"A ottobre è successo qualcosa di strano…" Ecco perché il Veneto ha ora paura

Colpa forse del virus mutato, ma i pazienti sono più sintomatici adesso che durante la prima ondata. E i medici fanno un esposto in procura

Il Veneto ha paura, c’è poco da dire. È la regione che più sta soffrendo la seconda ondata. Tanto da far pensare che "qualcosa di strano" sia avvenuto lo scorso ottobre. Qualcosa che in altre regioni, anche vicine al Veneto, non è invece accaduto. Nel mirino ci sono quei trenta giorni in cui la curva de contagi è cresciuta a dismisura. Le due date cerchiate di rosso sono il 20 ottobre e il 20 novembre. Ora i ricercatori stanno cercando di capire cos'è successo in quelle quattro settimane. E, grazie anche ai campioni analizzati dai genetisti, è stato possibile sequenziare almeno otto mutazioni del virus che potrebbero essere alla base dell'ondata autunnale che ha travolto il Veneto.

La situazione in Veneto

Con i nuovi colori la regione con a capo il leghista Luca Zaia passerà all’arancione, e dati i numeri era anche prevedibile: 2.549 i pazienti Covid nelle strutture ospedaliere, di cui 357 nei reparti di terapia intensiva, senza tralasciare che negli ultimi 15 giorni si è arrivati a 927 positivi ogni 100mila abitanti, quando la media a livello nazionale è di 313 casi. E ancora, il valore Rt che in Veneto è vicino all'1 e l’aumento di morti che sono giunti a 7.263, mentre a luglio erano 2.075. Qualcosa non torna. Dagli esperti del governo arriva l’avvertimento: “Alla luce di tutto ciò le attuali misure non hanno avuto l'impatto desiderato nel ridurre a sufficienza il contagio. Si raccomanda l'adozione in modo tempestivo di misure di mitigazione successive e più restrittive”. E il Veneto finisce così colorato di arancione. Come riportato da Repubblica, Luciano Flor, direttore generale della Sanità veneta, ha espresso il suo parere in tal proposito: “Come la penso? Che noi stiamo pagando la nostra virtuosità...”.

Dati alla mano, Flor non vuole certo autocommiserarsi e non accetta le critiche di coloro che hanno parlato di strutture ospedaliere al collasso o di scelte politiche non corrette, come la dirigenza dem in Veneto. “Il nostro sistema regge. Nelle terapie intensive abbiamo 76 posti liberi su una capienza di 700 letti, che possiamo ampliare fino a mille nell'arco di 24 ore. L'incidenza è così alta solo perché noi il virus lo andiamo a cercare, a differenza degli altri”. In effetti, il Veneto è una delle regioni dove si sono sempre fatti sempre molti tamponi. Solo ieri ne sono stati eseguiti 17mila molecolari e 30mila rapidi antigenici, che non rientrano nei conteggi del ministero. La Lombardia ne ha fatti 18mila, ma ha due volte la popolazione del Veneto. Da tenere presente che il 25% dei tamponi molecolari viene solitamente fatto per confermare o meno il risultato avuto con quelli antigenici.

Cosa preoccupa davvero

A preoccupare non è tanto il numero dei ricoveri in terapia intensiva, quanto quello relativo agli altri reparti ospedalieri, che sono il 30% in più del picco raggiunto la scorsa primavera. In poche parole i soggetti che si trovano in ospedale hanno sintomi gravi da Covid ma non così tanto da richiederne il trasferimento in terapia intensiva. Ed è proprio questo, come ammesso da Flor, il dato che preoccupa. Negli ultimi giorni però sta calando lievemente.

Come rilevato dal direttore generale della Sanità veneta, il periodo da tenere d’occhio è quello compreso tra il 20 ottobre e il 20 novembre. In quei trenta giorni, in cui la curva dei contagi si è impennata, qualcosa è successo. È stato analizzato un gran numero di campioni e gli esperti sono arrivati a trovare ben 8 mutazioni del Covid. I ceppi della primavera e dell’estate non ci sarebbero più. Al loro posto altre otto. Cinque delle quali ritrovate anche nel resto d’Italia, due autoctone e una relativa alla variante inglese. I responsabili della prevenzione sanitaria hanno spiegato che negli aeroporti veneti vi erano circa una decina di voli quotidiani da e per il Regno Unito. Con Treviso che è stato il primo hub in Italia per la compagnia aerea irlandese Ryanair. Lo scorso 20 dicembre era stato trovato all’ospedale militare di Celio il Paziente 1 della variante inglese. Subito dopo erano stati esaminati i tamponi di cinque passeggeri arrivati dalla Capitale londinese. Tre di questi erano risultato positivi al ceppo d’Oltremanica. Flor ha quindi dedotto che “la carica virale, almeno da queste parti, è più forte che altrove”. Aggiungendo poi gli effetti provocati dalla riaperture delle scuole, qualcosa nel conto torna. Senza dimenticare il rientro nella fascia gialla e il rilassamento della popolazione.

