I carabinieri in casa, lui si nasconde... nell'armadio

Arrestato un uomo di 34 anni del posto. Nell'abitazione dove si era nascosto, i militari hanno trovato droga, armi e un petardo

Si era nascosto nell' armadio per non farsi trovare dai carabinieri, un uomo di 34 anni. Il fatto è accaduto a Trinitapoli, un Comune della provincia Bat (Barletta - Andria - Trani), in Puglia. A poco, però, è valso il piano del 34enne per farla franca perché i militari lo hanno scoperto e arrestato in flagranza di reato. L'uomo è ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un servizio di contrasto alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, i militari hanno fatto irruzione nelle vie del quartiere "Unrra Casas", una zona di edilizia residenziale pubblica. Alla vista dei carabinieri, il 34enne, già noto alle forze dell'ordine, ha ceduto un cofanetto ad un 16enne ed è fuggito a piedi andando a rifugiarsi in una abitazione nelle vicinanze.

I militari in un primo momento sono riusciti a fermare il minore, che nel frattempo aveva tentato la fuga, sequestrandogli il cofanetto al cui interno erano contenute venticinque dosi di cocaina, ventisette dosi di hashish e quindici dosi di marijuana, per un peso complessivo di ottantasette grammi, circa, di droga di vario tipo.

È immediatamente scattata una perquisizione domiciliare nell’abitazione dove si era rifugiato il 34enne. L' uomo è stato trovato dai carabinieri accovacciato in un armadio, ben nascosto tra gli indumenti. In suo possesso i militari dell' Arma hanno rinvenuto quattrocento euro circa in contanti. La somma di denaro è stata sottoposta poi a sequestro poiché ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.

Il 34enne è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, è stato condotto nella casa circondariale di Foggia a disposizione della procura della Repubblica del capoluogo pugliese.

Il minore è stato, invece, denunciato in stato di libertà presso la procura dei Minori per favoreggiamento. Nell’ abitazione perquisita i militari hanno, inoltre, rinvenuto e sequestrato una pistola scacciacani priva di tappo rosso, completa di caricatore e quattro cartucce a salve, ed un petardo rudimentale. Per il possesso del petardo è scattata una denuncia a piede libero nei confronti di un 18enne del posto.

Nella stessa abitazione, sono stati poi trovati circa tre grammi di marijuana in possesso di un 25enne, che è stato segnalato all’autorità giudiziaria per uso personale di sostanze stupefacenti.
Dopo la convalida dell’arresto dinanzi al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Foggia, nei confronti dell’arrestato, come detto, è stata disposta l’applicazione della misura cautelare della custodia in carcere.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.