Manifesto blasfemo su Gesù: ma il giudice grazia l'Arcigay

Chiesta l'archiviazione per il manifesto che promuoveva una festa al Cassero di Bologna. Uomini travestiti da Gesù mimavano pratiche sessuali con una grossa croce

Era tutto uno scherzo. Una semplice burla in cui tre uomini vestiti da Gesù e due ladroni (con tanto di corona di spine) mimavano pratiche sessuali con una grossa croce infilata nel didietro. Blasfemia? Vilipendio? Offesa alla religione e ai tanti cristiani italiani? Macché: per il pm di Bologna il caso è da archiviare. E tanti saluti alle proteste contro l'Arcigay.

Riavvolgiamo il nastro. Nel marzo del 2015 esplose un'enorme polemica a Bologna dopo che il Cassero, storico il circolo omosessuale legato all'Arcigay e "convenzionato" con il Comune, pubblicò sulla sua pagina Facebook una locandina per pubblicizzare la serata "Venerdì credici". Immagini di dubbio gusto, e che moltissimi considerarono offensive e fuori luogo. I consiglieri comunali Valentina Castaldini (Ncd), Marco Lisei (Fi) e il capogruppo alla Regione di Forza Italia, Galeazzo Bignami, presentarono un esposto in procura. Il procuratore aggiunto, Valter Giovannini, disse che avrebbe valutato le denunce "con attenzione". Ma ieri il pm Morena Plazzi ha archivato il tutto. La motivazione? Secondo la toga, quell'immagine non si tratta di vilipendio ma "espressione, in forme certo criticabili per la qualità dei contenuti umoristico-satirici, delle istanze culturali e sociali promosse dall'associazione". Uno scherzo, insomma. Solo una burla. Eppure l'Arcigay non la presentò come un vignetta ironica, spiegando che alcuni avevano deciso di "dissacrare o irridere un simbolo religioso": "Il conflitto tra comunità Lgbt e la parte politicizzata dei cattolici - disse il Cassero - preesiste alla nostra festa e alle famigerate immagini, questo è un dato indispensabile per comprendere perchè una persona omosessuale decida di dissacrare o irridere un simbolo religioso. Quel gesto rappresenta una liberazione rispetto a un simbolo che quelle persone percepiscono come oppressivo". Liberazione, dicono. Ma da cosa?

L'allora Vescovo di Bologna, Carlo Caffarra, definì la locandina gay "libertà d'insulto" preludio della "fine delle democrazia". Aveva ragione lui. Infatti ciò che sorprende è come le associazioni gay, sempre pronte a gridre all'omofobia contro qualsiasi opinione non conforme al loro pensiero, non usino lo stesso metro di misura su immagini che potrebbero essere definite "cristianofobe". Immaginate una festa della parrocchia sul tema dell'amore etero pubblicizzata con una locandina in cui i fedeli deridono una coppia gay. Cosa farebbero le associazioni omo? Parlerebbero di omofobia. Ovvio. Per fare un esempio, nel 2015, Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center della Capitale, disse che i manifesti anti-utero in affitto affissi a Roma inducevano "all'omofobia". Stessa storia con l'islam. "Se una cosa simile fosse stata fatta noi deridendo la religione islamica o la comunità musulmana - attacca Galeazzo Bignami - ci avrebbero buttato in galere gettando le chiavi, indicendo manifestazioni di solidarietà per loro e organizzando presidi contro la xenofobia e l'intolleranza. Ma visto che si colpiscono i valori Cristiani e i cattolici tutto è consentito". Ecco: questa disparità di trattamento è la morte della democrazia di cui parlava Caffarra. Ovvero la libertà di insulto a senso unico.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 03/03/2017 - 13:13

Cristianofobia o omofobia?

LostileFurio

Ven, 03/03/2017 - 13:30

Ma un giudice con onesta' intellettuale ne esistono ancora? O sono tutti marchiati con falce e martello?

baronemanfredri...

