Domenica prossima il mondo applaudirà le Tagliatelle al ragù

A New York la celebreranno in anticipo, mercoledì e giovedì, e così a Bologna, da giovedì a domenica prossima, giorno in cui cadrà la terza Giornata dell’orgoglio della Cucina italiana nel mondo, splendida iniziativa nata dalla base cucinante.
L’International day of Italian Cuisines è figlio del Gvci, il Gruppo virtuale cuochi italiani, un migliaio di aderenti che si scambiano opinioni, ricette, offerte (di lavoro), arrabbiature tramite un forum (in italiano) e un sito (in inglese), itchefs-gvci.com. Ogni inverno scelgono un piatto-simbolo della nostra grandezza culinaria e il 17 lo offrono ai loro clienti. Tre edizioni, tre primi: Carbonara, Risotto giallo e ora Tagliatelle al ragù bolognese.
Come sempre sono infinite le discussioni sulla versione autentica, stavolta sull’uso o meno del latte nel ragù. Una persona una ricetta, e questo da un lato conferma la nostra ricchezza di saperi e di sapori, ma dall’altro è un limite a livello di alta cucina mondiale perché, come ricordato dal presidente del Gvci Mario Caramella, ci deve essere un percorso di base comune a tutti, lasciando per una volta da parte la fantasia.
Nel sito la ricetta-tipo e tutte le iniziative, compresa la quattro giorni bolognese, tagliatelle e sangiovese, info 800.856065. Qui una scelta: Davide Barbuzza, Antica Osteria Bottega, Bologna; Giorgio Broggini, Osteria di Porta Cicca, Milano; Nicola Cavallaro, Milano; Marco Epifani, Trattoria del Cacciatore, Frassinara (PR); Mauro Fabbri, Diana, Bologna; Giacomo Gallina, Gold and Magic Bar, Milano; Giovanni Grasso & Igor Macchia, La Credenza, San Maurizio Canavese (TO); Franco Luise, Hilton Molino Stucky, Venezia; Luciano Lombardi, Osteria Vigna del Mar, Monopoli (BA); Mario Musoni, Ristorante Al Pino, Montescano (PV); Massimiliano Telloli, Ristorante Stallo del Pomodoro, Modena; Leonardo Russi, NUVò, Milano; Stefano Dal Ry, La Pesa, Verbania; Claudio Sadler, Milano; Pasquale Porcelli, Fornello Da Ricci, Ceglie Messapica (BR).
paolo.marchi@ilgiornale.it
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.