Meteo, week-end ancora instabile. Settimana prossima con il caldo

Se il fine settimana vedrà ancora piogge ed acquazzoni al Centro-Sud, la settimana prossima tornerà a farci visita l'alta pressione africana: bel tempo e massime anche oltre i 20 gradi

Dal punto di vista meteo, non sarà un fine settimana con il bel tempo: un debole vortice di bassa pressione continua a stazionare sul Mar Mediterraneo rinnovando condizioni di frequente instabilità.

Un sabato instabile

Come mostrano le immagini del satellite, ad esclusione dell'area di Nord-Ovest dove splende il sole, su tutte le altre zone del Paese il tempo presenta caratteristiche instabili legate all'area di bassa pressione che gira in senso antiorario tra la Sardegna e la Sicilia. Sarà questa che rinnoverà piogge sparse, acquazzoni e qualche colpo di tuono al Centro-Sud per la giornata di oggi.

I rilievi appenninici beneficeranno di questa situazione con la neve, diffusa, che tornerà ad imbiancare le montagne oltre i 1000-1200 metri di quota. Avremo un rinforzo del vento dai quadranti settentrionali e le temperature saranno in calo su tutte le zone colpite dai fenomeni.

Festa della donna al sole, ma non per tutti

Nella giornata di domani, il vortice si indebolirà e si sposterà sempre di più verso est: ciò significa che su gran parte del Centro-Nord avremo condizioni di bel tempo, cieli sereni e temperature massime in aumento.

Discorso diverso per il Sud, dove le condizioni meteo saranno certamente migliori rispetto ad oggi ma non guarite del tutto: sui settori meridionali della Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia i cieli saranno ancora grigi con molte nubi e qualche altro acquazzone cadrà durante la giornata. La ventilazione sarà sempre settentrionale, le massime si attesteranno su valori gradevoli ma senza eccessi.

Ritorna l'anticiclone africano

Cominciamo con il dire che una debole perturbazione atlantica interesserà le regioni settentrionali nella giornata di lunedì: rispetto alle precedenti, le piogge saranno per lo più deboli così come le nevicate sull'arco alpino. Deboli piogge anche in Toscana e Sardegna mentre rimarrà asciutto sul resto d'Italia.

Ecco che, da martedì, ritorna una vecchia conoscenza, l'anticiclone africano: le proiezioni dei centri meteorologici dicono che dovrebbe tenerci compagnia per gran parte della settimana, almeno fino a venerdì, riportando tempo stabile e soleggiato ovunque ed un deciso aumento delle temperature massime che, in gran parte delle località costiere e di pianura, potranno toccare i 20 gradi.

Spingerci più in là sarebbe inutile, l'affidabilità delle previsioni superiori ad una settimana scende di oltre il 50% ma sicuramente non è finita qui per quanto riguarda "sorprese" fuori stagione: con l'avanzata della primavera, il vortice polare sempre fortissimo durante tutto l'inverno subirà i primi disturbi con ripercussioni per Europa ed Italia tutte da valutare.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

obiettore

Sab, 07/03/2020 - 14:42

E sarà l'anno più caldo di sempre. Sempre vostra Greta