Omicidio Yara, parla Bossetti: "I pm mi impediscono di difendermi"

L'ex muratore si sfoga: "È scandaloso, mi hanno negato di fare ulteriori accertamenti e le dovute indagini sui reperti consentiti"

Possibili importanti sviluppi per il caso Yara Gambirasio: la corte d'Assise di Bergamo ha autorizzato la difesa di Massimo Bossetti ad esaminare tutti i reperti d'indagine, i vestiti che indossava la giovane (tra cui slip, leggins, scarpe e giubbotto) e i campioni sulla traccia genetica. Il tutto dopo il ritrovamento di 9 proiettili - 2 in un apposito contenitore di plastica e 7 a terra - quasi nuovi, inesplosi. E pensare che poche ore prima si erano già intraviste diverse luci che avrebbero potuto portare in tale direzione. Giorgio Casari, docente di genetica e consulente dell'accusa per l'omicidio della giovane ginnasta, aveva rivelato nuove informazioni su Ignoto 1: "Il Dna di Ignoto 1 è sempre stato al San Raffaele. L'abbiamo conservato. E c'è ancora. Anche se proprio in questi giorni stiamo restituendo il materiale genetico alla procura di Bergamo che lo ha richiesto". Da sottolineare che grazie all'apporto di nuove tecnologie sarà possibile analizzare il Dna: la difesa avrà accesso per la prima volta agli elementi della scena del crimine, tra cui i dvd contenenti le immagini fotografiche dei reperti effettuate dal Ris.

A scrivere un altra lettera è stato Massimo Bossetti: dopo averne indirizzata una a Libero per ribadire la propria innocenza, ora l'ex muratore si è rivolto nuovamente al direttore Vittorio Feltri. Il 44enne ha voluto mettere in luce ciò che deve "subire dalla giustizia italiana". E ha messo in risalto un episodio che a suo giudizio è piuttosto singolare: "La procura di Bergamo mi ha negato di fare ulteriori accertamenti e le dovute indagini sui reperti consentiti, non solo nel fare una 'ricognizione' senza poterci mettere mano. Tutto questo è scandaloso".

"Non posso difendermi"

In queste condizioni l'uomo si sente privo di strumenti per difendersi: "Come posso difendermi nel provare la mia estraneità, se non mi permettono di difendermi a dovere indagando sui reperti nell’accertare l’assoluta granitica certezza, che quel DNA non mi appartiene". Perciò ha chiesto un aiuto al quotidiano per "gridare facendosi sentire quanto d’inumano continuo a dover subire, e per quanto tutti noi cittadini “purtroppo” restiamo nelle loro mani". Anche la sfera familiare starebbe risentendo della mancanza della figura paterna: "I miei figli soffrono e hanno bisogno del loro padre".

Bossetti infine ha voluto ringraziare anche la giornalista Azzurra Barbuto, che gli ha dedicato la risposta in una sua lettera: "È confortante questa vostra bella frase (Non perdere la speranza noi siamo con te, ndr) nonostante quello che si vive all’interno di quattro mura. A tutta la redazione un forte abbraccio, vi voglio bene".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Lun, 09/12/2019 - 10:53

ma sarà mica impazzito? i PM non possono avere torto, dare la possibilità di far crollare il loro piano accusatorio, avrebbe ripercussioni sulla loro carriera. La Giustizia e la Verità? è proprio su quello che si basa la carriera, no? IMO Bossetti è una persona capitata nel posto sbagliato nel momento sbagliato, anche solo dalla cronaca tante cose lasciano perplessi.

Gatto Giotto

Lun, 09/12/2019 - 11:24

Ci sono stati tre gradi di giudizio. Il punto è stato messo. Fine.

jekill

Lun, 09/12/2019 - 11:34

Bossetti non è un kompagno e pertanto le toghe rosse lo faranno marcire in galera

savonarola.it

Lun, 09/12/2019 - 11:36

Ormai hanno deciso che il colpevole é lui. Quindi non disturbiamo i magistrati che sono occupati a trovare appigli per scarcerare i clandes.tini

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 09/12/2019 - 11:41

Spero che gli sia passata l'epistassi, il motivo da lui addotto per giustificare la presenza del suo DNA sulle mutandine di Yara.

xgerico

Lun, 09/12/2019 - 11:47

Bossetti sa benissimo che gli esami del DNA sono irripetibili e lui punta su quello. Se poi si ritiene innocente, anche se non ha validità giuridica, si faccia fare la prova del poligrafico. Così la smette!

Dordolio

Lun, 09/12/2019 - 11:54

Non credo si arriverà MAI ad una revisione di questo processo. Le conseguenze potrebbero essere tali da far diventare al paragone quello famoso a Tortora un banale errore di Cancelleria del Tribunale....

Libertà75

Lun, 09/12/2019 - 11:56

@gatto giotto, certo che è bello vantarsi del proprio analfabetismo. Costui fa ciò che il diritto gli consente ossia continuare a dimostrare l'esistenza di prove a sua discolpa. Se il tribunale autorizza, chi sei tu per negargli questo diritto?

Riflessivo19

Lun, 09/12/2019 - 12:03

Gatto Giotto, ti sei mai chiesto se fossi stato tu al suo posto? Io non ci metto la mano sul fuoco che sia innocente (anche se a guardarlo bene in faccia ha più l'aria di uno sfigato che di un assassino), ma perchè i magistrati non hanno mai concesso di riesaminare le prove se erano così sicuri che fosse colpevole? A loro serviva un colpevole e tutti i costi, e poteva essere chiunque, anche qualcuno che legge e scrive su questo giornale. Purtroppo non possono permettersi di dire che hanno sbagliato, altrimenti vanno in fallimento per i risarcimenti da fare alle vittime, questa è la nostra magistratura.

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Lun, 09/12/2019 - 12:18

Ad inizio dell’articolo si dice che la difesa di Bossetti e’ stata autorizzata ad accedere alle prove, alla fine si dice che Bossetti si lamenta perché’ gli e’ negato accesso alle prove. Nel mezzo si parla di proiettili ritrovati: come, dove , quando ? Non si capisce nulla.

Una-mattina-mi-...

Lun, 09/12/2019 - 13:43

QUALCUNO INFORMI IL DETENUTO BOSSETTI CHE ATTUALMENTE SI TROVA IN ITALIA...

Euge

Lun, 09/12/2019 - 14:11

chi e perchè abbia ucciso Yara ancora non si sa; l'importante è aver trovato qualcuno che non ha saputo difendersi dal sistema giù diziario appaltato alle esimie, egregie e ineffabili Toghe RRoSSe ................... sicuramente BOSSETTI è LA vittima

gpetricich

Lun, 09/12/2019 - 14:39

Lo scrivo fin dal primo momento: indagini e processo farsa. Non è importante che Bossetti sia colpevole o innocente, quando si è di fronte ad una frode processuale: i PM hanno sempre dichiarato che non c'è più materiale sufficiente di ignoto 1 per rifare gli esami ed ora si scopre che hanno mentito. In uno stato di diritto basterebbe questo per mandare libero Bossetti.

Libertà75

Lun, 09/12/2019 - 14:42

@jimmie01, seguendo i link si capisce che le lettere di lamentela del Bossetti erano antecedenti e pure i proiettili ritrovati a latere (probabilmente senza alcun senso specifico)