Salerno, rissa in pieno centro: si pestano slavi e nordafricani

Il governatore della Campania dopo le botte tra due gruppi di stranieri: "Le nostre strade non siano terra di conquista per i delinquenti"

Botte da orbi tra stranieri in piazza a Salerno, esplode l’ira del governatore (nonché ex sindaco) Vincenzo De Luca.

L’episodio s’è verificato nel tardo pomeriggio di ieri, nella centralissima area di piazza San Francesco, a pochi passi dal salotto buono della città campana. Due gruppi di stranieri, originari dell’Est Europa e del Nordafrica, per motivi che sono ancora al vaglio delle forze dell’ordine, si sono affrontati con violenza. Dalle parole ai fatti, è scoppiata una rissa alla quale si sono trovati ad assistere, loro malgrado, numerosi cittadini tra cui anziani e bambini, che a quell’ora si trovavano in strada. È stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per sedare la rissa e per riportare la tranquillità nell’area.

L’ennesimo episodio di violenza accaduto a Salerno e in Campania ha fatto infuriare il governatore della Regione, Vincenzo De Luca. L’ex sindaco sceriffo, in una nota, ha ribadito la linea di tolleranza zero e ha affermato: "Ogni forma di violenza e di illegalità è intollerabile, dalle baby gang all’accattonaggio molesto e all’occupazione di spazi pubblici con prepotenza e disprezzo delle regole. Occorre affrontare questa emergenza con estrema decisione. Le nostre piazze e strade non sono e non devonno essere terra di conquista per i deliquenti, per chiunque violi la legge e le regole di vita civile, quale che sia la loro provenienza, siano essi italiani o stranieri".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Sab, 12/05/2018 - 13:08

l'idiota disse: la loro cultura sarà la nostra, dobbiamo accettare le loro usanze ..... più idiota di così .....

manfredog

Sab, 12/05/2018 - 13:12

..sicuramente si azzuffavano per decidere chi dovrà pagarci le pensioni..che gentili..anzi..Gentiloni..!! mg.

Cesare007

Sab, 12/05/2018 - 13:14

Questo giornale fa fatica a scrivere che erano gli ucraini e i romeni? Continua la propaganda contro cosiddetti "paesi dell'Est".

Luprotts70

Sab, 12/05/2018 - 13:18

Risorse......

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 12/05/2018 - 13:27

Tranquilli è un semplice scambio di vedute tra etnie diverse,'o governatore si dia pace visto che è complice di questa invasione!!

Divoll

Sab, 12/05/2018 - 13:32

Se sono rumeni, non sono slavi!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 12/05/2018 - 13:45

Nobili parole. Le ripeteremo al prossimo episodio. Ammesso che faccia ancora notizia.

Cesare007

Sab, 12/05/2018 - 13:54

Da quando i romeni sono diventati slavi? Sono invece neolatini come per esempio italiani, francesi ecc.

fabiano199916

Sab, 12/05/2018 - 14:24

belle parole...ma qual'è il piano per avere più sicurezza quindi?

oracolodidelfo

Sab, 12/05/2018 - 14:41

La rissa si sarebbe sedata da sola..............

Massimom

Sab, 12/05/2018 - 14:45

Strano, pensavo che tra i compiti del pd ci fosse il favorire il multiculturalismo e l'incontro tra etnie diverse. Per una volta che ci riescono il loro capoccia protesta.

manfredog

Sab, 12/05/2018 - 14:58

..certo che ne hanno di faccia tosta questi camaleonti comunisti..!! Chi è causa del suo mal pianga se stesso; dire di fare un esame di coscienza sarebbe tempo sprecato.. mg.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 12/05/2018 - 16:31

i rumeni sono anche slavi antropologicamente data la percentuale di moldavi che da sempre ci stanno, comunque latini o no producono delinquenti a palla e vanno ripresi diplomaticamente

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Sab, 12/05/2018 - 16:37

"risorsa 1" contro "risorsa 2"

maurizio50

Sab, 12/05/2018 - 16:55

Di che si lamenta il Governatore della Campania?? I soggetti protagonisti della rissa sono i tanto amati stranieri . Quelli che ci sono stati tirati in casa dagli scellerati del Partito da cui lui medesimo proviene. Se la prenda innanzitutto con i fenomeni che hanno portato avanti questa politica nel Partito (falsamente) Democratico!!!

dallebandenere

Sab, 12/05/2018 - 17:23

Piano piano molti italiani,che al massimo della combattività sanno chiamare l'avvocato,si pentiranno amaramente di aver dato voto e fiducia a degli invasati benpensanti.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Anonimo (non verificato)

dedalokal

Sab, 12/05/2018 - 17:40

Orami tutte le nostre città sono in balia della peggior feccia straniera. L'Italia è diventata il luogo preferito dagli immigrati con la propensione a delinquere con la garanzia dell'impunità. In fondo siamo il Belpaese, o no? Una pacchia per le preziose risorse boldrinesche-bergogliane...

istituto

Sab, 12/05/2018 - 17:55

Era una partita amichevole di calcio fiorentino non in costume come preparazione ai prossimi mondiali di calcio di Russia......comunque come al solito non gli faranno niente e non saranno espulsi grazie alle compiacenti toghe rosse che amano così tanto gli stranieri tanto quanto odiano gli Italiani.

Anonimo (non verificato)

maricap

Sab, 12/05/2018 - 18:08

Un comunista che dice:" Ogni forma di violenza e di illegalità è intollerabile". Se lo sentono i suoi Compagni di Merende ( PD, Sel,LeU. Comunisti italiani ecc, magari gli danno del fassista, rassista, xenofobo, nassista. Scem come sono, magari non si accorgono nemmeno, che il declamante è uno di loro. Ahahah

ingenuo39

Sab, 12/05/2018 - 18:10

Il governatore della Campania"Le nostre strade non siano terra di conquista per i delinquenti": Domanda: che mestiere fa il Governatore?

Anonimo (non verificato)

Giorgio5819

Dom, 13/05/2018 - 09:11

Lasciateli fare, alla fine serve solo fare una raccolta differenziata di quello che rimane a terra...