L’idea del lockdown anagrafico che il governo ha scartato

L’idea di un lockdown per i soggetti anziani e fragili è stata rilanciata dal governatore della Liguria Giovanni Toti. Ipotesi simile discussa anche nel Regno Unito

Lo si potrebbe chiamare lockdown "mirato", "generazionale" o, ancora, "over 65". Il nome della misura restrittiva, però, poco importanza. Quel che più conta, infatti, è la sostanza. Se il coronavirus colpisce in maniera più pesante, fino alle estreme conseguenze, persone anziane e con patologie allora proprio queste devono essere tutelate maggiormente. Come? Con lockdown "personalizzati". In pratica, quelli che possono essere inclusi nella categoria dei soggetti fragili devono restare a casa. Una separazione della popolazione su base anagrafica così da poter controllare l’epidemia senza danneggiare l’economia.

L’idea, in realtà non nuova, è stata rilanciata da Giovanni Toti, presidente della Liguria che a La Stampa ha affermato di essere convinto che sia necessario adottare misure per proteggere o lasciare a casa le persone gli anziani e chi ha altri seri problemi di salute. Non che gli altri siano immuni dal coronavirus. Toti spiega che è vero che anche i giovani si contagiano "ma dopo due o tre giorni di ospedale tornano a casa". Non è detto che gli "over 65" debbano restare bloccati in casa. Il governatore della Liguria pensa a fasce dedicate nei negozi esclusivamente a chi ha più di 70 anni. O, ancora, a tariffe super agevolate per i taxi per gli spostamenti. Del resto anche i trasporti pubblici possono essere luoghi dove avviene un possibile contagio. Basti guardare foto e video di metro, bus e tram affollati dove non esiste il distanzi manto di un metro.

Ma questa strada è percorribile? Circa un mese fa nel Regno Unito i consiglieri scientifici del governo britannico avevano lanciato l’idea di un lockdown per gli over 45. I documenti del Sage, Scientific advisory group for emergencies, secondo il Daily Mail facevano riferimento ad un piano per isolare chi aveva oltre 45 anni ed era considerato a rischio. Inizialmente, la misura sarebbe stata bocciata. Poi qualcuno si è mostrato possibilista a condizione che la soglia d'età dei soggetti si alzi. "Circa due terzi della popolazione del Regno Unito vive in abitazioni nelle quali sono presenti uno o più individui di almeno 45 anni. Ogni segmentazione basata su questo criterio anagrafico avrebbe quindi un impatto su molti nuclei familiari", è un passaggio del verbale redatto dopo il meeting del Sage dello scorso 23 luglio. Al momento, però non sono stati compitui passi in questa direzione anche se nelle ultime settimane anche il Regno Unito ha visto incrementare considerevolmente il numero di persone colpite dal coronavirus.

Toti, però, ammette che la sua è solo una proposta e con il governo non si è discusso di questo argomento. "Siamo riusciti a mitigare alcune delle limitazioni più dure, l’apertura domenicale dei ristoranti un po’ di respiro lo può dare, abbiamo perplessità sullo stop agli spettacoli, ai cinema, alle palestre e alle piscine". Paradossalmente vi è un’alternativa che va in direzione opposta suggerita dallo stesso Toti. Una sorta di apertura di tutto 24 ore al giorno. "Diluire la giornata sull’arco temporale più lungo possibile", ha spiegato il governatore che, però, ammette come sia "difficile spalmare la vita delle persone sulle 24 ore, sono incastri complessi. Bisogna allineare il sistema, far dialogare aziende private, pubblico impiego, il sistema dell’educazione, riprogrammare le abitudini di vita. Ma è un modo per resistere".

