Le navi delle ong a Pozzallo e Taranto: sbarcati gli oltre 150 migranti

Dopo l'arrivo della Ocean Viking a Messina e della Open Arms a Taranto, a Pozzallo ha attraccato la Aita Mari dell'ong Salvamento Maritimo Humanitario

È arrivata questa mattina a Pozzallo la nave Aita Mari, battente bandiera spagnola e di proprietà dell’ong Salvamento Maritimo Humanitario.

Nei giorni scorsi la nave, salpata da Lesbo dopo un anno di blocco, ha intercettato un barcone con a bordo 78 migranti non lontano dalla Libia. I membri dell’ong spagnola hanno quindi recuperato tutti coloro che erano in difficoltà, portandoli sul ponte della Aita Mari.

L’ong ha operato negli stessi giorni in cui i connazionali della Open Arms hanno recuperato 73 migranti sempre nelle acque non lontane dalla Libia.

Per la Aita Mari, che ha sfidato il divieto imposto dalle stesse autorità spagnole dopo l’entrata in vigore di un’apposita legge voluta dal governo di Pedro Sanchez, si è trattata della prima missione nel Mediterraneo centrale.

L’ong Salvamento Maritimo Humanitario esiste in realtà dal 2015, tuttavia ha iniziato le proprie attività lungo la rotta orientale dell’immigrazione nel Mediterraneo, concentrandosi poi nel trasporto di aiuti umanitari soprattutto nei campi profughi greci.

Dopo il salvataggio avvenuto al termine della scorsa settimana, la nave Aita Mari ha chiesto di avere assegnato un porto in cui entrare. Nella giornata di domenica è arrivato il via libera dal Viminale, con l’assegnazione del porto di Pozzallo, nel ragusano. La nave era attesa nello scalo siciliano già lunedì, ma le cattive condizioni meteo hanno rinviato l’approdo.

Oggi invece, come riportato dall’Agi, la Aita Mari ha fatto il suo ingresso a Pozzallo. In totale sono stati 78, come detto, i migranti approdati: di questi, 9 sono donne e 6 sono bambini.

Il terzo porto assegnato dal Viminale in poche ore

Quello di Pozzallo è il terzo scalo coinvolto in operazioni di sbarco di migranti intercettati da navi ong che il ministero dell’interno ha assegnato, negli ultimi tre giorni, ad altrettante organizzazioni.

Nella giornata di domenica è toccato al porto di Messina, il quale presso il molo Norimberga ha ospitato le operazioni di trasbordo dei migranti sbarcati dalla Ocean Viking, la nave dell’ong francese Sos Mediterranée che aveva recuperato in tre distinte operazioni precedenti complessivamente 215 persone.

Domenica invece, nella stessa giornata in cui alla Aita Mari è stato assegnato il porto di Pozzallo, dal Viminale è stato concesso alla nave dell’ong spagnola Open Arms di attraccare a Taranto. Secondo quanto riportato da LaPresse, l’approdo è avvenuto regolarmente sempre questa mattina intorno alle 11. Dalla nave spagnola sono scesi complessivamente 62 migranti, diretti adesso nei locali centri d’accoglienza della regione Puglia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Mar, 26/11/2019 - 12:15

spediteli direttamente in Vaticano

agosvac

Mar, 26/11/2019 - 12:24

Ormai si sa che l'Italia è diventata la discarica dei fasulli per tutta l'UE tedesca, ma quel che mi fa rabbia è che la Spagna impedisce alle sue navi ong di scaricare i fasulli nella stessa Spagna. Quindi le cose sono due: o la Spagna è davvero cattiva nei confronti dei fasulli, oppure è l'Italia che è fin troppo buona. C'è da dire che, in genere, i "troppo buoni" sono considerati, dagli altri, alla stregua di deficienti!!!

paco51

Mar, 26/11/2019 - 12:34

e' una pazzia! perché tutti qui?

Rossana Rossi

Mar, 26/11/2019 - 12:36

Rassegnamoci all'invasione. Oramai si combatte solo Salvini che è stato l'unico ad arginare questa iattura ed ora nessuno sa o si vuole opporre per cui non ci resta altro che alzare bandiera bianca e veder scomparire le nostre tradizioni e la nostra identità. Compratevi il tappetino e imparate il corano.

19gig50

Mar, 26/11/2019 - 12:37

la lamorgese è la responsabile di tutto questo casino!

marinaio

Mar, 26/11/2019 - 13:06

Ma che fine hanno fatto i decreti Salvini? Per abrogarli ci vuole una nuova legge, quindi il governo in questo momento è fuorilegge. E i magistrati dove sono? A fare interviste, a presentare il loro nuovo libro, a preparare la loro campagna elettorale, ad indagare Salvini, Berlusconi, Insomma non fanno nulla di utile. Non per niente siamo il paese di pulcinella.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 26/11/2019 - 13:08

..complimenti alla ministra!come funziona bene la rotazione dei porti..taliani!!!

