Rissa choc all'alba: la violenza inaudita, strappato pezzo di orecchio

Maxi rissa di ferragosto a Taranto, dove all'alba un numero imprecisato di persone si è affrontato all'esterno del locale: quattro i feriti

Rissa choc a Taranto: strappato il lobo di un orecchio a un giovane

Una violenta rissa è scoppiata questa notte poco prima dell'alba nel popoloso quartiere di Talsano, a Taranto. Benché la dinamica non sia ancora stata chiarita, quello che finora si sa è che quattro persone sono rimaste ferite, di cui una in modo grave, perché durante la colluttazione gli è stato strappato il lobo di un orecchio. La rissa è scoppiata all'interno di un locale per futili motivi ma poi è degenerata ed è proseguita all'esterno. Qui sono state coinvolte un numero imprecisato di persone, che si sono scambiate colpi violentissimi sino all'arrivo delle forze dell'ordine. Qualcuno è riuscito a scappare prima dell'identificazione ma questa mattina gli agenti della questura di Taranto hanno arrestato un uomo che sarebbe stato coinvolto nella rissa di questa notte. Sono state diverse le persone ferite ma, oltre all'uomo al quale è stato staccato un pezzo del lobo dell'orecchio, anche un altro è stato costretto a ricorrere alle cure ospedaliere per le ferite riportate nel corso della colluttazione.

Quella appena trascorsa è stata una notte movimentata a Taranto. Oltre alla rissa nel quartiere di Talsano, che ha portato al ferimento di quattro persone, sono state numerose le richieste di intervento della polizia da parte dei residenti, esasperati dalle intemperanze e dagli eccessi di chi ha deciso di trascorrere in spiaggia la notte di Ferragosto. In particolare, si sono registrate molte richieste nella zona di San Vito, a pochi chilometri dal centro della città, dove si trova una piccola spiaggia in cui molte persone si sono riversate durante la notte. Molti gli schiamazzi e i bivacchi in spiaggia ma anche episodi borderline a causa dell'elevato tasso alcolemico.

Ma anche altrove quella di ieri non è stata una giornata tranquilla. All'alba del 14 agosto, infatti, un uomo è stato accoltellato alla schiena sulla spiaggia di Marinella a Olbia da un gruppo di ragazzi, almeno quattro, ora ricercati dalla polizia. Si tratterebbe di una lite che, forse a causa dell'abuso di alcol, in pochi istanti è degenerata trasformandosi in una vera e propria rissa. Calci, pugni schiaffoni, uno dei ragazzi ha estratto dalla tasca un coltello e ha ferito alla schiena il 35enne, che si trova ricoverato in gravi condizioni.

Commenti