Se il papà non paga gli alimenti tocca ai nonni mantenere i nipoti

Una sentenza del tribunale di Catania ha imposto ai nonni di pagare l'assegno che il figlio non poteva permettersi

Cosa succede se il papà divorziato non può pagare il mantenimento dei figli? Fino ad ora non restava che rimettersi al giudice o stringere la cinghia. Ma una recente sentenza del tribunale di Catania rimescola le carte in tavola. 

I giudici della prima sezione civile, infatti, hanno imposto ai nonni paterni – titolari di un reddito adeguato – a dare i soldi che il figlio non poteva corrispondere. L'uomo, padre di una 16enne e di un 12enne, è un ex venditore ambulante di abbigliamento ora disoccupato. Davanti all'impossibilità di ricavare qualcosa dall'uomo, l’avvocato dell’ex moglie ha presentato un ricorso (in base all’ex art. 148 del codice civile) chiedendo che i nonni subentrassero per provvedere ai bisogni dei nipoti. Il giudice, lo ha accolto, applicando il principio giuridico che “il non avere mezzi sufficienti” equivale ad un inadempimento e se, come dice la legge, il concorso degli ascendenti (in questo caso dei nonni) deve intervenire solo se entrambi i genitori non riescono a provvedere ai figli questo principio deve trovare anche un correttivo sulla base della situazione concreta. La sentenza ha in realtà due precendenti, una del Tribunale di Roma (del 7 aprile 2004) e l’altra del Tribunale di Milano (30 giugno 2000).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Coralie

Coralie

Ven, 21/11/2014 - 15:22

E se i nonni non ci sono piu', sono morti?

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Ven, 21/11/2014 - 15:31

Per Coralie .... ehi non cominciamo con le scuse: difronte alle tasse qui non muore più nessuno ... sarebbe troppo facile!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 21/11/2014 - 15:41

Solita giustizia del piffero

Ritratto di Leo Vadala

Anonimo (non verificato)

IperFabri

Ven, 21/11/2014 - 17:13

temo i giudici abbiano troppo tempo libero durant il quel partorire queste sciocchezze

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Ven, 21/11/2014 - 19:53

Mi sembra giusto. Se un padre non separato non riesce a mantenere i figli, cosa fanno i nonni? Aspettano che figlio, nuora e nipoti muoiano di fame? Non credo. La stessa cosa vale quando il figlio è separato e non dovrebbe essere un giudice ad imporlo... Sekhmet.

Arkonnen

Gio, 19/10/2017 - 08:42

Mi sono iscritto al sito solo per rispondere a sekhmet!!! E' troppo comodo chiedere i soldi ai nonni; la legge dovrebbe "perseguire" i genitori obbligando coloro che risultino inadempienti a trovare una soluzione: se il padre faceva il venditore ambulante, adesso si troverà lavoro come lavapiatti al ristorante cinese, oppure si venderà anche le mutande affinché possa partecipare, per quanto possibile, al mantenimento dei figli. I nonni sono un nucleo famigliare a parte; se un figlio fa degli errori nella vita non devono rimetterci gli altri, nemmeno i nonni. Certo, nel caso di decesso di entrambi i genitori la situazione è un po' diversa, ma finché sono in vita entrambi, che si rimbocchino le maniche e non facciano i lavativi! Sono padre e figlio e non vorrei mai e poi mai che i miei genitori, che si sono sacrificati tutta la vita per mantenermi, dovessero pensare ancora a risolvere i miei problemi invece di godersi gli ultimi anni della loro vita in santa pace.