Somalo richiedente asilo spinge donna tra le auto in corsa

Tragedia sfiorata a Firenze dove un somalo richiedente asilo spinge una donna in mezzo alla strada senza un apparente motivo. La donna adesso è ricoverata in ospedale

Somalo richiedente asilo spinge donna tra le auto in corsa

Un incidente apparentemente inspiegabile si è verificato ieri mattina a Firenze, che poteva terminare in tragedia per la donna che ha subito un'aggressione da parte di un somalo mentre aspettava di attraversare al semaforo di una strada molto trafficata.

Secondo i fatti riportati dal quotidiano online "FirenzeToday", ieri mattina la donna si trovava davanti alla stazione Leopolda, ferma al semaforo di un viale molto trafficato del capoluogo toscano e mentre aspettava insieme ad altri passanti si è sentita spingere in mezzo alla carreggiata dove sfrecciavano le macchine a velocità sostenuta.

Fortunatamente la donna è caduta in ginocchio e la Mercedes che passava l'ha solamente urtata e non travolta, la conducente si è fermata per prestarle subito dei soccorsi come i passanti che hanno assistito alla scena. Inoltre la folla ha accerchiato il somalo che ha compiuto quell'insensato gesto ma fortunatamente la polizia è giunta velocemente ed ha preso in custodia l'uomo prima che la situazione degenerasse.

La cinquatatreenne è stata trasportata all'ospedale Torregalli di Firenze dove le è stata riscontrata la lussazione della spalla e una frattura pluriframmentata e scomposta dell'omero. Una prima prognosi è di 30 giorni, poi verrà sottoposta a un intervento chirurgico.

Il 31enne, incensurato, irregolare in Italia dopo che gli era scaduto il permesso di soggiorno per asilo politico, dopo un primo arresto adesso è di nuovo in libertà in attesa di rispondere dell'accusa basata sui racconti dei testimoni.

Commenti