Lo sfogo dell'autore de Le frasi di Osho: "Dicono io sia di destra e così mi emarginano…"

L'impiegato Federico Palmaroli, mente della pagina satirica in romanesco con le frasi di Osho, si sfoga così: "A Vauro è concesso tutto, a me…".

Lo sfogo dell'autore de Le frasi di Osho: "Dicono io sia di destra e così mi emarginano…"

Chi non ha mai visto una vignetta de "Le più belle frasi di Osho"? Per i pochi che non si sono mai imbattuti nell'estro e nella fantasia della pagina, si tratta per l'appunto di vignette satiriche che ritraggono in fotografia i personaggi famosi, politici su tutti, accompagnati da una didascalia in romanesco che ironizza su di loro e sulla situazione nella quale sono ritratti.

Quasi 900mila follower su Facebook e oltre 200mila su Twitter. La mente di tutto questo è il 46enne Federico Palmaroli, che nella vita fa l'impiegato in un'azienda e ha cominciato tutto questo per gioco nel febbraio del 2015, come ricorda il Corriere della Sera, che lo ha intervistato.

Nato e cresciuto a Roma, nel quartiere Monteverde, racconta che è durante l'adolescenza che scopre il talento per la satira. E oggi, ogni giorno, oltre al successo sui social, una sua vignetta esce in edicola sulle colonne de Il Tempo.

Però, dice di sentirsi penalizzato. Il motivo? Presto detto: "Mi emarginano perché c’è quest’idea che io sia di destra. Tutto ebbe inizio con una intervista su Repubblica, tempo fa. Dissi che da giovane avevo votato per il Movimento Sociale, poi per la destra sociale. Se ricordo bene l’intervista fu poi ripresa dall’Huffington e da lì... Mi spiace, perché io metto nel mirino chiunque, faccio satira senza farmi condizionare dal pensiero politico. Ma a Vauro è consentito, a me no…".

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento