Maltempo, italia spezzata in due: torna la neve al centro-sud, siccità al nord

Le previsioni per la settimana: venti gelidi da nord, clima rigido e nuove precipitazioni nel Mezzogiorno

Italia spaccata in due dal meteo: al nord non piove e si aggrava la siccità, mentre al sud tornano il freddo e la neve.

La settimana in corso sarà di stampo invernale, in particolare a causa di una nuova irruzione di aria artica che si riverserà gradualmente sull'Italia e sul Mediterraneo centrale a partire da mercoledì. Ma il tempo al centro-sud inizierà a peggiorare già dalla serata di martedì 8 gennaio in conseguenza di una perturbazione nord atlantica.

Da mercoledì sera, poi, i venti gelidi da nord provocheranno un calo delle temperature e il ritorno della neve fino a quote basse nelle regioni centrali adriatiche.

Nel frattempo al Nord proseguirà la lunga fase di siccità, aggravata tra mercoledì e giovedì da un nuovo marcato rinforzo dei venti secchi da nord. Nelle regioni settentrionali la siccità proseguirà almeno fino a metà mese.

Dalle prime ore di giovedì 10 gennaio è attesa neve fino a quote di 200-400 metri su Marche, Abruzzo, Molise, nord della Puglia e Appennino lucano. Le nevicate potrebbero proseguire nella mattinata di giovedì fino ai 200-500 metri tra sud delle Marche, Abruzzo, Molise e centro-nord della Puglia. Ma il tempo sarà instabile con possibili fenomeni anche a carattere di rovescio o isolato temporale su Salento, Calabria e nord della Sicilia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 08/01/2019 - 12:42

che brutto clima che avete in Italia venite in Germania a svernare..