Dall'Heysel a Duisburg: quando i raduni di massa diventano tragedia

Sono molti gli incidenti mortali che si sono verificati negli ultimi trent'anni ai raduni di massa, a partire dalla tragedia dell'Heysel a Bruxelles dove morirono 39 persone di cui 32 italiani

Dall'Heysel a Duisburg: quando i raduni di massa diventano tragedia

Milano - Sono numerosi gli incidenti mortali provocati dalla ressa nei grandi raduni di massa. Ecco i principali incidenti degli ultimi anni:

Marzo 2010: almeno 63 persone vengono calpestate a morte in un'esplosione di panico in un tempio dell'India settentrionale. La maggior parte delle vittime sono donne e bambini.

Febbraio 2010: sono 26 le persone morte a Timbuctù, nel Mali, quando fra la folla che festeggia l'anniversario della nascita di Maometto si sparge la voce di un attacco di truppe ribelli.

Ottobre 2008: almeno 19 giovani muoiono in una discoteca in Tanzania, dove si erano radunati 400 minorenni, il doppio del numero di persone autorizzate.

Febbraio 2008: almeno 10 persone vengono calpestate a morte durante un concerto rock a Giacarta.

Agosto 2005: la falsa notizia di un attentato kamikaze crea il panico fra la folla di pellegrini sciiti che sta attraversando a Baghdad un ponte sul fiume Tigri, al termine di una cerimonia religiosa: i morti sono numerose centinaia, mille secondo alcune fonti. Molte vittime precipitano dal ponte e muoiono annegate.

Ottobre 2001: almeno 14 morti, fra cui 10 bambini, quando una folla di 7mila persone tenta di entrare in un'arena per la corrida dove vi sono già 25mila spettatori.

Maggio 2001: tifosi infuriati gettano le sedie di plastica sul campo in uno stadio da calcio in Ghana. La polizia lancia lacrimogeni provocando il caos: 126 persone vengono calpestate a morte dalla folla in fuga.

Aprile 2001: sono 43 le persone rimaste uccise nella ressa scatenata dal panico in uno stadio di Johannesburg in Sudafrica.

Giugno 2000: una folla di fan preme sotto il palco dei Pearl Jam al festival di Roskilde in Danimarca, nove persone muoiono schiacciate.

Dicembre 1999: si scatena il panico fra i 40mila spettatori di uno show di snowboard in uno stadio di Innsbruck in Austria: cinque donne muoiono calpestate.

Maggio 1985: Tragedia dell'Heysel. Tifosi britannici ubriachi attaccano i tifosi italiani nello stadio belga dell'Heysel a Bruxelles poco prima della partita per la finale della Coppa dei Campioni fra Liverpool e Juventus. Si crea una spaventosa ressa con il crollo di un muro che provoca la morte di 39 persone (32 italiani) e il ferimento di altre 400.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti