C'è la nuova mappa dei colori, due Regioni "salve": restano gialle

Nuovi colori per le regioni: Lazio e Lombardia restano gialle, nessuna regione passa in zona rossa e in zona bianca

C'è attesa per l'esito della cabina di regia sul monitoraggio dei numeri del contagio delle regioni. Sono diverse quelle che rischiano il passaggio in arancione e in rosso, mentre la Valle d'Aosta sembrava fosse la prima, e per ora unica, regione ad ambire alla tanto agognata zona bianca, che però non è arrivata alla luce dell'ultimo monitoraggio. Lombardia e Piemonte, i cui numeri pare siano sul limite tra la zona gialla e la zona arancione, hanno preservato il loro status. La preoccupazione maggiore dei tecnici sono le varianti, soprattutto quella inglese, che si sta diffondendo con rapidità e che nelle prossime settimane potrebbe diventare prevalente. La scarsa percentuale di vaccinati e la maggiore contagiosità di questa mutazione, con allo studio la maggiore letalità, sono gli elementi che stanno creando maggiore allarme in queste ore nel Paese.

La diffusione della variante inglese è aumentata tantissimo nelle ultime settimane. In regioni come la Toscana, la Puglia e l'Emilia Romagna ha superato un terzo del totale dei contagi. Nelle Marche è arrivata al 50%. È stato stabilito da alcuni studi effettuati in Italia di recente che la variante inglese ha una contagiosità del 38% maggiore rispetto al virus originale. Probabilmente anche a causa dell'alta incidenza delle varianti, comprese quella brasiliana e quella sudafricana, l'Rt del nostro Paese è tornato a segnare un segno positivo superando l'1 e fermandosi a 0,99 nel suo valore medio, considerato l'intervallo tra 0,95 e 1,07. Le regioni maggiormente colpite dalle varianti sono al momento le Marche e l'Umbria. In Umbria una vasta area della regione è in zona rossa, così come il pescarese. L'Umbria sembrava destinata a diventare tutta rossa ma ha prevalso il sistema algoritmico ed è rimasta arancione nonostante i numeri siano da arancione, così come le Marche, al netto della zona di Pescara. L'incognita dell'Umbria era rappresentata dalla variante brasiliana, sempre più diffusa, considerata come la più pericolosa.

Dopo la firma dell'ordinanza di Roberto Speranza, da domenica passerà in arancione il Molise, che nella prima ondata era stato quasi Covid-free, così come saranno arancioni la Campania, l'Emilia Romagna, l'Abruzzo, la Toscana, la Liguria e la Provincia di Trento. Lazio, Lombardia e Piemonte, nonostante l'aumento preoccupante dei casi, restano in zona gialla con eventualmente zone rosse circoscritte all'interno del territorio. In questo caso ha prevalso la linea dei governatori e non quella di Roberto Speranza. Lo stesso accadrà in Veneto, dove Luca Zaia aveva già anticipato che la sua regione non avrebbe subito cambiamenti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

arilibellula

Ven, 19/02/2021 - 15:53

sbaglio o l'ottima guida e il perfetto sistema sanitario delle regioni rosse vanno ina rancioone, mentre la pessima gestione sanitaria lombarda rimane in giallo?

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 19/02/2021 - 16:19

Aspettando la variante Antartica? Ci stanno rompendo i maroni con tutte queste varianti!

jaguar

Ven, 19/02/2021 - 16:20

In Lombardia ci danno il contentino di restare in giallo ma durerà poco.

vincog

Ven, 19/02/2021 - 16:32

arilibellula è un pò come spiegare perchè qui in provincia di Bolzano monostante siamo in zona rossa(tramite ordinanza provinciale)i famosi "contagi"questa settimana sono aumentati.

glasnost

Ven, 19/02/2021 - 16:37

" le Marche, al netto della zona di Pescara". Ma l'articolista è una parente di Toninelli per caso?... Pescara sta in Abruzzo e non credo si muova. Se anche gli altri dati sono precisi come questo c'è proprio da crederli!

cgf

Ven, 19/02/2021 - 16:39

Il Lazio resta giallo?

lavitaebreve

Ven, 19/02/2021 - 16:55

AL NETTO NON VUL DIRE CHE PESCARA STA NELLE MARCHE.

vincog

Ven, 19/02/2021 - 16:57

glasnost,ma Lei è proprio cosi sicuro di quello che scrive?magari questa notte Pescara si è spostata e Lei non è al corrente.Comunque a parte gli scherzi adesso che il capo del giornale è al governo,bisogna adeguarsi.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 19/02/2021 - 17:06

Ma cosa c'entra la "linea dei governatori"? I numeri, nudi e crudi le collocano ancora in zona gialla, di poco o pochissimo niente cambia, là restano. Ma quante idiozie! Non c'è nessun mercanteggiamento, nessun amministratore forzerebbe la mano avendo i numeri contro perché poi ne risponderebbe penalmente, tant'è chee, anche se con un anno di distanza, Fontana ha scoperto di avere il potere di istituire "zone rosse" e l'ha fatto in 4 comuni dove la faccenda stava prendendo un brutta piega...

antonmessina

Ven, 19/02/2021 - 17:24

di una influenza stanno facendo peggio della peste.. ma non si vergognano? cercare a tutti i costi dei postivi significa volere il male della popolazione. provate a cercare i positivi alla varicella e vedrete che son piu di quelli del covid

antonmessina

Ven, 19/02/2021 - 17:27

il piemonte non è una regione? perche dite due e sotto scrivete lazio lombardia e piomonte? mi sembra la barzelletta dei quanti sono i 4 continenti risposta asia e africa

giovanni951

Ven, 19/02/2021 - 17:34

bene....sabato e domenica si tira fuori la moto. Anche perché si alza un pó la temperatura. Dura poco dice qualcuno? godiamoci il momento, poi si vedrá.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 19/02/2021 - 17:44

Ma la notizia del siluramento anche del Dg della Sanità lombarda ve la siete persa? Sono sempre i migliori, che se ne vanno, ma che dico? I più eccellenti. Del resto, come ci hanno sempre ribadito, hanno fatto non solo bene ma il meglio possibile nell'anno appena trascorso, quindi ... coerentemente ... li si smaltisce con l'umido possibilmente senza fare troppo clamore...

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 19/02/2021 - 17:54

@antonmessina...difatti,notato anch'io questa incongruenza. Sarà colpa di qualche velina passata di mano in fretta e furia. Controlli zero

tiromancino

Ven, 19/02/2021 - 18:01

Passeremo al rosso la prossima settimana, non c'è speranza

fabioerre64

Ven, 19/02/2021 - 18:12

Continuano a giocare con i loro inutili colori come i bambini delle elementari, speravo che con Draghi cambiasse qualcosa, invece si continua a dare carta bianca all'incapace Speranza.