Muore dopo lo schianto in moto: la fidanzata pubblica il video

Un terribile incidente in moto. È questo quello che appare nelle immagini registrate da una telecamera montata sulla moto di Radoslaw Drzewiecki

Un terribile incidente in moto. È quello che appare nelle immagini registrate da una telecamera montata sulla moto di Radoslaw Drzewiecki, detto Radek che nei pressi di Howsgill, in Gran Bretagna. La sua fidanzata a un anno da quell'incidente ha deciso di mostrare le immagini per sensibilizzare gli automobilisti a rispettare le regole del codice della strada. "Avere fretta può causare la perdita di vite umane. Per favore, fate molta attenzione quando raggiungete gli incroci e mantenete gli occhi ben aperti perché potreste non accorgervi di qualche motociclista", ha spiegato in un messaggio la ragazza. La morte del fidanzato è stata infatti causata dalla negligenza di una 46enne che non ha dato la precedenza ad un incrocio. La donna alla guida dell'auto è stata condannata a 18 mesi di sospensione della patente e a 300 ore di lavori socialmente utili. Ora la fidanzata di Radek vuole usare le registrazioni usate dalla polizia in fase processuale per dare un aiuto a tutti coloro, soprattutto i più giovani, che si mettono alla guida ma che non conoscono ancora bene e con esperienza le regole del codice stradale. (Clicca qui per guardare il video)

Commenti

Mogambo

Sab, 27/05/2017 - 16:45

Il motociclista aveva il faro abbagliante acceso? Comunque io ho sempre detestato le moto, non ci sono mai salito, ne mai lo farò. Girare sulle strade europee con la moto è un controsenso, anzi un suicidio. Diverso il discorso, se guidi le moto sulle grandi arterie stradali americane, molto più sicure e controllate dalla polizia stradale.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 28/05/2017 - 12:38

---ci sono ben tre scritte "slow" sull'asfalto prima di arrivare al fatidico incrocio--che la moto ne avesse rispettata almeno una per sbaglio--e invece nulla--non ha rallentato manco per niente--la macchina non ha rispettato la precedenza ma la moto è andata a cercarsi l'impatto col lanternino---swag ganja

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Dom, 28/05/2017 - 12:50

Il motociclista però se ne è infischiato dell'avviso SLOW (scritto in rosso sull'asfalto) ripetuto 3 volte prima dell' incrocio e continuava come un missile..........

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 28/05/2017 - 14:14

quando non si vuole dare retta agli avvisi scritti per terra.

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Ven, 02/06/2017 - 11:47

il problema sta nella disattenzione cronica degli autisti delle macchine, soliti imbecilli alla guida. la percezione della velocità della moto è diversa da quella della macchina. con un cronometro si puo vedere come il motociclista non superasse gli 80 km orari. io sono stato piu fortunato, perche mi è successo una volta... l'automobilista meno... perche si è fatto 15 gg di ospedale.... il casco sui denti fa moooolto male. una cosa è certa ora guida con piu attenzione. qundo siete in macchina lasciate perdere cellulari masturbazioni ed altro... siete pericolosi e non siete al sicuro.... occhi aperti autisti della domenica.