Il problema ora è assistere i cittadini che non possono lavorare. Sarà difficile assistere milioni di italiani rimasti senza la possibilità di guadagnare. "L’approccio di questo governo sconta il presupposto, il pantheon ideologico, del reddito di cittadinanza che diventa reddito di emergenza. Così si uccide lo spirito stesso dell’economia di un Paese", ha spiegato il governatore che invita quanti non capiscono che bisogna trovare un equilibrio tra sicurezza sanitaria e tenuta dell’economia a tenere come monito quanto accaduto a Napoli. Ma segnali di disagio sociale non arrivano solo dal capoluogo campano. Manifestazioni di cittadini esasperati per lockdown e coprifuoco si segnalano in diverse parti d’Italia. Se il governo non interviene subito il rischio di violenze come accaduto davanti al palazzo della Regione a Napoli non possono essere escluse.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

manson

Lun, 26/10/2020 - 10:46

Invece degli anziani chiudete in casa i ragazzi veri untori di questa seconda ondata

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 26/10/2020 - 10:47

Giusto il 23 Ottobre commentavo:"..136 morti...che secondo dati ufficiali al 96,8% avevano 1-2-3+ patologie,...che secondo dati ufficiali sono così distribuiti,fra le varie classi di età:0-39 anni:0,34...40-49:1,2...50-59:4,74....60-69:13,6...70-79:35,5...80-89:55,2...90+:24,8.....sostanzialmente 116 persone di questi 136 hanno più di 70 anni,e 20 meno di 70 anni!....A questo punto,se proprio si vuole limitare,non varrebbe la pena di limitare la circolazione di chi può averne più danno,ovvero quelli OVER 70,e lasciare CIRCOLARE e LAVORARE gli altri?"

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 26/10/2020 - 10:51

Chi si trova,per fascia di età,per patologie,a rischio,si "PROTEGGA",perchè il rischio esiste,ed è evidenziato dai DATI,ma tutto il resto deve continuare a "girare",senza annientare l'economia,privare di assistenza TUTTE le altre patologie che sono attualmente trascurate,senza creare irreversibili psicosi nella popolazione,nei bimbi,nei giovani,mortificando la loro socialità,creando di certo patologie,per continue/inutili "mascherate",NON per proteggere sè stessi,ma per proteggere,chi si dovrebbe proteggere da solo,e che rappresenta una minima parte della popolazione!

pasquino38

Lun, 26/10/2020 - 10:56

Caro Toti, anche chi è in sovrappeso è "soggetto fragile", a prescindere dall'età. Quindi lei che farà?

polonio210

Lun, 26/10/2020 - 10:57

Mettere agli arresti domiciliari gli over 65 per proteggerli dal virus?Sarebbe come dire che per evitare gli stupri teniamo chiuse in casa tutte le donne.A questo punto,visto le innumerevoli morti per incidenti stradali,teniamo chiusi in casa tutti coloro che hanno la patente ed una macchina.Alla follia non c'è mai fine.

rigampi1951

Lun, 26/10/2020 - 11:05

Se lo avesse proposto un komunista magari sarebbe stato accettato

Helter_Skelter

Lun, 26/10/2020 - 11:07

Pur di evitare un lockdown generalizzato vanno prese in considerazione tutte le alternative. Applicare misure di contenimento mirate in base al fattore di rischio (rischio geografico, lavorativo, anagrafico, ecc ) è solo di buon senso. Per me era una misura che andava fatta mesi fa. Da sola ovviamente questa misura non basta, ma va applicata al più presto insieme alle misure già messe in atto.

ruggerobarretti

Lun, 26/10/2020 - 11:21

Zagovian: la logica sarebbe, a mio modo di vedere, quella di andare proprio ad isolare questi soggetti nel momento in cui si dovesse creare un rischio di contagio domicialiare. Lo stato paghi la retta agli albergatori ed alloggiamo la' per il tempo necessario, la fatidica quarantena, queste persone bisognose di maggior attenzione. In fondo mi sembra che gia' lo si faccia per determinate categorie di esseri umani, neanche cittadini ITALIANI.

prohalecites

Lun, 26/10/2020 - 11:28

ma chi stabilisce se sono a rischio? Speranza e la sua congrega di cacciaballe? Certo, se poi chiudono i parchi e i sentieri in montagna (cosa fatta dal nostro cosidetto sindaco) è chiaro che le cose peggiorano per tutti non potendo fare attività fisica decente.

