Lecco, alpinista muore durante escursione: corpo ritrovato ore dopo

Lecco, un alpinista di 50 anni ha perso la vita scivolando durante un'escursione sulla Grignetta, l'uomo ha probabilmente perso l'equilibrio mentre cercava di scattare una foto

Un alpinista di 50 anni, Roberto Boselli, inizialmente dato per disperso, è stato ritrovato cadavere prima dell'alba sulle pendici della Grigna Meridionale in provincia di Lecco, una delle più note e importanti montagne della zona. Secondo una prima ricostruzione di quanto avvenuto, l'uomo sarebbe scivolato. L'alpinista era salito sulla Grignetta con l'obiettivo di scattare qualche foto al tramonto. Non è più rientrato. Intorno alle 2 di notte tra venerdì e sabato è scattata la mobilitazione da parte dei soccorsi che hanno proseguito le ricerche fino all'alba.

Roberto Boselli abitava a Lecco, a Germanedo. L'esperto alpinista, mentre stava scendendo dal Sentiero delle Capre, sarebbe caduto perdendo l'equilibrio, finendo in un canale. Nel corso delle operazioni di recupero sono stati impegnati i Vigili del fuoco di Lecco, l'elisoccorso e i volontari della XIX Delegazione Lariana del Soccorso Alpino. Allertati anche i Carabinieri.

In un primo momento, l'elicottero del 118 ha sorvolato l'area con il tentativo di recuperare l'alpinista disperso, ma inutilmente. In seguito sono partite due squadre del SAF dei vigili del fuoco e due squadre del Soccorso Alpino. Il corpo del Boselli è stato localizzato intorno alle 4 del mattino.

Il 50enne, da sempre amante di Lecco e delle sue montagne, era originario di Milano. L'uomo aveva deciso di trasferirsi proprio a Lecco e abitava a Germanedo con la sua famiglia. Sconvolto il consigliere comunale di Lecco, Giovanni Colombo: “Era molto più di un amico, Roberto era come un fratello. Ci conosciamo da quando eravamo ragazzi, siamo cresciuti insieme ai Piani delle Betulle dove aveva una casa. Mi dispiace tantissimo, era una bravissima persona”.

Sempre Colombo ha ricordato: “Eravamo molto legati e siamo andati in montagna assieme migliaia di volte. Proprio assieme a Roberto ho preso il brevetto per volare con il parapendio. Sono senza parole”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.