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 26/11/2019 - 13:19

Tanto pagheranno i vostri figli ahahha. Auguri

giangar

Mar, 26/11/2019 - 13:21

@marinaio 13:06 - I decreti sicurezza fanno scattare divieti e sanzioni solo se viene emesso un decreto di divieto all'ingresso nelle acque territoriali firmato da tre ministri e recapitato alle ONG. I ministri non hanno l'obbligo, ma la facoltà di firmare il decreto di divieto, a loro completa discrezione. Quindi nessuno è fuorilegge.

tersicore

Mar, 26/11/2019 - 13:29

Responsabile dello tsunami migratorio è il PD coi suoi Kompagni di merende, nonché della attuale tragedia etica, etnica ed economica. In giro per la città le uniche persone allegre sono i sedicenti migranti: giocano col telefonino,ascoltano musica, e sono altezzosi perchè non lavorano essendo mantenuti dai sinistrati a nostre spese, e si godono l'eterna vacanza ALL INCLUSIVE spacciando e delinquendo tranquillamente, consapevoli dell'impunità offerta loro a piene mani dalle zecche rosse, che hanno trasformato l'Italia in un'istituzione di beneficenza per i criminali di tutto il mondo. Per gli italiani, invece, solo tasse,multe, vessazioni, beneficenza coatta per gli invasori alloggiati gratuitamente in hotel, e, se non hanno la casa, a dormire in macchina o sotto il ponte!

Seawolf1

Mar, 26/11/2019 - 13:30

Mandateli tutti dalle sardine

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 26/11/2019 - 13:37

Prima o poi si dovra prendere la decisione di trattare le ONG come meritano. "associazioni criminali per il traffico umano".

Alfa2020

Mar, 26/11/2019 - 13:42

Ma guardate la Spagna oltre i recinti vuole fare pure i muri di cemento loro si possono difendere noi no perche i nostri politici ci anno venduti pure la Merkel ora vuole che il contratto di Dublino si deve togliere allora cosa ce sotto ieri sera da porro una del pd diceva che a noi ci servono gli africani per i campi se pagano come si devono pure gli Italiani lo fanno allora significa vogliono importare braccie apoco costo e cosi rovinano il laovoro in Italia

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 26/11/2019 - 13:44

Per arginare l'invasione bisogna abrogare i patti lateranensi grazie ad apposito referendum. Però per impedire che la Corte Costituzionale si metta di traverso, bisogna cacciare i bergogliani PDoti dal Quirinale.

lavitaebreve

Mar, 26/11/2019 - 13:47

SONO SICURO AL 100% CHE SONO QUASI TUTTI DI RELIGIONE MUSULMANA , POCHISSIME DONNE, POCHISSIMI BAMBINI E NESSUN ANZIANO/A. DA QUELLE GUERRE SCAPPANO SOLO UOMINI COL TELEFONINO E ABITI FIRMATI.

lavitaebreve

Mar, 26/11/2019 - 13:55

COME MAI NON LI PORTANO A CAPALBIO ? COME MAI NON CI SONO POLITICI E PERSONAGGI PUBBLICI DI SINISTRA AD ASPETTARLI NEI PORTI E DIRE IN DIRETTA TV : LI ACCOGLIAMO NOI NELLE NOSTRE BELLE VILLLE !? O SIETE BUONI SOLO A PAROLE ?

Ritratto di laghee100

laghee100

Mar, 26/11/2019 - 14:01

adesso la distribuzione : 1 in Germania, 1 in Spagna, 1 in Lussemburgo e 1 a Malta, il resto in Italia ! …. e tutti vissero felici e contenti !!!

Malacappa

Mar, 26/11/2019 - 14:08

italiota 12.15 esatto, io direi anche a casa dei vari ipocriti che clamano per l'accoglienza sappiamo tutti chi sono vero

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 26/11/2019 - 14:22

Noi invece di difenderci dai clandestini assieme a bergoglio li andiamo a cercare.I kompagni vogliono seppellire questa terra già martoriata dalle avversità atmosferiche con della gente che ci destabilizza e rende difficile la vita specialmente delle donne.

Giori43

Mar, 26/11/2019 - 14:37

Quasi la metà dei migranti arrivati erano minori non accompagnati. Prima di indignarsi per questa ulteriore "invasione" dovremmo riflettere su cosa potrebbe spingerci a spedire un nostro figlio ancora bambino in un viaggio pieno di violenze e pericoli e da solo verso un destino ignoto. Una cosa sola: la disperazione di non poterlo mantenere o difendere da pericoli ancora maggiori. E domandiamoci anche se considereremmo giusto vederlo respinto solo perché viene dalla Libia. Quanti cinesi ci sono in Italia immigrati illegalmente, che lavorano in fabbriche e ristoranti, che portano via (loro sì) lavoro agli italiani, senza che nessuno dica nulla? E noi in quei ristoranti ci andiamo a mangiare e compriamo pure i maglioni che producono?

ettore10

Mar, 26/11/2019 - 14:52

Non capisco perché questi ong, che sono tutti stranieri, non si può obbligare di approdare solo ai porti del loro Paese? Ma c'è un modo di dimostrare che non sono benvenuti, quello è di dimostrare in massa contro questi clandestini, ma nei porti d'atterraggio. Siamo pronti di farlo? Questo è l'unica via.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 26/11/2019 - 15:08

Una vera fortuna che tra tanti biechi commentatori impastati di efferato cinismo ci sia la consueta anima bella di sezione delle 14:37...Ne riparleremo nel prossimo, molto prossimo, futuro.

Scirocco

Mar, 26/11/2019 - 16:07

Per Giori43 - C'è una grande differenza fra i cinesi e gli africani che arrivano con le ONG : i cinesi LAVORANO in bianco o in nero ma LAVORANO e non vengono qui per farsi mantenere da noi come gli africani. A proposito, Lei quanti ragazzini africani arrivati da soli mantiene a casa sua visto che è così di buon cuore?

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 26/11/2019 - 19:41

Giori43 Mar, 26/11/2019 - 14:37,il sogno del ricongiungimento famigghiare con padre,madre 5 0 6 frateeli e soreele + quattro nonni,tutti in età di pensione di vecchiaia,qualche invalidità e obbligo di accompagnamento'''