Regala un presepe alla scuola: "La dirigenza lo ha rifiutato"

Il Consigliere regionale del Veneto Gabriele Michieletto (Zp) va nella sede dell'Istituto di Favaro al centro di una polemica per l'assenza del Presepe

È "stupito" per questa "mattina triste" il consigliere regionale del Veneto eletto nella lista di Zaia. Gabriele Michieletto pensava di far cosa gradita nel regalare, pagandolo di tasca propria, un presepe da donare ad una scuola che ne era sprovvista. E invece si è dovuto ricredere.

Il racconto lo fa lo stesso consigliere sulla sua pagina Facebook. "Ieri mi stupisco e non poco nell'apprendere che ci sia una scuola senza presepe, penso alla tristezza di tutti quei bambini che amano le festività e le statuine, la capanna, l'atmosfera magica che la nativita' infonde... - spiega Michieletto - Oggi sul giornale leggo le motivazioni della dirigenza scolastica, non hanno i mezzi, niente di politico, non hanno nemmeno chiesto alla Regione i soldi per realizzare il presepe in quanto non hanno organico e scrivere la domanda era evidente troppo complicato".

Di fronte a queste motivazioni, il consigliere, trovandosi a Mestre, ha pensato di aprire il portafogli e di comprare un presepe artigianale per regalarlo a quei bimbi rimasti senza. "Detto fatto - continua il racconto - arrivo a Favaro, scuola Ilaria Alpi, suono il campanello e dico di dover consegnare un regalo. Entro, la persona che mi accoglie mi chiede di aspettare nell'atrio e va a chiamare qualcuno". L'attesa sembra essere duranta qualche minuto. "Passa qualche bambino con i genitori, sorrisi splendenti, 'il Presepe, ma allora lo fanno!!! Che bello!!' - continua il consigliere - Passano alcuni minuti e io aspetto. Dopo un po' arriva "la dirigenza", che con fare estremamente stizzito mi dice che il presepe non può entrare e che non sarei dovuto entrare nemmeno io... Le faccio presente che non ho rotto una finestra ma che ho suonato e mi è stato aperto, e che non sono pericoloso. Ancora peggio, il presepe non lo vuole in quanto non autorizzato dal consiglio di istituto".

Al momento la scuola non ha ancora replicato al racconto di Michieletto. Che conclude: "Non mi aspettavo sorrisi e ringraziamenti, ma nemmeno un trattamento così sgradevole. Ora vedremo come fare, nessuna scuola deve rimanere senza presepe, sarebbe un Natale triste. Prima di Natale i bambini avranno il loro presepe, dono di un cittadino che ama le tradizioni e vuole vederli sorridere". E ancora: "È' imbarazzante che un Dirigente scolastico abbia rifiutato stamane il Presepe". E sull'autorizzazione del Collegio Docenti aggiunge: "Una scusa degna di un burocrate ottocentesco, visto anche che mancano pochi giorni al 25 Dicembre, e che certo non mi fermerà: è una vergogna che nel 2018 una scuola non dia ai nostri bambini un Presepe, la Dirigenza scolastica sta ridicolizzando agli occhi dell'Italia questo Istituto e rovinando il Natale ai bambini. È inaccettabile".

Commenti

Giorgio5819

Ven, 30/11/2018 - 16:55

La "dirigenza scolastica" , di chiaro e schifoso stampo COMUNISTA, deve essere rimossa dagli incarichi con effetto immediato. Vadano a lavorare al partito, a organizzare cortei di macellai sociali quali sono !!

Aegnor

Ven, 30/11/2018 - 17:03

Un bel repulisti di tutta la dirigenza con in omaggio zappe e vanghe per rendersi utili alla comunità

Aegnor

Ven, 30/11/2018 - 17:04

Se gli portava un cartone pieno di corani lo accettavano sicurammente

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 30/11/2018 - 17:31

@Aegnor: Sbagliato! Una falce un martello e via a laurà!

timoty martin

Ven, 30/11/2018 - 17:43

Dirigenza scolastica da licenziare. Siamo in ITALIA non siamo in Arabia o Africa, le nostre tradizioni sono indispensabili. In quella scuola devono arrivare le ruspe di Salvini x rimuovere dirigente con idee bacate.

