Selvaggia Lucarelli attacca il Cav. Zangrillo: "Donna volgare e cattiva"

Selvaggia Lucarelli polemizza con Zangrillo per le sue affermazioni di Piazzapulita in merito a Silvio Berlusconi e alla sua carica virale, ma il professore non ci sta e risponde per le rime

Selvaggia Lucarelli attacca il Cav. Zangrillo: "Donna volgare e cattiva"

Intervenuto in diretta a Piazzapulita, il programma di La7 condotto da Giovanni Floris, Alberto Zangrillo ha rivelato quali fossero le condizioni di salute di Silvio Berlusconi quando è arrivato all'Ospedale San Raffaele di Milano, ormai otto giorni fa. "La carica virale che caratterizzava il tampone di Berlusconi era talmente elevata che a marzo-aprile molto probabilmente lo avrebbe ucciso e lui lo sa", ha detto il professore. Anche ora le conseguenze sarebbero potute essere più gravi se il Cavaliere non si fosse presentato rapidamente in ospedale per tac, sotto insistenza proprio di Alberto Zangrillo: "Dieci ore dopo poteva essere troppo tardi perché, si sa bene, lui è un paziente a rischio". Sono parole importanti quelle del professore, che come spesso accade quando c'è di mezzo Silvio Berlusconi sono state usate contro di lui, stavolta da Selvaggia Lucarelli.

"Zangrì, facciamo che a marzo intanto Berlusconi avrebbe trovato posto in una terapia intensiva. Un altro 83enne col cazzo", ha scritto la giornalista su Twitter. Il riferimento della Lucarelli è alla grave crisi di emergenza sanitaria in cui versava il Paese in quelle settimane. Un'insinuazione pesante, quella della Lucarelli, che manca di rispetto a tutti quei medici, infermieri e operatori sanitari che in quei mesi di estrema difficoltà per il sistema sanitario italiano hanno fatto di tutto, e anche di più, per salvare quante più vite umane possibili con i mezzi a loro disposizione.

Un'affermazioe che non poteva passare inosservata a Zangrillo, diventato provocatoriamente "Zangrì" per la giornalista, che al termine del programma in cui era ospite ha voluto rispondere a questa affermzione. "Lei è una donna volgare e cattiva. Lo dico a difesa dei medici e degli infermieri che hanno lavorato al mio fianco, senza sosta per salvare l'ultimo degli ultimi. Dio abbia perdono di Lei", ha scritto su Twitter il medico, difendendo soprattutto i suoi colleghi. La Lucarelli ha ribattuto alla risposta del primario ma, anziché stare nel merito della questione, ha spostato il centro del discorso sul tono utilizzato dal medico nella sua replica: "Strano, perché quando mi scrive o mi telefona per cercare di addolcirmi mi chiama 'gentilissima'. Avrà capito che con me certi tentativi sono clinicamente morti".