Cronache

Paura a Venezia: scontro fra due vaporetti

Una delle due imbarcazioni, nell’impatto, ha colpito con la prua un finestrino dell’altro mezzo e lo ha mandato in frantumi

Paura a Venezia: scontro fra due vaporetti

A Venezia, nei pressi dell'approdo del Ponte delle Guglie, due vaporetti del servizio di trasporto pubblico sono entrati in collisione. Nell’incidente tra le due imbarcazioni è rimasta ferita una ragazza che si trovava a bordo di uno dei due mezzi. Sembra che la giovane, una turista, abbia riportato delle ferite lievi causate dalle schegge di vetro dovute a due finestroni che sono andati in frantumi durante lo scontro. La passeggera è stata quindi soccorsa e portata in idroabulanza all'ospedale di Venezia. Secondo quanto riferito da alcune fonti della polizia Municipale e di Actv, l’Azienda veneziana della mobilità, le sue condizioni non sarebbero preoccupanti, in quanto avrebbe riportato solo qualche ferita da taglio.

La collisione tra due vaporetti

Da una prima ricostruzione, l'incidente, che si è verificato verso le ore 16 di oggi, venerdì 29 aprile, ha visto coinvolti un vaporetto della linea 3, che stava provenendo da Murano, e un mezzo della circolare 4.2, che arrivava invece dal senso opposto. Ancora non sono note le cause che hanno portato alla collisione, verificatasi nel tratto fra il Ponte delle Guglie e il vicino approdo dei vaporetti, lungo rio di Cannaregio. I due vaporetti si sarebbero avvicinati troppo e qualcosa non avrebbe funzionato durante la manovra. Quello che si sa è che nell'impatto, nonostante la velocità delle due imbarcazioni fosse contenuta, una delle due imbarcazioni ha colpito con la prua due finestroni dell'altro mezzo, che si sono frantumati spargendo le schegge all'interno della cabina dove si trovavano i passeggeri. A bordo sembra ci fossero anche diversi bambini.

Sotto accusa l'eccessivo traffico

Tanta paura, ma non sono stati rilevati altri danni a persone. Infatti, coloro che erano a bordo dell’imbarcazione insieme alla giovane rimasta ferita, secondo quanto riferito dall’azienda di trasporti veneziana, sarebbero sotto choc ma incolumi. Poco dopo l’impatto, sul luogo dell’incidente sono giunti sia gli agenti della polizia Municipale di Venezia che il personale dell'Actv per prestare i primi soccorsi. Sul posto anche i mezzi del Suem 118 di Venezia. In passato i piloti del servizio pubblico avevano chiesto un presidio dei vigili urbani a causa della presenza di molte imbarcazioni ormeggiate in doppia fila lungo il canale, la cui sosta renderebbe molto più limitati gli spazi di manovra per le altre imbarcazioni. L'azienda sta cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Il luogo in cui è avvenuta la collisione è uno dei più trafficati, anche da taxi, mezzi di trasporto e imbarcazioni private.

Commenti