Un vescovo egiziano: "Benedetto XVI non riesce più a celebrare Messa da solo"

L'allarme di un vescovo egiziano che ha da poco incontrato il 90enne Pontefice emerito: "Benedetto XVI ha bisogno di assistenza per poter celebrare la Santa Messa"

Il 12 settembre 2006 Ratzinger tenne una lectio magistralis a Ratisbona

Papa Benedetto XVI non sarebbe più in grado di celebrare la Santa Messa da solo: le sue condizioni fisiche non glielo permetterebbero più.

ll Pontefice emerito, secondo quanto riporta Il Sussidiario, sarebbe sempre lucido ma progressivamente indebolito nelle forze. Al punto da non riuscire a celebrare l'Eucaristia senza assistenza. La notizia è stata riportata dal vescovo copto-cattolico di Assiut Kyrillos William Samaan, in Egitto.

Il vescovo africano era stato invitato a Roma alcune settimane fa dallo stesso Ratzinger per un colloquio sulla difficile situazione della Chiesa egiziana, da anni oggetto di feroci persecuzioni da parte delle frange più estremiste dei fondamentalisti islamici.

Nel monastero Mater Ecclesiae in Vaticano, dove Benedetto XVI si è ritirato dopo la rinuncia al Pontificato nell'inverno del 2013, il vescovo di Assiut ha potuto conversare con il Pontefice tedesco dello stato di salute della Chiesa in Africa e nel mondo. Parlando con la testata cattolica svizzera Catch.

ch, monsignor Samaan ha riferito che il Papa emerito "Conosce tutto e mi ha chiesto di raccontargli la situazione in Egitto, comprese le nostre relazioni con papa Tawadros II, patriarca della Chiesa copta ortodossa, con l' Università Al-Azhar e la Fratellanza musulmana".

Tuttavia, alle soglie dei 91 anni, Joseph Ratzinger inizia a sentire i segni dell'età e pare che ormai abbia bisogno dell'aiuto del segretario personale monsignor Georg Ganswein per poter celebrare la Santa Messa.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica