Sea Watch, arresti domiciliari per la "capitana": ecco cosa rischia

Carola Rackete rischia ora dai 3 ai 10 anni di reclusione per la violazione dell’art. 1100 del codice della navigazione e una multa fino a 50 mila euro per il decreto sicurezza bis

Ha forzato il blocco delle forze dell'ordine ed è attraccata a Lampedusa. La capitana della Sea Watch Carola Rackete si trova ora agli arresti domiciliari.

La giovane comandante è stata arrestata per "resistenza o violenza contro nave da guerra", un reato che prevede una pena dai 3 ai 10 anni di reclusione. Entrare nel porto di Lampedusa anche senza le autorizzazioni "è stata una decisione dell’equipaggio della Sea Watch" e non solo della capitana, ha precisato l’avvocato della Ong, Leonardo Marino.

Secondo quanto si apprende quindi, tra lunedì e martedì sarà fissata l'udienza per direttissima ad Agrigento nella quale, oltre alla convalida dell'arresto, verranno decise eventuali misure cautelari.

Alla comandante potrebbe essere contestato anche il "tentato naufragio" della motovedetta della Guardia di Finanza, speronata durante la manovra di attracco.

Come spiega il Corriere, la comandante rischia altre conseguenze importanti anche alla luce del decreto di sicurezza bis che stabilisce la sanzione amministrativa da 10 mila a 50 mila euro. Sulla nave Sea Watch, "scatteranno anche sequestro amministrativo e sanzione pecuniaria da 20mila euro che, in caso non venisse pagata nei termini, potrà arrivare fino a 50mila euro", hanno spiegato fonti del Viminale.

Infine si parla anche di reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina punito fino a 15 anni. I magistrati di Agrigento hanno infatti contestato alla Rackete di aver "fatto salire a bordo 53 extracomunitari mentre si trovava a 45 miglia dalla Libia favorendo l’immigrazione clandestina".

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 29/06/2019 - 12:10

e chi sarebbe quello che la condanna? lo stesso che l'altra volta ho sequestrato/dissequestrata la stessa nave?? non la vede bene per le condanne...rischia di piu' chi ha preso una multa di divieto di sosta in centro

nexux

Sab, 29/06/2019 - 12:16

Purtroppo nn sarà così. Ormai non c'è più alcuna fiducia della nostra magistratura

magnum357

Sab, 29/06/2019 - 12:20

Domiciliari ? Galera subito con art.41 bis !!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 29/06/2019 - 12:20

Che significa ai domiciliari?E' stata acciuffata in fragranza di reato.Poteva ammazzare qualcuno.Deve stare in galera.

bruco52

Sab, 29/06/2019 - 12:28

anche sul portafoglio vanno colpiti questi individui; oltre alle multe, gli venissero contestati i danni fatti alla motovedetta, che è un bene dello Stato e cioè di tutti noi, anche di quei parlamentari comunisti che erano a bordo....parlamentari traditori della Patria, che appoggiano i delinquenti....

Vigar

Sab, 29/06/2019 - 12:29

Quante chiacchiere.....ci manca che minaccino la "sedia elettrica". Finirà tutto a tarallucci e vino, come l'esperienza insegna!

HARIES

Sab, 29/06/2019 - 12:31

Insomma, cosa vogliamo fare? Un incidente internazionale? E i 5 super paesi che solo ora accolgono 10 migranti a testa, hanno la coscienza pulita? Ma la nave sequestrata quanto ci costa? Non sarebbe meglio affondarla subito, per decreto? Oppure, metterla all'asta per i pescatori. Il ricavato donarlo alla Caritas.

Ritratto di cicopico

cicopico

Sab, 29/06/2019 - 12:35

salvini parla,parla ma poi finisce sempre a taralucci e vino,ti abbiamo votato ma la prossima volta voto meloni.sempre pessime figure e non ci facciamo rispettare nel mondo.prova a fare una cosa del genere in turchia o in america.

titina

Sab, 29/06/2019 - 12:47

Non rischia niente la sbruffoncella. Chi vivrà vedrà.

bruco52

Sab, 29/06/2019 - 12:53

concorso morale e politico per quei parlamentari comunisti che erano a bordo, i quali non hanno cercato di impedire che il comandante violasse le leggi dello Stato che rappresentano o dovrebbero rappresentare, mettendo inoltre a rischio le vite dei finanzieri a bordo della motovedetta, la quale avrà sicuramente riportato dei danni...le belle anime della sinistra vanno contro le leggi dello Stato e incoraggiano altri a farlo, a sfregio di chi quelle leggi le ha votate ed approvate, compreso il loro tanto caro Presidente della Repubblica....avessero fatto una cosa del genere nella loro patria URSS sarebbero finiti in Siberia a scavare buche, 20 gradi sotto zero, ma nel paese dei fessi sono acclamati come eroi....

Mauritzss

Sab, 29/06/2019 - 13:06

è stata una decisione dell’equipaggio della Sea Watch" e non solo della capitana, ha precisato l’avvocato della Ong . . . Arrestate tutto l'equipaggio compreso l'avvocato . . .

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Sab, 29/06/2019 - 13:26

domiciliari? in germania a casa sua? è uno scherzo? di sicuro può reiterare.

Italianocattolico2

Sab, 29/06/2019 - 13:47

Tutto l'equipaggio ed i parlamentari a bordo vanno incriminati e condannati per tentato omicidio dei finanzieri a bordo della motovedetta, sono entrati in porto in barba alle leggi (parlamentari compresi) ed hanno deliberatamente speronato la motovedetta. Questo si chiama TENTATO OMICIDIO !!!! Oppure, siccome sono tutti comunisti e trafficanti di esseri umani, vano assolti a prescindere ???

vince50

Sab, 29/06/2019 - 13:49

Non deve solo rischiare,deve esserne certa che sarà messa in carcere a lungo.Da qualche parte bisogna pur cominciare,lo sia faccia subito e che sia un messaggio chiaro per tutti.

Manlio

Sab, 29/06/2019 - 13:51

Tutta teoria. La fiducia dei cittadini nell'applicazione delle leggi in Italia non fa sperare che ci sia corrispondenza tra teoria e realtà.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Sab, 29/06/2019 - 13:59

La caputana non rischia nulla: sara' liberata tra qualche giorno da Patronaggio perche' "il fatto non costituisce reato", e sara' invitata al Quirinale da Mattarella per la consegna di qualche onorificenza al valor civile prima di ripartire al comando della sua letamiera che, guarda caso, non e' stata confiscata.

Polgab

Sab, 29/06/2019 - 14:00

Si parla si parla ma in Italia non si fa mai niente. Rientrerà in patria con gli onori in barba al popolo italiano. Ha commesso un sacco d'infrazioni eppure faranno di tutto per che sia scagionata, con le leggi che abbiamo non dovrebbe essere difficile.

mauro-s

Sab, 29/06/2019 - 14:10

rischia? ma nulla! tutt'al più un buffetto sulla guancia, non ha rubato due mele al supermercato.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Sab, 29/06/2019 - 14:39

Non rischia nulla ,tanto è vero che altre due "navi ONG"stanno andando a prendere altri migranti. La Magistratura sicuramente non darà una mano a Salvini . L'unico sistema , è rendere inutilizzabili le navette

LaMiaOpinione

Sab, 29/06/2019 - 14:43

Mi sembra uno dei tanti pretesti ridicoli per diluire la responsabilita` della Rackete. Il capitano della nave ne e` responsabile, a maggior ragione quando le scelte sono intenzionali e politiche. Ben vadano comunque in prigione tutti i membri dell'equipaggio.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 29/06/2019 - 14:52

ai domiciliari??? fosse stato un Italiano,sarebbe già al gabbio senza passare dal Via!!ahh,già ,lì c'i sono le toghe amiche!!

kennedy99

Sab, 29/06/2019 - 15:32

purtroppo per noi alla procura di agrigento cè un bel signore che di nome fa patronaggio e questo dice tutto. quindi stai serena cara rakete.

effecal

Sab, 29/06/2019 - 15:41

E per i comunistelli saliti a fare i croceristi niente?