Studente 14enne in arresto cardiaco mentre fa ginnastica a scuola: è grave

Ad Este, nel Padovano, uno studente di 14 anni dell'Iis Euganeo è in gravi condizioni per un arresto cardiaco avuto a scuola mentre faceva ginnastica. Adesso è ricoverato in prognosi riservata

Studente 14enne in arresto cardiaco mentre fa ginnastica a scuola: è grave

Uno studente di 14 anni ha subìto un arresto cardiaco mentre si trovava nella palestra dell'Iis Euganeo di Este, in provincia di Padova. Immediatamente è stato trasportato in elisoccorso all'ospedale dove è stato ricoverato in gravi condizioni. Il ragazzo, al primo anno delle superiori, si sarebbe accasciato all'improvviso dopo aver avvertito un malore durante l'ora di educazione fisica. Momenti drammatici che stamattina hanno sconvolto l'intero Istituto professionale.

I professori sono stati i primi a soccorrere il 14enne richiedendo il pronto intervento del 118. Come riportato dal Gazzettino.it, i soccorritori del Suem hanno sottoposto per un'ora lo studente alle manovre salva-vita prima di intubarlo e trasportalo con l'aiuto dell'elicottero all'ospedale di Padova. Dai primi accertamenti risulta che il ragazzo avrebbe perso i sensi mentre faceva ginnastica a seguito di un arresto cardiaco. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Este per chiarire le circostanze del tragico evento. Le condizioni dello studente sarebbero molto gravi, il 14enne al momento è ricoverato in prognosi riservata.

Soltanto un paio di settimane fa, sempre in Veneto, un altro studente ha avuto un malore in circostanze molto simili: il 21 ottobre a Castelfranco, in provincia di Treviso un ragazzo di 14 anni, Rathor Sukhraj, si è sentito male mentre faceva riscaldamento durante l'ora di educazione fisica nell'Itis Barsanti ed è morto. In questo caso il ragazzino era già stato in cura nelle strutture sanitarie locali per patologie collegate ad una forma di epilessia. Il padre del 14enne residente con la famiglia in provincia, nel comune di Riese Pio X, aveva chiesto giustizia per la scomparsa improvvisa del figlio, assicurando come avesse fatto i controlli necessari per l'attività sportiva:“Stava bene tanto che anche gli ultimi esami per il certificato medico sportivo avevano dato un risultato positivo e oggi avrebbe giocato la sua prima partita di calcio della stagione - ha riportato il FattoQuotidiano.it - Non so cosa sia successo, non riesco a trovare una ragione a tutto questo, qualcuno deve darmi delle spiegazioni".

Come in quell'occasione, anche nell'ultimo caso dell'Iis Euganeo le autorità competenti dovranno verificare se siano state prese tutte le precauzioni necessarie affinché un ragazzo di 14 anni potesse svolgere la normale attività fisica a scuola, nella più totale sicurezza.

Commenti