Spuntano i cartelli anti-Google Maps: "Pericoloso, non seguite le indicazioni"

In Sardegna arrivano i cartelli contro l'App che spesso suggerisce strade impraticabili. "Turisti bloccati, decine gli interventi di vigili del fuoco e pastori locali"

Affidarsi a un navigatore quando si viaggia non è sempre una scelta giusta. Spesso si finisce in stradine impraticabili, dove è difficile destreggiarsi con l'auto. Ma come fare se non si conosce la strada per raggiungere una determinata destinazione? Google Maps fornisce un grande aiuto, ma non sempre propone la via giusta da percorrere.

Ne sanno qualcosa i migliaia di turisti rimasti bloccati con le loro auto in qualche sentiero sterrato, scambiato dal navigatore di Mountain View per una strada transitabile. E così ecco che in Sardegna spuntano i cartelli anti-Google Maps.

"Non seguire le indicazioni, strada percorribile solo con 4X4", si legge su alcuni segnali pronti per essere sistemati sulle strade di Baunei, in Ogliastra, nei prossimi giorni. Come spiega il Corriere, i cartelli saranno collocati per indirizzare i vacanzieri diretti verso le spiagge di Cala Luna e Cala Goloritzè, raggiungibili soltanto a piedi.

"Sono decine gli interventi effettuati dai vigili del fuoco e pastori locali - si legge nel post su Facebook del Comune - per aiutare i malcapitati visitatori del nostro Supramonte, in seria difficoltà, indirizzati da Google Maps su queste carrarecce e sterrati con camper e semplici utilitarie. Consigliamo sempre di informarsi su regole e prescrizioni da seguire prima di avventurarsi nel nostro territorio".