Cronache

"Miss Livorno è nera". E in Toscana esplodono i commenti razzisti

Cioma Ukwu, reginetta della città labronica, risponde ai razzisti: "Sono livornese. Se qualcuno pensa il contrario si rilegga la storia della città"

Miss Livorno, Cioma Ukwu
Miss Livorno, Cioma Ukwu

È conosciuta come la città più rossa d'Italia, ma ciò non le ha impedito di finire nell'occhio del ciclone per una brutta storia di razzismo. Quando a Livorno è stata eletta come Miss cittadina la bellissima Cioma Ukwu, di origini africane, la notizia è stata accolta con una sfilza di commenti negativi a proposito del colore della pelle della ragazza.

Tutto è avvenuto sulla pagina Facebook de La Nazione, che ha dato conto dell'elezione. Per fortuna, aggiunge il foglio toscano, alle critiche hanno risposto in moltissimi, esprimendo tutto lo sdegno di chi il razzismo lo rifiuta.

Lei, la diretta interessata, ha commentato le critiche con sdegno: "Sono nata a Livorno dove vivo e studio. Sono livornese. Se qualcuno pensa il contrario si rilegga la storia della città".

In difesa della nuova Miss Livorno è sceso anche il presidente della regione Enrico Rossi, che dalla propria pagina Facebook lancia un monito contro i razzisti: "A #Cioma esprimo sostegno e vicinanza. La Toscana che mi piace sconfigge l’ignoranza con l'#inclusione e la #bellezza."

Commenti