ANPOWER

Lun, 26/10/2020 - 11:30

Una delle poche proposte intelligenti e sensate!! ma non è di questo paese !

rossini

Lun, 26/10/2020 - 11:32

Caro Toti, perché ti vuoi fare male con le tue stesse mani? Lascia stare gli "anziani"! Sono quelli che in genere, a differenza dei giovani, che preferiscono farsi una gita fuori le mura, quando ci sono le elezioni, a votare ci vanno. E per lo più votano a destra. Ma ricordati che gli anziani sono anche vendicativi. Se proponi di metterli agli arresti domiciliari, se ne ricorderanno e te la faranno pagare alle prossime elezioni.

ROUTE66

Lun, 26/10/2020 - 11:37

Caro TOTI: Chi ha più di 70 anni POTREBBE accettare questa idea (BALZANA) se vengono (RINCHIUSI) anche i politici,avvocati, commercialisti,ECC ECC con la stessa età. Ma mi sorge un DUBBIO, NON è che si vuole rinchiudere solo una certa parte della popolazione?

zena40

Lun, 26/10/2020 - 11:39

Come si vede sono nato nel 1940 quindi ... rientro nella categoria. Non ho problemi se devo stare calmo lo faccio, però non è l'unico intervento. Bisogna pensare anche agli altri: i giovani devono capire che si può limitare la movida, i trasporti devono essere adeguati, le società devono lavorare perché altrimenti l'INPS dichiara bancarotta e ..... Non mi pare che il governo abbia presente tutto ciò. Viaggia secondo il vento, ci vuole qualcuno con il cervello, con esperienza (M5S sono mancanti) che prenda in mano la situazione. MATTARELLA PENSACI TU

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Lun, 26/10/2020 - 11:44

il covid si è diffuso nuovamente, seconda ondata, principalmente grazie ai ragazzi che tra movide e assembramenti vari, senza precauzioni, hanno la maggiore responsabilità della ripresa della malattia. basta guardare quello che è avvenuto in Sardegna che da zona free dopo l'estate e grazie ai signorini romani è diventata una zona impestata dal virus. per colpa di questi incoscienti gli anziani debbono restare prigionieri in casa ed essere accusati di essere loro i responsabili di quanto sta avvenendo. i vecchiacci sarebbe meglio si decidessero a morire almeno si risparmierebbero le loro pensioni anche per pagare lo stipendio a Tridico e i suoi amichetti al governo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 26/10/2020 - 11:46

@ruggerobarretti 11:21...Ottima proposta!Ci sono tanti alberghi,pensioni,in montagna al mare,che in questa stagione sono vuoti...invece di continuare a spendere MILIONATE di MILIONI,per "accogliere",con tutti i problemi del caso,"fuffamigranti"!!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Lun, 26/10/2020 - 11:46

Sono i mezzi pubblici dove avviene il contagio nella maggior parte dei casi! È possibile che non lo abbiano ancora capito? O fanno la finta di non capire.....

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 26/10/2020 - 11:59

zena40 11:39....Mattarella?....Vuole scherzare?....Quando mai!!!!

okorop1

Lun, 26/10/2020 - 12:25

@ex finiano condivido e concordo, scuole chiuse impatto sull'economia 0 e meno gente sui mezzi...non ci vuole un genio ad attuare sta cosa a costo 0...che lo facciano

Helter_Skelter

Lun, 26/10/2020 - 12:29

Tenere i ragazzi a casa mentre i vecchietti sono al bar a giocare a carte mi sembra un controsenso. Ma temo che finiremo così.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 26/10/2020 - 12:34

Egregio polonio210, allora proporrebbe di chiudere tutti per 3 o 4 settimane? NESSUNO escluso?

cgc

Lun, 26/10/2020 - 12:37

Il lockdown anagrafico, per non creare ulteriori discriminazioni dovrebbe necessariamente riguardare anche TUTTE le alte cariche dello Stato, industriali, banchieri, burocrati, ecc. Come la mettiamo?

