Il marito si rifiuta di fare sesso. La moglie lo uccide a bastonate

L'uomo si sarebbe rifiutato di fare sesso scatenando così la folle reazione della moglie. Che è stata condannata all'ergastolo

Il marito si rifiuta di fare sesso. La moglie lo uccide a bastonate

Una vicenda incredibile. Una folle gelosia sfociata in tragedia. O meglio, in un omicidio. Protagonista una donna di 54 anni indiana, Vimla Vaghela, che ha ucciso il marito a bastonate. Motivo? Si rifiutava di fare sesso con lei.

Il rifiuto di fare sesso

E così la donna è stata condannata all'ergastolo. L'omicidio è avvenuto lo scorso novembre del 2013. L'uomo, di nome Narsinh, si sarebbe rifiutato di fare sesso scatenando così la folle reazione della moglie. Quest'ultima aveva più volte accusato l'uomo di avere altre relazioni e all'ennesimo rifiuto la moglie ha pensato che il tradimento fosse ormai una certezza.

A denunciare l'accaduto, come riporta il Daily Mail, è stata la moglie stessa che ha chiamato la polizia dopo aver ferito a morte l'uomo. Inizialmente la donna avrebbe detto di aver ucciso il compagno per legittima difesa, ma durante l'interrogatorio ha ceduto raccontando tutta la verità.