Un esposto alla Procura

Questa teoria non sembra però convincere i dem, i medici e neppure il professor Crisanti. Il segretario regionale del Partito democratico Alessandro Bisato ha chiosato che medici e paramedici non ce la fanno più e chiedono di trovare un modo per fermare il contagio. “Il governatore avrebbe dovuto imporre di sua iniziativa la zona arancione prima di Natale, anche se la Cabina di regia continuava a lasciarci in giallo. Bastavano 15 giorni di restrizioni e saremmo potuti ripartire, invece siamo diventati la regione peggiore”.

Di uguale parere sembra essere anche Adriano Benazzato, il segretario veneto di Anaao Assomed, il sindacato dei medici, che ha parlato di un Veneto irresponsabile dove serve il lockdown. Un esposto sarebbe stato presentato da alcune sigle di categoria di medici e infermieri, riunitesi nel Coordinamento Covesap, a tutte le procure venete, tranne quella di Belluno, nel quale si chiede ai pubblici ministeri di verificare se la Regione Veneto ha utilizzato tutte le misure necessarie per salvaguardare la salute pubblica, e anche se l’assistenza sanitaria a pazienti Covid e non Covid sia ancora garantita. Crisanti intanto da mesi continua a dire che i test rapidi non servono e possono anzi essere controproducenti, perché, secondo il professore, in tre casi su cinque possono dare risultati falsamente negativi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 09/01/2021 - 10:24

I sinistri che vanno in procura perchè la colorazione gialla imposta dal loro governo centrale non era idonea? Siamo all'assurdo. Loro sbagliano e la colpa, cme sempre , è degli altri. Vedremo dove arriverà la magistratura con questo esposto ridicolo.

Singismythe

Sab, 09/01/2021 - 10:39

Non ditemi che è morto un altro novantenne con 40 patologie ! tutti in casa ..... Sbarrare porte e finestre !

al43

Sab, 09/01/2021 - 10:42

Non c’è fine al ridicolo del quale vogliono coprirsi i politici (e non voglio fare distinzioni fra dx e sx), ma che i “medici” intervengano con delle sigle politicizzate getta una strana luce su tutti quelli che continuano a lavorare a testa bassa. Siamo alla frutta.

jaguar

Sab, 09/01/2021 - 10:44

E nonostante tutto il Veneto è rimasto in zona gialla fino all'antivigilia di Natale, come mai?

Calmapiatta

Sab, 09/01/2021 - 10:57

Forse sarebbe ora di farla finita con questo fiume di paura indotta e col terrorismo dei numeri farlocchi. Tutto fumo innalzato per giustificate l'incompetenza di chi non ha saputo e sa come affrontare la situazione.

Nick2

Sab, 09/01/2021 - 11:11

Il 20 novembre scorso, il miglior governatore degli ultimi 1500 anni ha specificato, in un incontro con il governo, che tutti gli indicatori in possesso della Regione non davano motivo di aumentare le restrizioni e che doveva essere mantenuta la zona gialla. Ma i leghisti sono semplicemente ridicoli. Quando il governo decide di chiudere le scuole, protestano perché le vogliono aperte. Quando la Azzolina vuole aprirle, la insultano, perché loro vogliono rimandare l’apertura. Questa è l’opposizione che rende l’Italia il Paese meno evoluto dell’Occidente!

Ritratto di Smax

Smax

Sab, 09/01/2021 - 11:14

Eccoli qui. Dopo lo scempio del governo subito a trascinare in procura le regioni di cdx. Mi sembrava strano che il pd stesse a cuccia.

Nick2

Sab, 09/01/2021 - 11:16

Singismythe, ci sono circa 600 morti al giorno. E grazie ad un ixxxxa negazionista come te, mi sono beccato anch'io il virus. Me la sono cavata con 5 giorni di febbre, ma se avessi avuto patologie, probabilmente non ce l'avrei fatta. Forse, per te, chi ha patologie è un cittadino di serie B. VERGOGNATI!

Jon

Sab, 09/01/2021 - 11:16

E' vero hanno una paura matta che finisca il Prosecco sugli scaffali..!!

