Massimo Galli: "Siamo in guaio grosso. Tentato da Lockdown"

Il professor Massimo Galli ha commentato l'andamento al rilento della campagna vaccinale: "Serve un piano B ma no a produzione in Italia"

"Siamo in un grosso guaio". Non usa mezzi termini né tantomeno prova a indorare la pillola il professor Massimo Galli, primario dell'Ospedale Sacco di Milano, che nel corso di un intervento al programma televisivo Otto e mezzo commenta l'andamento (al rilento) della campagna vaccinale. "Serve un piano B", dice. Poi annuncia una pausa dalle apparizioni in tivù: "Sto pensando ad un lockdown personale di 2 o 3 settimane".

I vaccini

Siamo fermi e siamo pure tra gli ultimi in Europa. Dopo Pfizer, anche Moderna ha annunciato un ritardo nella fornitura del siero anti-Covid (ci sarebbe un accordo per circa 160mila milioni di dosi tra l'Ue e l'azienda biotech americana). Un duro colpo per l'Italia che pagherà ancora una volta lo scotto dell'affanno produttivo in cui versano da qualche mese le Big pharma impegnate nella produzione dell'antidoto al Coronavirus. Al momento con 3.288.870 Pfizer, 112.800 Moderna e 249.600 AstraZeneca somministrati, la campagna vaccinale prosegue a rilento e, di questo passo, bisognerà rivedere gli obiettivi di immunizzazione fissati per il primo trimestre del 2021. "Se quello che è stato programmato con tutta l’Europa non si verifica, siamo in un grosso guaio", afferma con tono solenne il primario del Sacco.

Per sopperire alla carenza di forniture settimanali, si sta facendo strada l'ipotesi di affidare la produzione del vaccino anche alle aziende nostrane. O, almeno, questo è il suggerimento di numerosi esperti del settore. Ma il professor Galli non ci sta e all'idea di un siero made in Italy scuote la testa: "Bisogna pensare ad una exit strategy che ci garantisca alternativa. La produzione del vaccino non si allestisce in due minuti, gli impianti non sono semplici da mettere in piedi da un giorno all’altro, ma come Italia e come Europa bisogna cominciare a pensarci e anzi bisognava farlo prima. Una produzione rapida in Italia? Rapida, no. Sarebbe un piano B che non risolverebbe uno dei problemi fondamentali", aggiunge. "Se vaccini molto e rapidamente riesci a bloccare la trasmissione del virus. - riporta Fanpage.it - Se vaccini in maniera troppo diluita nel tempo non ottieni l’effetto di contenimento complessivo del virus e consenti la circolazione di varianti. Tra un anno potremmo vedere la prospettiva rosea ed esserne fuori. Dobbiamo tener duro".

Le polemiche

In queste settimane, molti hanno lamentato la sovraesposizione mediatica del professor Galli che, ad onor del vero, non si è mai risparmiato in apparizioni televisive da quando è esplosa l'epidemia. "Declino i quattro quinti delle richieste, pare che tutti abbiate bisogno di riempire i palinsesti e insistiate per avere determinate voci, alcuni per fare corrida e altri per fare informazione seria. - dice -Sono stato tentato di fare il mio personalissimo lockdown e di rimanere in silenzio per 2-3 settimane. Però il punto è che in questo momento siamo in una congiuntura particolarmente seria e preoccupante. Credo di essere sempre stato coerente nelle posizioni che ho portato, molte cose che ho preconizzato si sono avverate. Stiamo attenti in questo momento, questo vi posso dire".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

agosvac

Lun, 22/02/2021 - 13:56

Galli è un monomaniaco delle apparizioni TV, impossibile che ne possa stare fuori, sennò andrebbe in astinenza!!!

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 22/02/2021 - 14:15

Buona idea

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 22/02/2021 - 14:22

Bravo,ottima scelta! Per tre settimane potremo respirare aria buona senza essere appestati da previsioni nefaste. Se poi volesse prorogarlo a tempo indeterminato gliene saremo grati.

Ritratto di .£'AMMUCCHIATA..

.£'AMMUCCHIATA..

Lun, 22/02/2021 - 14:26

un lockdown personale di 2 o 3 settimane? potrebbe usarlo per un TSO

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 22/02/2021 - 14:43

Mandiamo robot su Marte e non riusciamo ad allestire in Italia un impianto per produrre il vaccino. Inizio a pensare che dietro il covid in Italia ci sia la manina sinistra che gode nel vedere gli italiani mazzulati

rossetti

Lun, 22/02/2021 - 14:58

Invece di dirle in televisione,perchè queste cose non le dice in faccia al ministro, al supercommissario e magari anche al cts.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 22/02/2021 - 15:25

Ecco brabo, ottima idea ,vedrà che questa volta c'azzecca!

jekill

Lun, 22/02/2021 - 15:31

Sbugiardato in TV si isola....pietoso

anfo

Lun, 22/02/2021 - 15:50

Cosean oggi come va in borsa?

Leo6776

Lun, 22/02/2021 - 15:58

2/3 settimane di lockdown personale ??? Dopo la figura che ha fatto, sbugiardato dal suo stesso ospedale, al posto suo io andrei in pensione, emigrerei da qualche parte lontano dall'Italia e spererei che tutti si dimentichino di me.

zena40

Lun, 22/02/2021 - 16:19

2/3 settimane di lockdown personale ??? aggiunga uno zero 20/30 anni

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 22/02/2021 - 16:25

secondo me,si ritirera' dalla tv come si è ritirato renzi dalla politica

Mborsa

Lun, 22/02/2021 - 16:38

Una produzione locale (Italia/UE) dei vaccini di Pfizer, Moderna, Astra Zeneca a breve (sei mesi?) è forse possibile solo per la fase di ripartizione e confezionamento. La fase limitante la produzione è il processo di ingegnerizzazione del RNA o del frammento di DNA, che richiede un technology transfer troppo lungo (oltre un anno) per le necessità vaccinali. Ultimo, ma non meno rilevante ostacolo, la volontà del titolare di cedere il proprio know-how ad altre aziende fuori dal proprio controllo.

db1818

Lun, 22/02/2021 - 16:54

Nessuno piangerà per la sua assenza

Giorgio5819

Lun, 22/02/2021 - 17:03

...potrebbe farlo per 3 settimane al mese, e la quarta dormire, sarebbe meglio per tutti.

baio57

Lun, 22/02/2021 - 18:16

Intanto gli elisir di lunga vita pare vadano bene un po' per tutte le varianti ,Sudafricana,Brasiliana,Scozzese,Baltica,Portoghese,Olandese,Africana,Argentina e quelle a divenire.....Pure per la variante Briantea ...ah no ,quella sono decenni che la stiamo aspettando qui in provincia di Como ,ma pare non ci siano ancora i fondi.