"Meglio put... che salviniana". E Salvini risponde alla (rossa) signora

Matteo Salvini ha pubblicato sui social l'ultima offesa ricevuta durante i festeggiamenti di Carnevale

"Meglio put... che salviniana". E Salvini risponde alla (rossa) signora

"A Carnevale ogni scherzo vale". Dicono. Ma dicono anche che persone di classe si nasce, non si diventa. Forse, questa signorina rossa di capelli (ma a sto punto non solo) non lo sa. E quando si dà della "buonista" e della "puttana" (scritto da lei in termini di disprezzo) pensa di farsi un complimento (di classe). Forse. Beh, fatto sta che durante i festeggiamenti di Carnevale di un paesino a noi sconosciuto, la rossa signorina si diverte sui carri come meglio crede. Come? Insultando il ministro dell'Interno Matteo Salvini e sfoderando sorridente un cartello "elegantissimo".

Ma cosa avrà mai scritto la gentile signorina? Eccolo qui: "Meglio buonista e puttana che fascista e salviniana". Diciamo che non è una delle classiche frasi che vengono pronunciate o mostrate durante una festa. O almeno quando tutti si divertono e non pensano ad altro che a stare in compagnia. Diciamo, anche, che ognuno sceglie di essere e fare quello che vuole nella vita. Ma almeno lo si fa senza offendere e disprezzare nessuno.

Matteo Salvini non poteva non mostrare l'eleganza della giovane. Così, ha preso la foto e ha condiviso la rossa signorina (e il suo cartello) sul suo profilo Facebook. "Che gentil signora", commenta il ministro dell'Interno aggiungengoci pure uno smile. E anche questa volta, l'insulto è arrivato.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti