Distributore sbaglia, pieno gratis per tutti

Benzinaio dimentica di inserire il self service: dopo un’ora «svaniti» 200 litri di benzina

Nessuno almeno stavolta si sognerebbe mai di mettere in discussione il vecchio adagio popolare: «Milanesi con il coer in man». Ma in quanto all’onestà, almeno di certi «campioni alla meneghina», beh... Forse è meglio chiudere il discorso con un classico «ai posteri l’ardua sentenza». Il motivo?
A far riflettere sull’integrità nostrana è un fatto curioso accaduto ieri sera a un benzinaio in zona Bocconi, esattamente alla pompa di benzina Total di via Castelbarco. Bene, il distributore probabilmente più per distrazione e stanchezza che per cieca fiducia verso l’universo mondo milanese, a fine giornata si è dimenticato di inserire il self service; ha lasciato attiva l’erogazione manuale di tre pompe, ovvero mano libera al primo di passaggio di riempire gratis il serbatoio della sua auto.
Domanda: alzi la mano chi davanti a una ghiotta occasione del genere un pensierino non lo farebbe? Certi milanesi messi alla prova in materia di «onestà» hanno proprio deluso: si sono fatti il pieno a babbo morto. Coi pensieri di poi sembra di vederli arrivare alla spicciolata, a turno con il bigliettone di euro in mano davanti al distributore, scoprire l’occasione che fa l’uomo ladro. Signori, studentesse, padri di famiglia e signorine, chi in auto e chi in motorino. A dare l’allarme, la polizia chiamata per un malfunzionamento. Chissà quante lacrime ha pianto il gestore del distributore quando ha scoperto che è bastata poco meno di un’ora per far svanire dal suo serbatoio 200 litri di benzina.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento