Ripara il marciapiede: il Comune lo multa

L'uomo dovrà ora pagare una sanzione di 622 euro e ripristinare lo spazio com'era prima dei suoi lavori. "Non sapevo che servisse l’autorizzazione", ha spiegato

È stato multato per aver riparato il marciapiede di fronte alla propria abitazione senza l'autorizzazione del Comune di Rovigo. Lotfi Torkhani, cittadino italiano 45enne di origine tunisina, dovrà ora pagare una sanzione di 622 euro e ripristinare lo spazio com'era prima dei suoi lavori.

"Ho usato un prodotto professionale, costosissimo, che mi ha regalato il mio capo. Ho fatto un lavoro fatto bene. Non sapevo che servisse l’autorizzazione del Comune, io ero convinto di aver fatto bene", ha spiegato l'uomo, come riporta TgCom24.

In Italia dal 2004, Torkhani ha raccontato di aver sistemato il marciapiede perché "avevo rotto un pezzo dell’auto passando sopra la buca. Ho pagato 350 euro dal meccanico per sostituire una pompa, così ho deciso di sistemare la strada". Ma non si sarebbe mai aspettato di ricevere una multa.

"Sono stato punito per aver fatto qualcosa con le mie mani per sistemare una cosa che credevo fosse del palazzo, non sapevo fosse del Comune. Abito in una strada chiusa", ha spiegato l'uomo, secondo il quale è stato un vicino di casa a segnalare i lavori.

Ora Torkhani dovrà pagare 622 euro ma, se non verrà saldata entro 60 giorni, la sanzione potrebbe aumentare fino a 883 euro. "Io non ce la faccio a pagare una cifra del genere, sono troppi soldi - ha spiegato il 45enne che ha deciso di rivolgersi a un avvocato -. Sono stato dal vigile a chiedere di sistemare la cosa, a capire se c'era un'altra soluzione, ma non c'è stato verso, continuava a dirmi 'devi pagare'".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 26/07/2019 - 17:20

non ha il soldi per pagare la multa,ma per pagare un avvocato si.qualcosa non quadra

cgf

Ven, 26/07/2019 - 17:34

Benvenu In Italia, passa parola

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 26/07/2019 - 17:58

Ahahahah... se anzichè ripararlo lo avesse preso a picconate avreste titolato "TUNISINO spacca il marciapiede!". Comunque giustizia è fatta: come si permette a riparare un pezzo di italica terra??? Vada a casa sua a riparare i marciapiedi!!! :-D

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 26/07/2019 - 18:20

ANTICALCIO un avvocato gratis lo si trova sempre. ci sono quelli che si accollano le spese per pubblicità. ma questo è un dettaglio. quello che fa venire voglia di delinquere, è che siano state varate leggi che non aiutano davvero, come la multa in questa storia! e non è il primo caso! berlusconi negli anni passati aveva provato ad abrogare leggi inadeguate, ma sapete com'è.... i babbei comunisti non vogliono :-)

stefi84

Ven, 26/07/2019 - 18:25

Punito per aver fatto....ecco cosa non funziona in Italia. Vengono applicati regolamenti alla lettera, anzichè applicarne lo spirito e più semplicemente il buonsenso. Ecco l'articolo che va aggiunto in cima a ogni legge "il buon senso deve superare qualunque regolamento , prima ch edebba farlo il giudice"

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 26/07/2019 - 18:50

IL POVERINO NON SA CHE LE BUCHE SONO OPERE D'ARTE DI ESTREMO VALORE!OSTREGHETA!!

killkoms

Ven, 26/07/2019 - 20:37

@dreamer66,aspettavo un tuo commento sul cc assassinato ma il tuo campo è solo questo!è successo a tanti italiani d'oc! Dalla casa di nonna Propina,al camionista che aveva,a sue spese, liberato dalla neve il centro del suo paese!

justic2015

Ven, 26/07/2019 - 20:41

Nessuno aveva informato l'italiano però tunisini che nel paese delle meraviglie alcune cose non si possono fare colpa degli imbecilli che non danno tutti i dettagli dei diritti e dovere alle nuove risorse.