Roma, prende a testate un rapinatore Tabaccaio mette in fuga i ladri

Ha fermato il ladro con una testata. Questa è la storia di Roberto Leandri, tabaccaio "eroe" che ha messo ko i ladri reagendo durante una rapina in una ricevitori

Roma, prende a testate un rapinatore Tabaccaio mette in fuga i ladri

Ha fermato il ladro con una testata. Questa è la storia di Roberto Leandri, tabaccaio "eroe" che ha messo ko i ladri reagendo durante una rapina in una ricevitoria nel quartiere Garbatella di Roma. Leandri, come riporta il Messaggero, si è scagliato contro uno dei rapinatori colpendolo con una testata. La reazione è nata dopo aver visto uno dei malviventi che portava via con un sacco nero le sigarette svuotando di fatto la ricevitoria.

E così, come ha raccontato lo stesso tabaccaio: "Avevo la pistola puntata addosso e gli ho dato tutti i soldi, lo stesso hanno fatto la commessa e mio figlio di ventotto annI. Uno dei ladri sembrava Babbo Natale, aveva un sacco sulla schiena, c'erano le sigarette che avevo portato in negozio la mattina. Mi è scattata la rabbia, ho visto il mio lavoro vanificato e gli ho dato una capocciata". Il tabaccaio disarmato ha deciso di dare una testata a uno dei malviventi. Da qui è nata una colluttazione che è costata tre punti di sutura alla testa a Leandri. I complici si sono dati alla fuga ma sono stati immediatamente fermati e arrestati. Insomma una testata di coraggio ha evitato l'ennesima rapina in una tabaccheria.

Commenti