ST6

Sab, 09/01/2021 - 11:31

Ma no, di che avete paura cari Zaia e medici veneti: il virus è clinicamente morto cit. oltre che essere un fakevairus, una cazzata insomma. L'han giurato gli esperti mondiali del calibro di Zangrillo, Bassetti, Sgarbi e Briatore. State Sereni cit.

ST6

Sab, 09/01/2021 - 11:39

Leonida55: i medici veneti, riunitisi a Maggio 2020 nel COVESAP, Coordinamento Veneto Sanità Pubblica. Nato dai Comitati da anni attivi nelle province di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza, e che hanno dato vita a questo coordinamento a difesa del diritto universale alla salute. Sarebbero "sinistri"? Ma ti droghi?

ST6

Sab, 09/01/2021 - 11:42

Singismythe: tu scherzi ma il Boris Johnson ha proprio fatto così con l'ennesimo lockdown: adesso non ti piace più il biondo per caso? Dai su forza koerenza kompagni, koerenza.

Singismythe

Sab, 09/01/2021 - 11:45

Oddio è morto anche un giovane con 5000 patologie ?

tonycar48

Sab, 09/01/2021 - 12:04

Insomma il must di un governo inadeguato è delegittimare e screditare le regioni rette dal l’opposizione. Un patetico tentativo di nascondere la propria incapacità è insussistenza sotto il tappeto come semplice e fastidiosa polvere

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 09/01/2021 - 12:22

ST6 mi ripeto: lei ricorda solo quello che ha mangiato oggi. Ma non ricorda quello che ha mangiato ieri. La pizzata a Bergamo del sindaco gori che invitava ad uscire, il libro ritirato subito di speranza sulla pandemia già passata, zingaretti: il c19 è una normale influenza, sulla gazzetta il 29 gennaio si scriveva della pandemia e le misure di prevenzione sono state prese a meta marzo, il grillo che a dicembre portava già la mascherina, i tagli alla sanità perpetrati negli anni dai sinistri, i milioni di euro investiti nei pattini e nei banchi con le rotelle che facilitano la vicinanza anziché investirli nella sanità , vogliamo parlare poi dei camici e delle mascherine mai arrivate?? ecc ecc… (comunque, a mio parere, trovo molto strano che abbia colpito le regioni più ricche e più efficienti dell’Italia. Vi è qualcosa che non mi convince)

DRAGONI

Sab, 09/01/2021 - 12:32

SI CONTRO LA CINA COMUNISTA!!

sbrigati

Sab, 09/01/2021 - 12:55

Perché i risultati dei tamponi antigenici vengono conteggiati solamente se positivi?

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 09/01/2021 - 13:44

È successo che al "covid" si è aggiunta l'influenza normale, lo capirebbe anche un bambino o un virologo televisivo...

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Sab, 09/01/2021 - 13:45

Vai Zaia, avanti così, che si risolve il problema!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 09/01/2021 - 14:16

@ST6 -attento alle calunnie. A me ti droghi no nl odici. Piuttosto guarda nella tua sfera di sinistra che ci sono grandi consumatori. Son osempe stato contro e voterei per l'inasprimento delle pene ai soggetti che ne fanno abuso o spacciano, di cui molti sono a sinisrta, come te. Attento che ti stai cercando la querela. Poi mi dirai chi è il drogato. ma avresti mai il coraggi o di dirmelo dal vivo? Io dico di no. Davanti a 100 kg di muscoli, no, vero?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 09/01/2021 - 14:19

Sinisrti, lingue biforcute, avete semper avallato che Zaia fosse i lmiglior governatore, tra l'alrto confermato da oltre l' 80 % delle preferenze. ma non avete remore ad insultarlo appena la regione ha un picco di casi. Per la Campania , che ne ha avuti molti di più non lo avete fatto, neppure accenato. Faziosità comunsita? Siete dei poveracci ignoranti e cattivi.

scurzone

Sab, 09/01/2021 - 14:43

leonida55, mai dare dell'ignorante all'altro, quando non si conosce!

scurzone

Sab, 09/01/2021 - 14:48

Bene, molti che chi si sono beccato il Covid e lo hanno tenuto per un po' di tempo, non torneranno piu' come prima a livello polmonare, indipendentemente dall'età, negare non porta a nulla. Ci sono persone che resteranno senza olfatto a vita! Il virus non è nè di destra e neppure di sinistra.

