A Torino le prime nozze fra due suore lesbiche

A Pinerolo due ex suore si sono unite civilmente dopo aver abbandonato l'abito sacro: è il primo caso in Italia

A Torino le prime nozze fra due suore lesbiche

Chissà cosa deve aver pensato il sindaco di Pinerolo, quando si è visto arrivare in Comune due suore che gli hanno chiesto di poter contrarre un'unione civile. La storia è tanto singolare che merita d'essere raccontata.

Ha per protagonista due donne, Isabel e Federica, che domani si uniranno civilmente dopo aver abbandonato l'abito sacro a cui avevano votato la propria intera esistenza. Conosciutesi e innamoratesi in convento, le due ex religiose si sono innamorte e hanno deciso di trascorrere la propria vita in coppia. Così si sono recate in Vaticano e hanno avviato le pratiche per lasciare la vita religiosa.

Dopo la cerimonia in municipio, domani parteciperanno a un funzione religiosa al termine della quale verranno anche benedette. Naturalmente - non potrebbe essere altrimenti - da un prete sospeso a divinis, Franco Barbero, interdetto da Papa Giovanni Paolo II nel 2003 proprio per le sue posizioni favorevoli ai matrimoni omosessuali.

Le due spose, infatti, non hanno abbandonato la Fede: "Non è pudore, ma paura dei pregiudizi -spiegano a La Stampa - Non vogliamo diventare delle celebrità, ma vivere serenamente insieme e trovare presto un nuovo lavoro. Usciamo dal convento, ma non lasciamo la Chiesa e non dimentichiamo la Fede."

Commenti