Il dramma di Angela: "Mia figlia è malata. Ha il corpo ricoperto da piaghe"

Angela Sotgiu ha la figlia affetta da una rara malattia invalidante e lancia un appello al ministro Grillo che in rete ha superato le sessantamila visualizzazioni

Il dramma di Angela: "Mia figlia è malata. Ha il corpo ricoperto da piaghe"

È una mamma disperata Angela Sotgiu, una mamma la cui figlia è affetta da una malattia rara, molto dolorosa e invalidante: l’idrosadenite suppurativa. Per questo tipo di malattia purtroppo non esiste cura, ma non è neanche prevista l’assistenza e il supporto da parte delle autorità, che possano alleviare e aiutare le sofferenze di questa ragazza.

Questa patologia si manifesta con iniziali rigonfiamenti della pelle che si trasformano poi in noduli dolorosi fino a diventare noduli multipli interconnessi sottopelle dove in più aree si forma e fuoriesce pus. Le zone più colpite sono quelle dell’inguine, ascelle, la zona perianale, il seno e i glutei rendendo la vita del paziente invalidante.

Impossibile fare qualsiasi cosa, dal potersi lavare, ad andare al lavoro, a fare una normale attività quotidiana. Questa ragazza, che ora ha 28 anni, è malata da quando ne aveva 8 e per questo tipo di patologia, come molte altre patologie rare, non esistono esenzioni sia per i medicinali che per le necessarie cure che sono tutte a carico della famiglia.

Si sa poco delle cause scatenanti dell’Idrosadenite suppurativa se non che è più diffusa tra le donne. Si ipotizza possano essere genetiche ma anche gli ormoni potrebbero avere un ruolo importante, così come uno squilibrio del sistema immunitario o addirittura alcuni fattori ambientali come l’obesità, il tabagismo o l’uso di contraccettivi. Nessuna certezza però da parte della medicina, l’unica cosa certa è che non ha origini infettive, non si trasmette sessualmente e non è contagiosa.

Mamma Angela sta facendo di tutto per portare all’attenzione il caso di sua figlia ed ha registrato un video che ha fatto il giro del web raggiungendo più di sessantamila visualizzazioni. Il video in cui racconta il calvario che sta passando lei e soprattutto sua figlia è diretto al Ministro della salute Grillo, confidando nella sua sensibilità, affinché possa aiutarla a supportare e far vivere una vita più dignitosa alla sua ragazza.

Commenti