Ritratto di faman

faman

Sab, 09/01/2021 - 14:50

sono sconcertato da questi attacchi da DX a SX e viceversa. Zaia è il migliore, no ha ttoppato anche lui. Prendete esempio da Bonaccini, no è un comunista. Ma non vi rendete conto che tutti, dai segretari di partito, ai governatori, ai ministri, ai virologi, immunologi, ecc. ecc. dall'inizio della pandemia hanno detto tutto e il contrario di tutto?

maurizio-macold

Sab, 09/01/2021 - 14:54

Leonida55 (14:16) afferma di avere 100 kg di muscoli. Avvalendomi dell'anonimato posso affermare anch'io di avere 100 kg di muscoli e delicatessen. Tie' !

maurizio-macold

Sab, 09/01/2021 - 15:37

Signor FAMAN (14:50), il Zaia e' di sicuro un buon governatore ma sulla gestione della pandemia ha fatto un grosso errore ANTICIPANDO le riaperture delle attivita' commerciali. E questo errore lo stanno pagando in tanti.

milano1954

Sab, 09/01/2021 - 15:41

ma perché gli antigenici non rientrano ancora nelle statistiche di Speranza e complici quando sono raccomandati dall'OMS e riconosciuti dall'EMA? Ma le procure ci sono solo per torturare i cittadini onesti e i nemici del pd, non c' è un dato veritiero fra quelli manipolati da questi figuri

Ritratto di faman

faman

Sab, 09/01/2021 - 16:07

scurzone-Sab, 09/01/2021 - 14:43: Leonida55 accusa tutti di essere offensivi, poi è lui il primo ad offendere regolarmente.

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 09/01/2021 - 16:27

Popolazione mondiale 7miliardi 834milioni di persone. Contagiati 89 milioni, guariti 64 milioni, attualmente malati 23,5 milioni, deceduti circa 1,9 milioni... Direi che sia anche ora di finirla con questa presa per i fondelli.

maurizio-macold

Sab, 09/01/2021 - 16:30

Signor LEONIDA (14:19), sono veneto d'origine e profondamente innamorato della mia regione e della sua popolazione. Fatta questa premessa le faccio osservare che MAI la Campania ha avuto piu' casi di covid del Veneto. Recuperi un briciolo di onesta' intellettuale e non invada il forum con falsita' infantili.

zen39

Sab, 09/01/2021 - 16:49

Comportamento schizofrenico di tutti i politici di qualsiasi colore e di molti media. L'attività principale di costoro è quella di incolparsi a vicenda invece di cercare qualche soluzione più efficiente. In Italia si parla troppo e si agisce poco tipico dell' inefficienza ed inerzia di chi è incapace. Sembra che il popolo non sia più in grado di scegliere le persone giuste e da quando sono scesi in campo le stelle cadenti il degrado poltico è aumentato a dismisura dal momento che si è unito al politicamente corretto che è un altra forma per mascherare la propria inconsistenza.

Ritratto di faman

faman

Sab, 09/01/2021 - 17:18

maurizio-macold-Sab, 09/01/2021 - 15:37: il mio post non vuole nè accusare nè lodare nessuno, è solo una considerazione di carattere generale

lolafalana

Sab, 09/01/2021 - 17:49

Strategia studiata apposta per mettere in difficoltà ed affossare le regioni amministrate dalla Lega...?

Dordolio

Sab, 09/01/2021 - 17:50

In effetti - leggendo le intere paginate dei quotidiani locali (che non parlano d’altro ormai...) - con articoli dedicati e con foto ai morti di Covid si comprendono molte cose. Intanto - soprattutto per i deceduti non vecchissimi - si apprende (come proprio oggi per una persona nota) che erano già ricoverati per altra grave causa. Che però solitamente non si specifica. L’enfasi è solo per il Covid. Fossero mancati per una super infezione nosocomiale (un classico) non se ne parlerebbe affatto. O per una influenza (altra evenienza non rara). Non sono cinico. Io se mi prendo il Covid per come sono messo crepo di sicuro. Ma sospetto che anche un’altra quantità di eventi ospedalieri o no mi stenderebbe. Forse anche un semplice infreddatura....Ma non farei notizia.

scurzone

Dom, 10/01/2021 - 11:17

Dordolio: quest'anno l'influenza no covid è un evento raro, così è. Si parla di covid, perchè ci condiziona la vita! I numeri, sono sempre troppo alti.

Ritratto di faman

faman

Dom, 10/01/2021 - 11:52

Dordolio-Sab, 09/01/2021 - 17:50: il Covid è stato sicuramente enfatizzato, non si parla di influenza che probabilmente è diminuita a causa dell'aumento delle vaccinazioni e anche come conseguenza delle misure anti Covid. Sarei però curioso di sapere se una parte dei decessi classificati come Covid, sono invece da attribuire alla semplice influenza, come migliaia di casi negli anni scorsi.