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 26/10/2020 - 12:38

La proposta di Toti, è una proposta discriminatoria, non applicabile in democrazia. Sa tal signore di dover rispettare la Costituzione??

ruggerobarretti

Lun, 26/10/2020 - 12:52

Per una volta sono d'accordo con il Charles Manson de noaltri (12:29). Non ho nessuna difficolta' nell'ammetterlo.

antonmessina

Lun, 26/10/2020 - 13:00

è evidente che ui circola gente felicissima di mettere museruole e felicissima che GLI ALTRI vengano chiusi in casa. siete proprio 5pidioti

SandroGug

Lun, 26/10/2020 - 13:00

Centri sociali e facinorosi di destra, con le loro continue critiche distruttive purtroppo distolgono dal collaborare per l'azione!

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Lun, 26/10/2020 - 13:01

cgc 12:37 come la mettiamo? forse staremmo meglio visto la massa di rimbambiti che ci s/governano.

peter46

Lun, 26/10/2020 - 13:23

Speriamo che qualcuno si dia na mossa e si decida a 'rendere innocui', mentalmente oh!,sia Toti che Zagovian...richiudetevi Voi nel 'recinto' altro che gli anziani,che alcuni vi potrebbero dare dei punti,ed in tutti i sensi,compreso...sììì,compreso.E tu Toti,a quel che mi risulta ,per dedicarti alla camp elett,non hai 'richiesto' vaccini ed ora c'è scarsità,se non in tutta la Liguria,a Genova sì,viene riferito.La matematica proprio no,vero?Scordato che causa maggioranza di anziani residenti,più portata a vaccinarsi ogni anno?C'è il vaccino per i 'SOLITI' di ogni anno?E non dovrebbero essere x primi da vaccinare e poi i 'rimanenti' dell'ultima ora,presi da 'panico'?Non c'è il vaccino, perchè sei stato 'Contiano':blabla?Solo danni stai a fare,come già fatti con quella TUA candidatura imposta a Salvy,ed al cdx che non aveva proprio voglia di vincere,a Reggio Calabria.E togli le 'pastoie' per i non residenti,'italiani',che fai passare la voglia di vaccinarsi.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Lun, 26/10/2020 - 13:25

Grande sciocchezza! Gli anziani devono avere il diritto di fare due passi in libertà, ne va della loro salute fisica e mentale! E poi.. dato che la maggior parte dei contagi avviene in famiglia, cosa si risolverebbe?

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Lun, 26/10/2020 - 13:28

Giá qualcosa di piú sensato. Tutelare chi puó avere ripercussioni, ovvero anziani con patologie, senza mandare al macello l'economia di tutto il paese per quella che, per i piú sani, é una mera influenza

polonio210

Lun, 26/10/2020 - 13:56

Caro "mvasconi"(12,34)Da che mondo è mondo si tengono in isolamento coloro che hanno una malattia contagiosa,non coloro che non l'hanno o che potrebbero esserne contagiati.E come potrebbe avvenire questa detenzione preventiva per gli anziani,considerando che si è anziani dai 60 anni in su,dovendoli allontanare dalle famiglie e dai loro affetti in considerazione che l'ambito familiare è il maggiore veicolo di infezione?Li si manda a prendere casa per casa?Si organizzano treni per trasferirli in campi di concentramento,scusate luoghi di detenzione,scusate ancora gulag,accidenti non mi viene in termine esatto ma il concetto è chiaro no?Che assistenza sanitaria avrebbero dato che molti soffrono di più patologie invalidanti?Proposta assurda anticostituzionale e,per dirla tutta,DEMENZIALE!

Helter_Skelter

Lun, 26/10/2020 - 14:05

@pipporm: in Svizzera hanno già deciso che se la situazione si aggrava e non ci saranno posti a sufficienza gli over 75 non verranno ricoverati. Forse è meglio evitare queste discriminazioni imponendo qualche restrizione in più oggi per gli over.

arieccomi

Lun, 26/10/2020 - 14:13

Nessuno parla di migranti fin quanto arrivano mai debelleremo il COVID. Lo capite o no. È inutile dire giovani e/o anziani. Alla stazione Santa Maria novella la sera sembra essere in Africa tutti neri a giro senza mascherina col litri di alcool.