manfredog

Ven, 30/11/2018 - 17:59

...ma noooo..il presepe lo hanno rifiutato poiché la dirigenza aveva già deliberato di fare, nella scuola, un presepe vivente e, a loro dire, anche molto originale; infatti tutti gli insegnanti, compresa la dirigente, si sarebbero vestiti da somaro e messi sotto una capanna, a forma di moschea, sopra alla quale, invece della stella cometa, sarebbe stata posta una grande falce e martello, sempre con una scia luminosa, ovviamente. Cosa avrebbero fatto tutti quei somari nell'originale presepio..!?..be'..quel che hanno sempre fatto, appunto, i somari!! mg.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 30/11/2018 - 18:15

licenziamento in tronco della dirigenza scolastica e cumparielli pdioti al seguito!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 30/11/2018 - 18:59

Dirigente con lo stampo di falce e martello. Forse è più vicino all'Isis?

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Ven, 30/11/2018 - 19:44

Certo, però alla mensa servono il cuscus.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 30/11/2018 - 20:12

Onefirsttwo(detto AK47) dice : Eh , la Patania è la rovina : brutta roba !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 30/11/2018 - 20:13

E se il regalo fosse stato un Buddha o un versetto del Corano? Lo avrebbero dovuto accettare. Atto politico di un personaggio che vuole farsi pubblicità ... comeunque fosse andata ci avrebbe guadagnato .... bello bello...

ziobeppe1951

Ven, 30/11/2018 - 20:44

Nahum...20.13....perché..nel paese dei maomatti ti lasciano fare il presepe?..occhio per occhio......

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 30/11/2018 - 20:52

Quando la burocrazia è usata come pretesto e copertura del disprezzo delle nostre tradizioni da parte dei 'traditori'. Una vena di odio tra gli italiani percorre questo Paese!

Aegnor

Ven, 30/11/2018 - 21:08

Mi raccomando, non manchiamo però di festeggiare la fine del ramadan e di glorificare il profeta

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 30/11/2018 - 21:12

Zio, perché io personalmente amo molto il presepio ma meno i furbetti politici che lo strumentalizzano ...

bremen600

Ven, 30/11/2018 - 21:16

ma cosa volete regalare il presepe alle scuole comuniste.!!

Reip

Ven, 30/11/2018 - 21:25

La vigliaccheria e la debolezza degli italiani ha raggiunto il culmine!

Aegnor

Ven, 30/11/2018 - 21:26

Giusto, perché insistere per dare le perle ai porci?

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 30/11/2018 - 21:38

Da quello che vedo on-line, la Dirigente, Elisabetta Pustetto, giovane quarantacinquenne, deve gestire 8 plessi scolastici fra scuola materna, elementare e Media oltre ad un liceo classico e quindi è evidente che si appoggi molto ai "fiduciari" di plesso e, data la giovane età, non abbia il carisma che servirebbe per una funzione così importante, specie in un territorio difficile per la presenza di molti stranieri di varia provenienza. Spero che i responsabili regionali le facciano notare che quanto più vuota appare agli immigrati la nostra civiltà, tanto più questi la riempiono con le loro varie civiltà, che possono confliggere fra loro e con le regole del nostro "albergo".

19gig50

Ven, 30/11/2018 - 22:18

Rimuovere quella dirigenza di pezzi di mer@a!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 01/12/2018 - 00:09

Di triste c'è l'uso strumentale che questo Michieletto fa del presepe...

pilandi

Sab, 01/12/2018 - 00:19

Ma il presepe non se lo possono fare a casa loro? O i genitori sono troppo impegnati a correre per centri commerciali?

Altoviti

Sab, 01/12/2018 - 00:40

I sinsitroidi boldriniani dovrebbero essere sclusi della pubblica amministrazione perché danneggiano l'oraganizzazione della nostra società con i loro pensieri dogmatici e antidemocratici degno di Lenin e di Stalin.

lappola

Sab, 01/12/2018 - 09:28

Bene, ora se i genitori si tenessero a casa i figli tre giorni prima delle vacanze di Natale, senza avvisare nessuno, senza nemmeno fare gli auguri a insegnanti e dirigenti scolastici, sarebbe la risposta più consona ad un gesto stupido.

Sabino GALLO

Sab, 01/12/2018 - 09:55

Un presepe per far piacere ai bambini ! Ma che offesa può arrecare ? E' questo che crea rancori fra i bambini? I bambini esprimono più amore degli adulti! TUTTI I BAMBINI ! TUTTI!