Omicidio a Fiumicino: un uomo è stato trovato morto

La casa era a soqquadro e la macchina era stata rubata

Omicidio a Fiumicino: un uomo è stato trovato morto

Omicidio a Fiumicino ieri mattina. Romano Bedini, 78enne, è stato trovato morto nella sua casa sul litorale romano, in via Luigi Francesco Pierobon, nella zone del Passo della Sentinella. Probabilmente si tratterebbe di un furto terminato in tragedia.

Il delitto è stato scoperto da un conoscente, preoccupato perché non aveva incontrato l’uomo, con il quale avrebbe dovuto pranzare. Una volta entrato nell’abitazione, ha trovato l’anziano riverso a terra, privo di vita. Il vicino ha immediatamente chiamato la polizia, subito giunta sul luogo. Gli agenti hanno trovato la villetta sottosopra.

Durante le prime indagini sarebbero spariti i soldi della pensione, ritirata da Bedini pochi giorni prima. Secondo gli inquirenti, l’omicida conosceva probabilmente la vittima e le sua abitudini. L’assassino sapeva che l’uomo viveva da solo. Il corpo è stato trovato sul pavimento e mostrava diverse ferite alla testa. L’anziano era inoltre cardiopatico e soffriva di diabete.

La pista maggiormente battuta dalla polizia sarebbe quella della rapina finita male, anche perché avvalorata dal furto dell’auto, una Opel Corsa, ritrovata in seguito, a poche centinaia di metri dall’abitazione. I documenti della vittima erano sparsi per terra accanto alla vettura.

Il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha scritto su facebook ”Sono in costante contatto con le forze dell’ordine per seguire l’evolversi di quanto accaduto a Passo della Sentinella. Attendiamo gli sviluppi che arriveranno dalle indagini che la polizia sta svolgendo per ricostruire la dinamica dei fatti”. Gli inquirenti non hanno per il momento escluso nessuna ipotesi, e accertamenti sono ancora in corso per chiarire la causa del decesso. Nelle prossime ore verranno effettuati altri importanti rilevamenti.

Commenti