Ritratto di Bob184

Bob184

Lun, 26/10/2020 - 14:34

Da degli incapaci ci si può solo aspettare decisioni assurde e, peggio, inconcludenti. Noi anziani (classe 1940- chi mi da di vecchio si prende un manrovescio epocale) stiamo per nostra natura molto in casa, facciamo spostamenti limitati più che altro per necessità, non frequentiamo aggregati sociali come palestre, stadi, assemblee di qualsiai tipo. I nostri discendenti per lo più hanno le loro famiglie, occupazione, zone di residenza spesso non esattamente dietro il nostro angolo. Ora chiedo a quei sedicenti soloni che scrivono certe regole, se ci chiudete in casa chi ca...o va a fare la spesa, quasi unica nostra occupazione "sociale". Ci va il prof. a scegliere mele, marca di biscotti, tipo dio foprmaggio, cesto d'insalata. Ma se invece di emanare ca...te andaste a lavorare, sul serio, non ci guadagnerebbe tutta la Nazione ?

carlonasti

Lun, 26/10/2020 - 15:54

Il lockdown anagrafico per 2/3 settimane deve riguardare studenti dalle medie in su università comprese (15 gironi di didattica a distanza non sconvolge più di tanto il sistema scuola) e i disoccupati di ogni età che in questa fase non concorrono alla produzione nel paese. In questo modo si isolano milioni di potenziali positivi contagiosi e si consente ai lavoratori di continuare a lavorare e a nessuna azienda o attività di chiudere. Inoltre, in questo modo, anche i mezzi pubblici si svuoterebbero di parecchia gente. Concentrarsi dunque sulle terapie intensive. Non serve altro.

Helter_Skelter

Lun, 26/10/2020 - 16:09

@Carlonasti: su 36.000 morti, 33.000 avevano più di 70 anni. E tu vuoi chiudere in casa i ragazzi in età scolastica ? E magari gli anziani al bar a giocare a carte ?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 26/10/2020 - 16:22

@Helter_Skelter:16:09..più di 70 anni con 1-2-3 o più "patologie pregresse"!Gli Svizzeri,come sempre pragmatici,non hanno torto...la "società " ,come regola generale non può praticare accanimento terapeutico a chi è affetto da tante patologie,largamente oltre una veneranda età,con palesi aspettative di vita a mesi,a scapito di giovani/giovanissimi che per motivi "risolutivi" della propria vita che potrebbe continuare alla veneranda età degli altri,si vedono negare questa opportunità su basi egoistiche...poi qualcuno si appella alla "discriminazione"....

antiquato

Lun, 26/10/2020 - 16:42

Di grazia, e quelli condannati dalla Fornero a lavorare fino ai 67 ?

ruggerobarretti

Lun, 26/10/2020 - 17:56

Di nuovo d'accordo con Charles Manson 16:09 e con Zagovian 16:22 (con lui pressoche' sempre). Zagovian: Aggiungo ( non e' una mia considerazione bensi la risultanza di uno studio commissionato dalla OMS ad uno dei massimi esperti mondiali), per cosa poi?? per una patologia che ha una letalita' pressoche' identica a quella di una qualsiasi influenza annuale. Si ricorda qualcuno che tipo di provvedimenti furono presi per fronteggiare le epidemie piu' violente di influenza, succedutesi negli anni e che anche da noi hanno determinato decine di migliaia di morti?? Non certo quello che si sta vedendo ora.

SandroGug

Lun, 26/10/2020 - 17:59

Centri sociali già attivi a sostenere Salvini e altri che parlano ma non vogliono governare (e chi glielo fa fare?).. Italia comunque messa megio di Svizzera (che ha emanato legge di chi entra in terapia), Austra di Kurz che va verso 6 lockdown, Francia e US... Purtroppo la nostra destra non vuole la responsabilità. D'altronde non potrebbero che gestire in modo equivalente. Non considero serio chi dice che in pochi mesi si dovevano acquistare migliaia di bus nuovi. Parole.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 27/10/2020 - 15:39

Egregio polonio210, guardi che non si tratta di peste od ebola... Nel 95% dei casi e' meno perniciosa della comune influenza. Mai sentito di lockdown per influenza.