Olbia, eroina nascosta nell'albero di Natale: arrestato un 21enne

Approfittando dei controlli a campione in occasione del Black Friday, un 21enne ha inviato un pacco di natale con all'interno oltre due chili di eroina. Ora è in carcere

Aveva nascosto quattro panetti di droga in un dono a forma di albero di Natale. Poi aveva impacchettato tutto e spedito il regalo in Sardegna. Ma il pacco è stato rintracciato e aperto dalla Guardia di finanza che ha trovato all'interno quasi due chili e mezzo di eroina purissima. Il giovane, un 21enne cagliaritano, si trova ora rinchiuso nel carcere di Nuchis, piccola frazione del Comune di Tempio Pausania.

I fatti

Il ragazzo, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbe approfittato del Black Friday per nascondere i suoi loschi traffici. In questo periodo dell'anno infatti le spedizioni di pacchi e pacchetti subisce una vera e propria impennata. Migliaia di scatoloni transitano in Italia, passando da un centro di smistamento all'altro fino a raggiungere la loro destinazione finale. È quindi impossibile per le forze dell'ordine controllare tutto il traffico delle spedizioni e per questo vengono svolte solo delle verifiche a campione. Il 21enne sperava quindi di farla franca e ha così nascosto nel suo pacco quattro panetti di eroina. Poi ha inviato il tutto in Sardegna. Ma le cose non sono andate come lui aveva previsto.

Il giovane aveva spedito lo scatolone con il suo dono natalizio e la droga in Sardegna e poi si era subito messo anche lui in viaggio per l'isola. Ignaro che all'arrivo ci fossero le forze dell'ordine ad attenderlo. Non appena sceso dal traghetto partito da Livorno, la Guardia di finanza di Olbia lo ha bloccato. Subito i cani antidroga hanno perquisito la vettura del ragazzo, ma senza individuare niente di sospetto al suo interno. Gli agenti hanno così posto al giovane qualche domanda e subito il 21enne è sembrato incoerente e agitato. I militari sapevano che aveva inviato un pacco poco prima di imbarcarsi e lasciare la Toscana, ma lui non riusciva a dare spiegazioni. Così sono subito partiti ulteriori accertamenti (l'operazione è stata rinominata "Black Friday") per fare chiarezza sulla vicenda.

La droga

Nel pacco, fatto aprire per ordine della Procura di Tempio Pausania, oltre un regalo a forma di albero di Natale sono stati trovati ben quattro pacchetti di eroina purissma. Come spiega La Nuova Sardegna, una volta tagliata e messa sul mercato, la droga avrebbe fruttato fino a un milione di euro. Così il giovane, accusato di traffico di droga, è finito in manette e si trova ora in carcere.

Spesso i trafficanti sfruttanto le festività e le ricorrenze commerciali per poter nascondere sostanze stupefacenti nei pacchi nella speranza che la spedizione arrivi a buon fine. Nel caso del 21enne però le cose sono andate male, per lui.

Commenti

Cyroxy80

Mer, 04/12/2019 - 15:27

Ma era la neve per il presepe.. e gliel'hanno sequestrata, ora come farà?