Di Maio cita Dalla Chiesa, il web insorge: "Stai svendendo l'Italia"

La citazione delle parole del generale è stata maldigerita dagli utenti Facebook e Twitter, che hanno replicato all'ex vicepremier non mandandogliele a dire: "Tu ci stai facendo un governo, con quelli di mafia capitale. Il generale ha combattuto e dato la vita, tu ci convivi"

Di Maio cita Dalla Chiesa, il web insorge: "Stai svendendo l'Italia"

Luigi Di Maio continua ad essere massacrato dal web, in questo caso per una poco fortunata uscita sulla sua pagina personale Facebook, poi condivisa anche su Twitter, dove ha voluto ricordare l'anniversario dell'omicidio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Sono passati 37 anni da quel tragico 3 settembre 1982, quando un commando di Cosa Nostra compì l'efferato delitto, togliendo la vita anche alla moglie Emanuela Setti Carraro ed all'agente di scorta Domenico Russo.

Forse cercava una frase mirabolante e d'effetto, il probabile prossimo ministro degli Esteri, ma il boomerang è tornato indietro senza dargli scampo.

"Finché una tessera di partito conterà più dello Stato, non riusciremo mai a battere la mafia", apre Luigi Di Maio, citando una frase del generale Dalla Chiesa."Nel ricordo di figure come il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, Emanuela Setti Carraro e Domenico Russo, uccisi 37 anni fa da Cosa Nostra".

Pioggia di critiche e di insulti sotto il post dell'ex vicepremier, a cui dopo gli ultimi passi verso un più che annunciato inciucio col Pd, definito il "partito di Bibbiano" in pubblico pochi giorni prima dell'avvio delle trattative, il web non perdona più nulla.

"Usare questa frase con voi che per governare vi alleate con chi ha istituito le mafie, ha cancellato i diritti dei lavoratori, ha sottratto per soldi bambini innocenti, ha truffato i cittadini con i finanziamenti alle banche, importa schiavi che gravano pesantemente su noi cittadini, ha fatto sparire 33 milioni dei terremotati (posso continuare ore)… Giggè ma che dici?!", attacca un utente. "Lei con quello che si appresta a fare dovrebbe almeno tacere e non nominarlo nemmeno, il generale Dalla Chiesa… Sta svendendo l'Italia e gli Italiani al partito di Bibbiano! Si vergogni!", gli fa eco un altro.

"Siete lontani anni luce dall’ideologia del Generale Dalla Chiesa, fra la vostra ministra che mostra due dita nel segno di pace anni 80 bambini fiori, e lui c’è l’abisso. Dovete lasciare votare tutta Italia non solo Rosseau, per salvare la faccia".

Il clima è decisamente pesante, attorno al movimento ed a Di Maio nello specifico, definito "buffone poltronista" da un altro utente. "Voi state mettendo in mano a un numero imprecisato di iscritti con tessera le sorti dello Stato".

Commenti