Ven, 03/03/2017 - 13:37

IL GIUDICE, NON CONOSCO LA SUA IDEA POLITICA MA LA IMMAGINO, SCONOSCE IL REATI DI OLTRAGGIO ALLA RELIGIONE AGGRAVATA DALL'ASSOCIAZIONE E CON ATTI DI CRISTINOFOBIA O OLTRAGGIO ALLA RELIGIONE CRISTIANA. GIUDICE LE SPIEGHERO' I REATI DA LEI NON APPLICATI O SCONOSCIUTI. LE DARO' BEN VOLENTIERI DELLE LEZIONI SUL DIRITTO PENALE. MI CONTATTI.

i-taglianibravagente

Ven, 03/03/2017 - 13:38

L'infinita creativita' di questi "esseri" e simili atti di "coraggio" progressista e radical LGBT non si manifestano mai contro l'islam...come mai?? E' un vero peccato perche' se capitasse qualcosa anche solo lontanamente simile, potremmo assistere GRATIS ad episodi di GIUSTIZIA FAI DA TE e teste che volano, sia nei confronti di questi degenerati sia nei confronti del giudice di larghe vedute. Speriamo nella prossima.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 03/03/2017 - 13:43

Come si fa a non odiare questi pervertiti. E poi, perché non lo fanno con allah?

giovanni951

Ven, 03/03/2017 - 13:44

che schifo.......miserabili pervertiti. Certo che anche il giudice.....

Una-mattina-mi-...

Ven, 03/03/2017 - 13:46

DECISIONE CHE, A MIO VEDERE, SOLO UN DEMENTE PUO' SUFFRAGARE

ziobeppe1951

Ven, 03/03/2017 - 13:49

...e poi condannano chi usa la parola clandestino...bolscevismo allo stato puro..a quando........

venco

Ven, 03/03/2017 - 14:11

Porcherie umane, ogni cosa ha un limite, solo il male non ha limiti.

Luigi Farinelli

Ven, 03/03/2017 - 14:14

Per il pm Morena Plazzi si tratta non di vilipendio contro la religione cattolica e contro tutti i cattolici ma di "espressione, in forme certo criticabili per la qualità dei contenuti umoristico-satirici, delle istanze culturali e sociali promosse dall'associazione". Quindi tuttosommato di uno scherzo e una burla! Perché non fate un'altra rappresentazione mettendoci Maometto al posto di Gesù? Forse perchè avete paura, maledetti vigliacchi? Sarebbe questo il "gay friendly" della cultura omosessualista? Il minimo che possano fare le associazioni omosessualiste è chiedere scusa.

vigpi

Ven, 03/03/2017 - 14:15

Detto fra noi.... a Bergoglio dei cristiani oppressi e massacrati non frega una mazza; abbiamo un clero che pensa più a trombare che ad altro; ognuno fa quel ca..o che vuole e offende come vuole; le donne, prime vittime del radicalismo islamico se ne fottono altamente... Quasi quasi meglio anche da noi Allah Akbar

Ritratto di Mickey65

Mickey65

Ven, 03/03/2017 - 14:18

Chissà se lo avessero fatto con maometto invece che con Gesù .. se sarebbe stato ugualmente solo una burla :( :( :(

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 03/03/2017 - 14:19

Ma ieri il pm Morena Plazzi ha archivato il tutto. Ringraziamola sentitamente,in attesa dell'avvento, al più presto, dell'islam!!

Ritratto di scidecom

scidecom

Ven, 03/03/2017 - 14:34

Eh già: però aspettiamoci la condanna di Belpietro per Islamofobia, incitazione al razzismo o cos'altro s'inventeranno.

killkoms

Ven, 03/03/2017 - 14:49

i diversi sono più uguali degli altri davanti alla legge!

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 03/03/2017 - 14:55

L'importante che non pronuncino : "clandestino " tutto il resto è progresso dei costumi !!

giannide

Ven, 03/03/2017 - 14:56

Massiii...sono solo gli sfoghi di poveri infelici...il giudice ha pensato che sono già stati condannati da Madre Natura, e non ha voluto infierire ulteriormente...

