Cronache

Quegli immigrati anti Salvini: "La vendetta arriverà dal mare"

Servizio choc su Quarta Repubblica. A Torino e Milano gli stranieri giustificano l'autista del bus. E c'è chi minaccia Salvini: "Lo ucciderei"

Quegli immigrati anti Salvini: "La vendetta arriverà dal mare"

"Sì, è vero, ha ragione a dire che è colpa del governo italiano se la gente muore". Il riferimento è alle motivazioni del senegalese che ha sequestrato il bus con a bordo 51 ragazzini nel Paullese. A dirlo invece è un immigrato. Il servizio andato in onda su Quarta Repubblica mette in luce uno spaccato per certi versi da brividi. C'è chi vorrebbe uccidere Salvini e lo dice chiaramente, anche se a telecamere nascoste.

"Io non potrei mai sequestrare bambini che non hanno colpe. Se dovessi uccidere qualcuno, sarebbe Salvini o qualcuno con responsabilità per i migranti…". L'inviata del programma di Porro ha fatto un giro nelle zone a più alta densità di africani a Torino e a Milano e ha cercato di capire cosa pensano davvero delle frasi del senegalese. "Se dovessi uccidere qualcuno, ucciderei Salvini", dice uno straniero. "Salvini è meglio se se ne va via, vuole rovinare gli stranieri e gli italiani", dice un immigrato. "Tantissimi la pensano come lui (l'autista del bus, ndr), perché lui pensa questa cosa? Perché Salvini parla sempre di migranti, però alcune parole creano problemi". Un altro ancora poi lancia un avvertimento: "Quello che è successo ha dato una via agli altri, perché adesso gli africani soprattuto quelli che vengono dal mare vogliono vendicarsi".

Frasi choc che hanno scatenato la rabbia del conduttore che in diretta ha scatenato la sua furia per commentare l'accaduto e che ha criticato anche il giustificazionismo del vignettista Vauro Senesi il quale ha detto: "Cosa c'è di strano?". "L'idea che ci possano essere anche solo 6, 7 persone in Italia che possano pensare quello ceh io ho sentito in questte frasi io lo trovo agghiacciante", tuona Porro.

Commenti