Ladri svaligiano la villa dei nomadi

Il colpo due giorni fa nel trevigiano. La famiglia nomade si era allontanata da casa per partecipare ad un matrimonio

Ladri svaligiano la villa dei nomadi

I più maliziosi potrebbero pensare "chi di spada colpisce, di spada perisce". Non è giusto fare di tutta l'erba un fascio, ma dopo cronache di furti per mano di rom la notizia che sia proprio una famiglia nomade a finire nel mirino dei ladri fa quanto meno sorridere.

E' successo a Santa Bona di Treviso nella notte tra venerdì e sabato. I proprietari della villa, una famiglia nomade, erano fuori casa per partecipare al matrimonio di un parente. E così i ladri hanno approfittato dell'assenza per portargli via tutto. I malviventi - come scrive ilGazzettino - sono entrati nella villa tagliando la recinsione sul retro così da essere invisibili dalla strada.

Gioielli e monili in oro: alcune decine di migliaia di euro di bottino. Non appena i padroni di casa sono rientrati, hanno scoperto l'accaduto e contattato la polizia. Alcuni residenti, a quanto si apprende dal quotidiano veneto, avrebbero notato due persone che si dileguavano nei campi circostanti.

Al momento continuano le ricerche degli investigatori.

Commenti