La procura smentisce Sea Watch: "I minori? Non abbandonati, c'è il comandante"

La procura di Siracusa: "Sulla nave Sea Watch 3 nessuna emergenza igienico-sanitaria. I minori? Accompagnati dal comandante". Verifiche sulla possibilità che possa proseguire la navigazione

Da giorni Sea Watch chiede all'Italia di far sbarcare i 47 migranti recuperati al largo della Libia e trasportati fino a un miglio e mezzo dal porto di Siracusa. A bordo - dice la ong tedesca - ci sono 13 minori non accompagnati e la situazione psico-fisica dei naufraghi peggiora. "La Sea Watch da 8 giorni vaga nel Mediterraneo facendo richiesta di un porto sicuro", dicono, "Il capitano ha espresso l'intenzione di entrare nel porto di Siracusa per grave stato di necessità. La nave può trasportare solo 22 passeggeri, a bordo sono 69".

Ma la procura della cittadina siciliana smentisce che a bordo ci siano emergenze. "Mi sono preoccupato della situazione igienico-sanitaria a bordo della nave per sapere se c'erano delle richieste non esitate, ma mi è stato riferito dalla Guardia di finanza e dalla Capitaneria di porto che dal comando della nave hanno assicurato che non ci sono emergenze in questo senso", dice il capo della Procura di Siracusa, Fabio Scavone, "L'unica richiesta è stata quella di entrare nel porto, ma in questo caso la scelta politica e amministrativa è stata quella di lasciare la nave alla fonda".

Il procuratore si è interessato anche alla situazione dei minori a bordo: "L'altro aspetto che ho considerato è quello relativo alla situazione dei minori, se, insomma, ci sono profili per un caso di abbandono", ha spiegato, "Ma sotto questo aspetto va detto che il comandante della nave ha una sua autorità, per il diritto di navigazione italiano il comandante può perfino sposare. Lui è il tutore dei minori. Per cui, se è vero che ci sono minori non accompagnati è altrettanto vero che non sono abbandonati per la presenza del comandante".

Le verifiche della procura si concentrano ora su un altro aspetto: quello delle condizioni della nave. "Se la nave decidesse di riprendere la navigazione, occorrerà valutare le condizioni di idoneità della nave stessa", die Scavone, "Cioè se ha a sua disposizione una dotazione di salvamento per tutte le persone a bordo, altrimenti è impossibile che possa prendere il mare". Eventualità che per il momento non sembra essere in campo...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lappola

Sab, 26/01/2019 - 22:19

Si, però se non ha dotazioni di salvamento per tutte le persone a bordo il comandante ha commesso un reato ad imbarcarli o almeno a non portarli subito nel porto più vicino indipendentemente dal fatto se fosse sicuro o meno, meglio in un porto non sicuro che in una morte sicura. Perciò arrestatelo, sequestrate la nave e toglietegli la licenza di navigazione.

killkoms

Sab, 26/01/2019 - 22:58

minori di 17 anni 11 mesi e 29 giorni!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Sab, 26/01/2019 - 23:43

Dotazione di salvamento per tutte le persone a bordo? Se non capisco male, dovrebbe trattarsi di giubbotti salvagente, scialuppe e/o gommoni di salvataggio, razzi e luci di segnalazione e cose del genere. Vabbe', se non li hanno loro, facciamo una colletta. Io fino a 50 € sono pronto a partecipare!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 26/01/2019 - 23:43

Chiede di farli sbarcare, perchè, ci sono gli altri pronti che aspettano?

celuk

Dom, 27/01/2019 - 00:00

prima hanno parlato di "bimbi" (!!!) come minori non accompagnati (!) e dopo i controlli di 17enni: ma su cosa si basa l'età su documenti cartacei veri o sulle dichiarazioni dei "minori"... in questo caso c'è proprio da crederci! come saranno stati bene imbeccati da quelli della ong...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 27/01/2019 - 00:31

Dichiarazioni più che sensate e poggiate su dati di fatto reali del procuratore capo di Sr: chissà chi potrebbe eccepire..

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 27/01/2019 - 07:06

Meraviglia delle meraviglie! Una procura che ragiona! Ma non ci posso credereeeeeeeeeeee...

agosvac

Dom, 27/01/2019 - 07:26

Egregio lappola, lei ha detto una cosa giusta: il comandante di questa nave ha commesso un reato molto grave e, per giunta, lo ha confessato. Non capisco come mai non sia in stato di arresto!!!

gianca.3000

Dom, 27/01/2019 - 10:31

Bisogna smetterla di considerare questi naufragi come casuali,c'è la volontà precisa di affrontare il mare in condizioni disperate,quindi il naufragio è una eventualità che si può evitare, questo tipo di naufragio é in contrasto con lo spirito che ha determinato la legge del mare,pertanto salviamoli ma facciamo pagare tutte le spese sostenute dalla nave che li porta in un nostro porto e se la ONG non ha rispettate gli ordini della guardia costiere e delle regole si metta sotto processo comandante ed equipaggio.

sr2811

Dom, 27/01/2019 - 11:22

Minori non accompagnati? dicono di avere 17 anni, ma se non hanno documenti possono anche non esserlo... poi è uguale minori o non minori noi siamo stufi portateli dove volete ma in Italia ce ne sono anche troppi.