Turchia, ladro entra al poligono per rubare ma vede il suo riflesso e scappa via

L'uomo, entrato nella struttura con un cappuccio in testa, nel vedersi nella parete a specchio si è spaventato ed è fuggito, convinto di non essere solo nella stanza. Le immagini delle telecamere di sicurezza hanno fatto il giro della rete

Sarebbe riuscito a entrare all'interno di una struttura sportiva, quando dentro non c'era più nessuno. Con tutta probabilità, l'intento dell'uomo incappucciato era quello di rubare qualcosa. Tuttavia, qualcosa è andato storto quando il ladro, nel muoversi di soppiatto, ha notato la propria immagine riflessa nella parete a specchio, che lo ha spaventato a tal punto da spingerlo a scappare via dalla struttura. È accaduto ad Antalya, in Turchia, dove, secondo quanto riportato dal Corriere della sera, un malvivente si sarebbe intrufolato nel poligono di tiro Atis Poligonu per rapinarlo ma senza riuscirci.

L'immagine nello specchio

La scena dell'irruzione e della fuga del ladro (senza alcuna refurtiva) è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza che, in bianco e nero, mostrano l'uomo trasalire improvvisamente. Vedendo l'immagine di un'altra persona riflessa, il malvivente deve aver creduto di non essere la sola persona presente nella struttura sportiva che voleva derubare. E così si è girato ed è scappato via velocemente.

La corsa del ladro

La fuga del ladro, fulminea e repentina, sembra appartenere più a un film comico che a un fatto di cronaca realmente accaduto. Il malintenzionato, infatti, per scappare più velocemente (dalla sua immagine riflessa) avrebbe addirittura alzato le braccia per andarsene dall'edificio. La diffusione delle immagini dell'episodio, accaduto qualche giorno, fa hanno fatto il giro della rete, scatenando l'ilarità del web.

L'episodio simile

In Italia, circa un anno fa, ad Ancona si era consumato un fatto molto simile: un ladro, nel sentire una donna urlare, le avrebbe chiesto scusa e se ne sarebbe andato. Secondo quanto riportato dal Corriere Adriatico a Candia, nell'Anconetano, il malintenzionato, nel vedere in faccia la proprietaria dell'appartamento che stava derubando, le avrebbe detto: "Scusi, scusi, non è niente, vado via subito". In quella circostanza, però, l'uomo, saltando da un balcone alto tre metri, si sarebbe portato via una collanina d'oro, che si era messo in tasca poco prima. "Io ero terrorizzata, ma lui più di me. Non si aspettava che fossi in casa. All'inizio pensavo a uno scherzo. Poi ho realizzato che non era così e mi sono messa a urlare come una pazza. Lui ha alzato le mani e mi ha detto: 'Signora, scusi, non faccio niente, vado via'. E si è lanciato dal balcone", avrebbe raccontato poi la donna.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 07/03/2020 - 09:58

Bisognerebbe far passare davanti allo specchio tutti i sinistri, chissà che la capiscano?

claudioarmc

Sab, 07/03/2020 - 11:14

Mossa saggia, un poligono non è il posto giusto per tentare la sorte