Piccolo intervento per il Cav: operazione riuscita, sta bene

L'intervento è riuscito e presto il leader di Forza Italia sarà dimesso tra pochi giorni

Piccolo intervento per il Cav: operazione riuscita, sta bene

Era il candidato e il protagonista più atteso della giornata ma un'operazione per occlusione intestinale ha bloccato Silvio Berlusconi in ospedale, al San Raffaele di Milano. La decisione di operare è arrivata dopo un lungo consulto tra i medici del Cavaliere sull'opportunità di un intervento in anestesia totale. Il leader di Forza Italia è in terapia intensiva, reparto gestito dal suo medico di fiducia, Alberto Zangrillo.

L'intervento è riuscito e presto il leader di Forza Italia sarà dimesso. "Il presidente Silvio Berlusconi nella notte del 29 aprile ha accusato sintomi addominali - fa sapere una nota -. Una tomografia computerizzata ha rilevato uno stato occlusivo a carico del piccolo intestino". Il presidente Berlusconi "è stato sottoposto in serata a laparoscopia esplorativa che ha permesso di diagnosticare e trattare l'occlusione intestinale da volvolo ileale su una briglia aderenziale dovuta ad un intervento di colecistectomia eseguito 40 anni fa". "L'intervento è correttamente riuscito ed è stato risolutivo. Il presidente è ora in salute e sarà dimesso nei prossimi giorni".

Il Cav., così, ha dovuto dare forfait alle presentazione delle liste di Forza Italia per le elezioni europee a Villa Gernetto, a Lesmo (Monza-Brianza) ma ha mandato un estratto di quello che sarebbe stato il suo intervento, lanciando stoccate al governo e alla Lega e rivendicando l'europeismo del suo partito. "È necessario portare in Europa una presenza forte di Forza Italia, perché solo dentro il Partito Popolare europeo, che è la nostra casa di cattolici liberali, e che continuerà ad essere la maggiore forza politica d'Europa, possiamo giocare un ruolo importante per cambiare l'Europa e difendere l'Italia", ha avvertito il presidente azzurro, che poi non ha risparmiato bordate all'esecutivo: "Ogni voto in più a Forza Italia avvicina la fine dell'incredibile governo giallo-verde e la ricostruzione di un centro-destra tradizionale, coerente con i nostri programmi". Ce n'è stata anche per l'alleato a corrente alternata Matteo Salvini: "I sovranisti, a cominciare dalla Lega, anche se in Italia avranno un buon risultato elettorale in Europa saranno isolati e conteranno poco o nulla", ha scritto ancora Berlusconi, che poi in serata si è fatto vivo con un messaggio sui social. "Grazie a tutti per l'affetto e per i tanti messaggi ricevuti. Sono in forma e pronto per questa campagna elettorale!", ha detto il Cavaliere.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti