Abbandona l'auto sulla statale, poi minaccia e aggredisce i passanti

L’uomo, dopo aver aggredito i militari, è stato fermato. Ora si trova ai domiciliari

Nel sud della Sardegna ci sono stati attimi di paura quando un ragazzo di 29 anni, dopo aver abbandonato la propria auto al km 33 della superstrada, ha iniziato a minacciare di morte chiunque trovasse sulla sua strada, militari compresi. A raccontare quanto accaduto è stata Unionesarda.

Secondo quanto riportato, un giovane, residente a Segariu ma originario di San Gavino, avrebbe lasciato la sua auto, una Ford Fiesta di colore grigio, sulla statale 131, che è poi la strada principale che collega Porto Torres a Cagliari. In poco tempo gli altri automobilisti e l’Anas hanno allertato i carabinieri, segnalando il pericolo.

Quando i militari sono giunti sul posto hanno trovato il ragazzo, probabilmente ubriaco, vagare per i campi adiacenti la 131. La sua automobile era poco lontana, proprio in mezzo alla carreggiata, e costituiva un grave pericolo per gli altri conducenti. L’auto, dopo essere stata messa in sicurezza dagli uomini dell’Arma, al controllo è risultata essere anche priva di assicurazione ed è quindi stata sequestrata.

Il 29enne nel frattempo si era attaccato al guardrail urlando contro chiunque cercasse di avvicinarlo e minacciando di morte anche i militari che stavano tentando di immobilizzarlo. Alla fine il ragazzo è stato arrestato per violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Si trova al momento ai domiciliari in attesa del processo per direttissima che si terrà a Cagliari.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.