Giorgio Colomba

Ven, 03/03/2017 - 15:10

Sputazzare sulla croce è facile,legittimo ed anche molto trendy. Ogni tanto, però, gradiremmo che qualcuno trattasse in modo analogo la mezzaluna. Ma serve molta, troppa audacia, non solo e tanto per le possibili ritorsioni islamiche, ma per le sicure conseguenze giudiziarie cui darebbe immediatamente luogo il sinistrorso e cristianofobo Terzo potere.

blackbird

Ven, 03/03/2017 - 15:11

Provino a farne uno così su Maometto, e poi vediamo! Coraggiosi con i deboli, fifoni con i forti!

routier

Ven, 03/03/2017 - 15:14

Si condanna la parola "clandestino" e si glissa sulla blasfemia più oscena e becera. E' un vero peccato che la legge impedisca si possa dire pubblicamente e liberamente, il proprio giudizio sui giudicanti. Vorrà dire che mi limiterò a pensarlo. (ammesso che ancora si possa)

27Adriano

Ven, 03/03/2017 - 15:22

In nome della "libertà" il giudice grazia l'arcigay. E' allora giusto che in nome della libertà dico: anche il giudice (che fa parte delle istiuzioni e non dell'arcigay) è un pervertito.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 03/03/2017 - 15:22

miserabili e drogati

kitar01

Ven, 03/03/2017 - 15:25

Sul cristianesimo si può sputare quanto si vuole, mentre l'anticristianesimo non si può toccare con un dito

cir

Ven, 03/03/2017 - 15:26

backbird , su Maometto ne hanno fatte di tutti i colori , vedi charlie ebdo', ma prova a guardare storto un rabbino....

i-taglianibravagente

Ven, 03/03/2017 - 15:30

Sappiano costoro che l'inferno e' molto ma molto peggio che essere decapitati dai maomettani....molto peggio. Ed e' per quello che al Cristiano e' chiesto di non vendicarsi. La giustizia la fa il Padre eterno.

Popi46

Ven, 03/03/2017 - 15:37

Domanda: lo spettacolo è stato portato in scena con Maometto come oggetto? Cosa dite? Ah,no!....Strano mica che da quelle parti non apprezzano l'arte?

agosvac

Ven, 03/03/2017 - 15:41

Il problema non è la volgarità di queste persone che offendono, tra l'altro , anche gli omosessuali dotati di intelligenza, il vero problema è questo giudice che tralascia ciò che anche il semplice buongusto non potrebbe tralasciare. Purtroppo bisogna constatare che l'attuale magistratura non sempre è composta da persone di buon gusto e di cultura, a volte si trovano anche deficienti che sono diventati magistrati tramite raccomandazioni o altro e non per valore personale. Ormai, per un magistrato non è più necessario neanche conoscere le leggi dello Stato, tanto le interpretano a modo loro. Lasciamoli fare, verrà il giorno in cui pagheranno e la pagheranno molto salata.

tonipier

Ven, 03/03/2017 - 15:51

"ROMA,ROMA,ROMA, SONO QUESTI CHE TI STAI PORTANDO DIETRO"

venco

Ven, 03/03/2017 - 15:57

cir 15,26 è vero tutto il contrario di quanto dici.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/03/2017 - 15:58

Orribile. Semplicemente orribile. E cose simili dimostrano che certa gente va considerata MALATA.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/03/2017 - 16:00

E poi dice che uno ce l'ha con i busoni.....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/03/2017 - 16:04

Al pampero non frega nulla. Lui è il guardiano della religione unica mondiale funzionale al NWO.

Ritratto di marmolada

marmolada

Ven, 03/03/2017 - 16:04

Nei paesi arabi questi gay sarebbero stati tutti sgozzati!! Mentre qui da noi possiamo permetterci di insultare la religione di milioni di persone in modo volgare e blasfemo e ancora riderne...grazie a qualche giudice dell'altra sponda!!!

Ritratto di llull

llull

Ven, 03/03/2017 - 16:22

Dio sia benedetto. Benedetto il suo santo Nome. Benedetto Gesù Cristo, vero Dio e vero Uomo. Benedetto il Nome di Gesù. Benedetto il suo Sacratissimo Cuore. Benedetto il suo preziosissimo Sangue. Benedetto Gesù nel SS. Sacramento dell'altare. Benedetto lo Spirito Santo Paraclito. Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima. Benedetta la sua santa e immacolata Con­cezione. Benedetta la sua gloriosa Assunzione. Benedetto il Nome di Maria, Vergine e Madre. Benedetto S. Giuseppe, suo castissimo Sposo. Benedetto Dio nei suoi Angeli e nei suoi Santi.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 03/03/2017 - 16:30

marmolada,non è vero, non sono così barbari!! Nei paesi arabi sunniti e wahabiti li accompagnano,gentilmente all'ultimo piano degli edifici più alti e..li fanno scendere dalla scorciatoia aerea..se a terra soffrono,li finiscono,in modo gentile e umano, con la lapidazione!In Iran,invece,li sollevano con un cavo d'acciaio delle autogru...per il collo, naturalmente!allah è al bar

