La cocaina? Nel cuscino. Ecco come dorme il 64enne

La polizia ha arrestato un uomo di 64 anni, pugliese di origine, ma abitante a Sanremo, trovato in possesso di 5 grammi di cocaina che aveva nascosto nella federa di un cuscino, in camera da letto

La cocaina? Nel cuscino. Ecco come dorme il 64enne

Nascondeva la cocaina nella federa di un cuscino della camera da letto, convinto, in cuor suo, che nessuno avrebbe mai scoperto quel nascondiglio così tanto ricercato, ma alla fine dovuto fare i conti con la polizia di Sanremo, che al termine di una perquisizione domiciliare lo ha trovato con cinque grammi di polvere bianca, già pronta per essere immessa sul mercato e 805 euro di denaro in contante, la cui provenienza non è stata giustificata, ma si presume possa essere riconducibile all'attività di spaccio.

In manette è finito un uomo di 64 anni, L.V., pugliese di origine, ma abitante da anni nella città dei Fiori. Gli agenti hanno fatto irruzione in casa, nel corso di un'attività investigativa condotta dal personale della squadra di polizia giudiziaria del commissariato, che mirava a far luce su un'attività di spaccio nel centro storico sanremese, nei pressi di via Debenedetti. Il blitz in casa del sessantaquattrenne è scattato, dopo una lunga attività di appostamenti.

Nel corso dell'ispezione, avvenuta col supporto del reparto prevenzione crimine Liguria, i poliziotti hanno subito notato uno rigonfiamento nel cuscino. Da un controllo più approfondito hanno scoperto la pesenza di un flacone di plastica per medicinali, contenente sei involucri di cellophane termosaldati, con all’interno la cocaina per un peso complessivo di circa cinque grammi. Nel cassetto del comodino a fianco del letto, nascosta tra documenti e carte è stata sequestrata la somma in denaro, che l'uomo, un disoccupato, non è stato in grado di giustificare.

E' stato così arrestato con l'accusa di spaccio. Oggi, dopo l’udienza di convalida il giudice ha applicato al fermato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione e firma presso gli uffici di polizia giudiziaria. Ieri, gli stessi agenti hanno anche dato esecuzione a una misura cautelare in carcere a carico di un italiano di origini sarde, di 52 anni, condannato a 2 anni di reclusione e al pagamento di 1.200 euro di multa per una rapina aggravata in concorso, commessa nel 2007. Il centro storico di Sanremo si conferma quartiere ad alta densità di spacciatori.