Tromba d'aria a Taranto: disperso operaio ex Ilva

L'uomo si trovava all'interno di una gru che per le forti raffiche di vento è stata sbalzata in mare

Tromba d'aria a Taranto: disperso operaio ex Ilva

Una violenta tromba d'aria si è abbattuta poco fa su Taranto. A causa delle forti raffiche di vento una gru che si trovava sul quarto sporgente dello stabilimento ArcelorMittal (ex Ilva) stata abbattuta ed è caduta in mare.

L'operaio che era sulla gru è stato sbalzato in acqua ed è disperso. Sono in corso le ricerche da parte dei sommozzatori. Si tratta di Cosimo Massaro, 31enne di Fragagnano (un Comune in provincia di Taranto). Subito si sono attivati i soccorsi nella speranza di ritrovare il dipendente del colosso siderurgico. A dare notizia del disperso in mare la stessa azienda. Come hanno fatto sapere i vigili del fuoco su Twitter, erano in corso le operazioni dei sommozzatori per il crollo in mare della gru alta più di ottanta metri. Nella cabina di manovra finita in acqua si troverebbe l'operaio, ma le operazioni di recupero dell’uomo sono state sospese a causa delle condizioni meteo avverse.

Non solo, come si vede nel video girato da un dipendente probabilmente dell'azienda siderurgica, durante il tornado è scoppiato un incendio negli spogliatoi dello stabilimento Arcelor Mittal.

Un dramma che si ripete. Anche nel 2012 un operaio morì sbalzato fuori dalla gru per una tromba d'aria. Il violento temporale si è abbattuto sulla città dopo le 19. Tanti i danni. Decine i cassonetti ribaltati e diversi i rami e gli alberi abbattuti. È persino caduta la copertura di un gazebo da un terrazzo. Un temporale forte si sta abbattendo anche su Brindisi.

Commenti