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 03/03/2017 - 16:34

Oh vescovo Cafarra, la colpa é pure vostra. Domanda a quei tre disgraziati: perche la scenetta non l'avete fatta mettendo al posto di Gesú il prode Maometto? Paura , né!! Paura di fare la fine dei charlie hebdo. Dimostrate di avere gli attributi (pardon quelli li avete venduti) e fate un ascenetta con Maometto, magari dalle parti della mecca. Troppo facile fare i vigliacchetti sapendo che dietro a voi ci sará un giudice a Bologna che vi assolverá. Vero tamarri.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Ven, 03/03/2017 - 16:40

Facile offendere la Croce. Per deridere -quello-al-bar- gli 'artisti' dovrebbero avere attributi...appunto, dovrebbero. Schifosi.

VittorioMar

Ven, 03/03/2017 - 16:41

...COSA SUSCITA PIU' "RIBREZZO" E "REPULSIONE" QUESTO ATTEGGIAMENTO O QUELLO CONTRO LA LOCANDINA DELLA LEGA SUI "CLANDESTINI ???

Gianni11

Ven, 03/03/2017 - 16:45

Ma guai se facessero cosa simile contro l'Islam o i giudei , giusto? Quando ci liberiamo della sinistra una volta per sempre?

01Claude45

Ven, 03/03/2017 - 16:53

Beh, sono molto disponibile e, per scherzo e per deridere ciò che non condivido ma mi è comunque indifferente, "mi piacerebbe vedere che effetto che fa" su coloro che hanno ideato e pubblicato quella vignetta(? direi più porcheria) come risultato si prendessero l'AIDS da curare a spese totalmente a loro carico. Così, per scherzo..... Ma siamo sicuri che la giudice non è di quella parte?

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Ven, 03/03/2017 - 16:53

...CHE PORCATA..!!...LOL

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Ven, 03/03/2017 - 16:55

,,,,,SCHERZINO PURE MA CON I LORO PARENTI...HA HA HA HA LOL

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 03/03/2017 - 16:59

Mi sono sempre chiesto perchè il blasfemo su soggetti Cristiani è ammesso/accettato ma una barzelletta su Maometto conduce ad una dozzina di 12 morti che comunque sono criticati per avere superato il limite della decenza. C'è in Europa una voglia di suicidio collettivo una negazione delle proprie origine e cultura che preoccupa.

tommy1950

Ven, 03/03/2017 - 17:01

Questo è il giusto e naturale effetto della tolleranza,della considerazione, della pietà umana espressa dai cattolici .Il buonismo è dannoso e produce questi effetti. Del resto le bestie non hanno alcun rispetto perchè sono prive di ragione il cervello funziona secondo gli istinti animaleschi. Non esprimo giudizi sulla giustizia perchè sarebbe inutile sprecare parole, tutti sanno come funziona in italia la giustizia e come le massonerie dominano anche in questo settore dello stato.Poi ci sono gli "intellettuali" che intervengono con la pelosa tolleranza, gente da tenere alla larga e mai ascoltarli, sono pericolosi e dicono il contrario di quello che pensano.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 03/03/2017 - 17:05

Ma sì, dai, lasciamoli sfogare, almeno per quel poco che gli resta. Appena anche da noi sarà applicata la legge islamica (e temo che sarà presto), voglio vedere che fine faranno questi dell'arcigay ed i giudici che li spalleggiano.

Cheyenne

Ven, 03/03/2017 - 17:12

CERTO SE SFOTTEVANO MAOMETTO IL PEDOFILO GALERA PER TUTTI

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Ven, 03/03/2017 - 17:17

Bhè mi pare ovvio: queste locandine vanno bene, ma se usi la parola "clandestino" devi essere condannato. Questo paese è oramai un ospedale psichiatrico sociale a cielo aperto. Servono delle visite mediche obbligatorie psichiatriche di massa per giudici e company. E non sto scherzando. Comunque, io che con sono un religioso mi chiedo: come mai le lobby LGTB non fanno mai manifesti simili con tema islamico?! Hanno forse paura di perdere lo scalpo? Facile sparare su obiettivi semplici ed indifesi, no?

