Venezia, la confessione choc di un bimbo magrebino: "Mi farò esplodere"

La rivelazione del ragazzo di 11 anni ha scatenato il panico. I carabinieri stanno indagando dopo la denuncia da parte di una madre

Andare in Siria per farsi esplodere in nome di Allah. Questo il piano rivelato da un bambino di origine magrebina ai suoi compagni di classe nel corso dell'intervallo: il piccolo avrebbe dunque confessato agli amici l'intenzione di farsi saltare in aria. Il fatto è avvenuto nel comune di Cavarzere, che conta appena 13mila abitanti in provincia di Venezia: qui è scattato l'allarme dopo la denuncia da parte di una madre. "Andrò in Siria a combattere, dove c’è anche mio zio e mi farò esplodere in nome di Allah". A pronunciare tali parole sarebbe stato un bimbo, non un fantomatico integralista islamico.

Il caso è subito esploso sui social, dove una donna ha sollevato la questione: "Apprendo, senza troppo stupore, da mia figlia che frequenta l’ultimo anno della scuola primaria, di un suo compagno di classe di origine magrebina che, con orgoglio e convinzione, racconta ai suoi amichetti che si farà saltare in aria in nome di Allah e che vuole andare in Siria a combattere con suo zio". L'imprenditrice sul proprio profilo Facebook ha scritto: "Questo è un bimbo che mi auguro non capisca cosa dice ma che purtroppo cresce in un ambiente di odio verso chi li ospita. Benvenuta integrazione!". A riverlarlo è La Nuova Venezia.

Indagano i carabinieri

La versione dei fatti ora è al vaglio dei carabinieri che, di concerto con l'autorità giudiziaria, si stanno occupando del caso con grande discrezione. Si tratta di una confidenza segreta rivelata per togliersi un peso oppure una marachella per sentirsi importante e attirare le attenzioni? Le verifiche ora ruotano attorno a due questioni di estrema importanza: da una parte bisognerà appurare l'esistenza o meno, all'interno della famiglia, di un presunto combattente affiliato all'Isis che si troverebbe in Siria insieme ai tagliagole del nuovo Califfo; dall'altra bisognerà stabilire da chi e in quale occasione il giovane possa aver ascoltato un proposito del genere. Nel frattempo nella giornata di ieri la mamma del bimbo ha incontrato la dirigente scolastica e il corpo docente: in attesa di accertare i dettagli della vicenda, non è stato adottato alcun provvedimento nei confronti del ragazzino che ora può tornare tranquillamente tra i banchi di scuola.

Come riportato dall'edizione odierna de La Verità, l'11enne vive nel paese veneto con la mamma e i cinque fratelli; il padre invece si sarebbe trasferito in Francia per motivi di lavoro e tornerebbe di rado nel paese veneto.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 22/01/2020 - 11:41

Quando si dice: l'integrazione.

dare 54

Mer, 22/01/2020 - 11:45

Senza voler approfondire come la vedano sugli "infedeli" gli altri cinque fratellini e la mammina di questo piccolo marachellante, non mi è chiaro come viva questa donna sola con 6 figli (6 figli! Cosa dicevaa la Fallaci?). Perché non si è trasferita anche lei in Francia? Taglio alle quote? Limitazione dell'assistenza sanitaria? Limitazione ai ricongiungimenti? In Francia, non nel (nostro) paese di Cuccagna. Dove lei, sono sicuro, sta pagando le pensioni degli italiani! (ed il suo uomo quelle dei francesi)

cgf

Mer, 22/01/2020 - 11:55

inutile cercare scuse, fosse anche per sentirsi importante e attirare le attenzioni, certe cose non s'imparano al punto di pronunciarle con convinzione solo guardando la TV. Per moltissimo meno a Bibbiano…

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 22/01/2020 - 12:00

Nel frattempo, nascite e ingressi annui di stranieri ha superato il 40% dei nati italiani. Sarà oltre il 50% entro il 2030.

lavitaebreve

Mer, 22/01/2020 - 12:21

NEL 2030 NON CI SARÀ NESSUNO..... NEANCHE IL MONDO ! ED È MEGLIO CHE SIA COSÌ.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 22/01/2020 - 12:30

..comunque,se non cambiasse idea,il che è altamente probabile,subito un biglietto "aggratisss" di sola andata per il medio oriente e..alutammo!!p.s. se qualche buonista si scandalizza,anche a lui stesso biglietto per accompagnamento di minore!!

Ritratto di pascariello

pascariello

Mer, 22/01/2020 - 14:17

Questi sono i bei risultati del consentire il proliferare di moschee abusive con imam predicatori d'odio ed anche ultimamente delle madrasse che inquinano le menti di questi bambini ...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 22/01/2020 - 15:55

"Cuius regio, eius religio".

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 22/01/2020 - 20:58

Inutile che i cosiddetti benpensanti, buonisti, radical chic e sinistroidi vari ce la raccontano, i "signori" che andrebbero secondo loro INTEGRATI, sono poi quelli che vogliono DISINTEGRARE l'Occidente. Si rilegga il pensiero della lungimirante Oriana Fallaci e di Magdi Cristiano Allam che di islam se ne intende!