Russia, 15enni sparano alla polizia e poi si suicidano in diretta Periscope

Per colpire gli agenti e togliersi la vita i due adolescenti hanno utilizzato le armi presenti in casa

Russia, 15enni sparano alla polizia e poi si suicidano in diretta Periscope

È successo in una villetta nel villaggio di Strugi Krasnye, in Russia. Due adolescenti di 15 anni, Katya e Denis Muravyov, si sono barricati in casa per poi suicidarsi in diretta Periscope.

I due erano asserragliati nella loro camera da tre giorni. Per questo la polizia aveva circondato l'abitazione. I ragazzi sapevano di non avere nessuna speranza di uscire da quella situazione senza conseguenze, visto che Denis aveva sparato alla madre di Katya colpendola a una gamba. La lite era scoppiata quando la donna si era infuriata con loro per averli scoperti a dormire insieme nel fine settimana.

Gli agenti intorno alla villetta possono capire tutto quello che succede all'interno grazie alle fotografie che i 15enni condividono sui social. Loro che fumano, che bevono, mentre commentano con gli amici o raccontano i difficili rapporti con i genitori. E le foto con le armi del padre di Katya. I poliziotti provano a convincerli a uscire dalla villetta ma i due non accettano. "Se non ci arrendiamo, moriremo. Ma se ci arrendiamo non ci potremo mai più vedere", scrive Denis.

"Vi ho voluto bene, ma non vi siete accorti di quanto avete distrutto la mia mente e la mia vita. Buona fortuna, per favore non abbiate paura di vivere la vita che volete e per la quale siete tagliati. La vita è divertimento, questa è la vita migliore. Con amore", aggiunge il ragazzo. In una foto che pubblicano, Katya gli punta la pistola alla tempia e lui ride.

L'ultima frase postata da Denis è stata: "Me ne vado con stile". Poi il ragazzo si spara un colpo in testa in diretta Periscope. Quando gli agenti entrano in casa è troppo tardi. I ragazzi sono già morti.

Secondo la dichiarazione ufficiale delle forze speciali della National Guard, gli adolescenti stavano insieme da sei mesi. "I corpi della ragazza e del ragazzo mostravano chiari segni di suicidio", hanno detto gli agenti. Sul livestream di Periscope, Katya si filma mentre dice: "Non abbiamo altre opzioni".

Commenti