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 03/03/2017 - 17:20

Se il manifesto blasfemo fosse stato fatto sul pedofilo Maometto, il giudice non sarebbe stato così buono!

GiovannixGiornale

Ven, 03/03/2017 - 17:22

Con i soldi che percepisce questa giudicai palesemente ignorante dovrebbe avere ben altra competenza giuridica.

evuggio

Ven, 03/03/2017 - 17:22

se questo vomitevole manifesto fosse stato fatto sulla religione islamica probabilmente avremmo subito ritorsioni violente (anche stragi). E probabilmente se gli stragisti fossero andati a giudizio dallo stesso giudice, sarebbero stati assolti per aver reagito "ragionevolmente" in proporzione alla gravissima provocazione!

Giorgio5819

Ven, 03/03/2017 - 17:23

L'ennesimo trionfo degli sbagliati protetti da sbagliati peggiori di loro.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 03/03/2017 - 17:48

Del sistema giudiziario ho "sempre capito poco" ma da quando condannano per l'uso del termine "clandestino" e graziano per fatti come quelli in argomento... allora mi arrendo.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 03/03/2017 - 17:59

E poi si condanna chi scrive "clandestino"!

paci.augusto

Ven, 03/03/2017 - 18:00

Ci voleva proprio la falce e martello per dare questa visibilità ai circoli dei froci che ricambiano con questa infame derisione della fede cattolica, definita dal loro criminale vate ' oppio dei popoli ' ( sic????!!!!)!! Per completare il quadretto vergognoso della lurida genia trinariciuta, è intervenuta una delle ottuse toghe rosse che ha spudoratamente banalizzato questa inaccettabile INFAMIA!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 03/03/2017 - 23:43

Non si inalbera questa volta Franceschiello? Ah, sono i suoi amici. Scherzavano, son ragazzi.

Mannik

Sab, 04/03/2017 - 07:44

Andate a leggere l'articolo su quanto hanno scoperto in Irlanda e poi riprovate a difendere la croce in quanto simbolo del cristianesimo. La religione offusca la vista non solo ai musulmani a quanto pare.

claudioarmc

Sab, 04/03/2017 - 08:27

Decisione scontata, fra compagni di cammino ci si difende sempre, poi sparare sul Cristianesimo è così facile e non si rischia nulla mentre fra i fratelli mussulmani rischi di scendere dal tetto al volo

vittoriomazzucato

Sab, 04/03/2017 - 08:38

Sono Luca. I magistrati sono dipendenti pubblici, sono dipendenti della Pubblica Amministrazione, sono Statali. E quindi sono marchiati a "fuoco" dalla Falce e il Martello e questo lo abbiamo sempre saputo. GRAZIE.

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 04/03/2017 - 10:15

Non ho paura della cattiveria dei malvagi ma del silenzio degli onesti. Così diceva M.L. King. Questo giudice è evidentemente in malafede, visto che quelli del Cassero avevano volutamente (detto da loro) voluto irridere e offendere un simbolo - anzi il Simbolo per eccellenza - del Cristianesimo, la croce. Ma i maggiori colpevoli sono i cattolici che non si indignano nelle loro più alte cariche, quindi dall'attuale arcivescovo di Bologna all'ometto vestito di bianco in vaticano. A cui, come giustamente chi mi ha preceduto, ha evidenziato, del cristiani frega nulla. Troppo impegnato a rincorrere i barbuti in sottana

rudyger

Sab, 04/03/2017 - 10:36

provate a fare qualcosa del genere con maometto. I mussulmani andrebbero a caccia di ognuno di voi e vi sgozzerebbero. E avrebbero ragione. Dovreste ringraziare questo maledetto paese che vi consente quello chez fate.

noemi15

Sab, 04/03/2017 - 10:48

ho appena letto nella sezione l'opinione,l'articolo di Barbara Di, perchè facebook non fa la stessa cosa per il circolo Cassero che mi sembra molto ma molto pià grave? povera umanità sempre più dormiente e ottenebrata!!

cgf

Sab, 04/03/2017 - 11:20

si vede h#i#v è una parola censurata...