Cronache

Spagna, italiano morto: "Un coltello nel petto"

Il ragazzo è un 24enne di Fermo. Il cadavere è stato trovato dai coinquilini subito dopo il rientro a casa. Disposta l'autopsia per accertare le cause del decesso

Spagna, italiano morto: "Un coltello nel petto"

Un coltello nel petto. Così è stato ritrovato il corpo dello studente italiano in Erasmus a Valencia trovato senza vita nella casa dove viveva con i suoi coniquilini. La vittima è Giacomo Nicolai, 24 anni, di Fermo. Le indagini della polizia spagnola non si fermano, ma resta ancora il giallo sulle cause del decesso. Il corpo è stato trovato proprio dai suoi coinquilini. I ragazzi subito dopo il rientro hanno trovato Gianluca con un arma taglio piantata nel cuore. Immediatamente i coinquilini hanno allertato i soccorsi, ma per il ragazzo non c'è stato nulla da fare. Dai primi rilievi non risultano segni di scasso alla porta d'ingresso dell'appartamento. I due coinquilini sono stati ascoltati a lungo dagli inquirenti. I due hanno ribadito che quella notte Gianluca era da solo nella sua stanza e che nell'appartamento non è entrato nessuno. Intanto il magistrato ha predisposto l'autopsia sul cadavere. Nicolai era iscritto alla facoltà di ingegneria di Torino. La sua morte in Spagna arriva 12 mesi dopo la scomparsa di tredici studentesse Erasmus coinvolte nel tragico schianto in Catalogna sull'autostrada Valencia-Barcellona.

Commenti