Piacenza, marocchino palpeggia una ragazza in stazione ed aggredisce agenti: arrestato

Un marocchino ha prima palpeggiato una ragazza nella stazione di Piacenza e, poi, alla vista della polizia ha tentato la fuga. Lo straniero è stato bloccato con difficoltà da 4 agenti dopo un’accesa colluttazione

Piacenza, marocchino palpeggia una ragazza in stazione ed aggredisce agenti: arrestato

Nonostante la presenza di numerose persone, non si è fatto scrupolo di molestare e palpeggiare una ragazza all’interno della stazione di Piacenza. Il responsabile, un marocchino di 24 anni, però non si è limitato alla violenza sulla giovane ma ha provato ad aggredire anche i poliziotti intervenuti per fermalo.

È stato necessario l’intervento di 4 agenti, e l’utilizzo di tanto spray al peperoncino, per bloccare lo straniero e riportare la situazione sotto controllo.

Come riferisce Il Piacenza, la vicenda ha avuto inizio nel tardo pomeriggio di ieri quando l'immigrato, salito a bordo di un treno regionale alla fermata di Codogno, si è seduto accanto ad una ragazza.

Durante il tragitto, l’extracomunitario avrebbe fatto delle avances piuttosto spinte alla passeggera. Le attenzioni particolari, però, non sono state gradite dalla giovane. Quest’ultima, in evidente stato di disagio, ha approfittato della fermata del convoglio a Piacenza per scendere dal mezzo ed allontanarsi dallo sconosciuto.

Tentativo, questo, disperato quanto inutile. Il molestatore, infatti, ha seguito la ragazza e, una volta raggiunta, l'avrebbe palpeggiata davanti a tutti in stazione. Una volta soddisfatti i suoi perversi impulsi, lo straniero si è seduto nella sala d’attesa dello scalo ferroviario come se nulla fosse.

La scena non è passata inosservata. Alcuni viaggiatori, testimoni di quanto accaduto, hanno immediatamente lanciato l’allarme al 113. Sul posto, così, sono arrivate due volanti della polizia e, in supporto, una pattuglia dei carabinieri del Nucleo radiomobile.

Le forze dell’ordine hanno subito individuato e fermato il sospetto. L’immigrato, però, ha opposto resistenza e, nel tentativo di sottrarsi ai controlli, ha provato la fuga uscendo di corsa dalla stazione. Gli uomini delle forze dell’ordine, dopo un inseguimento, sono riusciti a bloccare l’extracomunitario nei giardinetti di piazzale Marconi.

A quel punto è nata una violenta colluttazione con il marocchino che, con atteggiamento minaccioso, si è tolto il giubbotto ed ha dato il via ad un corpo a corpo con gli agenti.

Dopo momenti piuttosto concitati, i poliziotti sono riusciti ad avere la meglio sul corpulento nordafricano, anche grazie all’utilizzo dello spray urticante al peperoncino. Ammanettato con una certa difficoltà, il 24enne è stato caricato sulla volante, condotto in Questura e arrestato.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti