Cronache

Riciclaggio, ai domiciliari presidente del Catanzaro

Il presidente del Catanzaro Calcio e la figlia ai domiciliari per riciclaggio e appropiazione indebita

Riciclaggio, ai domiciliari presidente del Catanzaro

Sono finiti agli arresti domiciliari il presidente del Catanzaro calcio, Giuseppe Cosentino, e la figlia Ambra nell'ambito dell'operazione "Money Gate" della Procura della Repubblica di Palmi (Rc).

I reati contestati alle quattro persone arrestate stamattina dalla Guardia di Finanza Associazione per delinquere transnazionale finalizzata alla commissione di reati fiscali, appropriazione indebita e riciclaggio: per l'accusa avrebbero trasferito in Svizzera ingenti somme di denaro che ammonterebbero a più di quattro milioni di euro. Ai due imprenditori sono stati concessi gli arresti domiciliari. Nell'ambito della stessa operazione sono stati sequestrati beni per 4 milioni di euro. L'indagine ha riguardato il riciclaggio con trasferimento fraudolento di valori e l'appropriazione indebita di ingenti somme di denaro ai danni di una società di import/export

Commenti